Crea sito

Finocchi al limone

I finocchi al limone sono un contorno decisamente sfizioso, semplice e molto veloce da preparare, un modo diverso per gustare questa meravigliosa pianta erbacea assolutamente ricca di proprietà benefiche.

Grazie al succo di limone, i finocchi perdono parte della loro dolcezza, conquistando anche tutte le persone che non li amano particolarmente proprio per questa loro caratteristica.

Il pangrattato inoltre, rende croccante l’esterno del finocchio che resta al tempo stesso morbido; dipende poi che tipo di consistenza gradite, io li preferisco semi croccanti e quindi li faccio cuocere poco!

Infine, le foglie di menta fresca conferiscono quella nota di profumo in più, che renda questa ricetta davvero gustosa, ottima sia calda che a temperatura ambiente.

 

Curiosità

L’espressione “lasciarsi infinocchiare” , deriva dall’abitudine dei cantinieri di offrire spicchi di finocchio a chi si presentava per acquistare il vino custodito nelle botti.

E inoltre… 

La comune distinzione tra finocchio femmina e finocchio maschio è solo formale: il primo è di forma allungata e il secondo di forma tondeggiante. Il cosiddetto finocchio maschio è il più apprezzato sotto l’aspetto merceologico perché meno fibroso e più carnoso.

  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: circa 20 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 4 Finocchi
  • 90 ml Olio extravergine d'oliva
  • 1 piccolo Succo di limone
  • 2 cucchiai Pangrattato grosso
  • q.b. Sale fino
  • 5 / 6 foglie Mentuccia

Preparazione

  1. Pulici e lava e finocchi sotto l’acqua corrente fredda, quindi sistemati sopra un tagliere e affettali a spicchi.

    In una padella antiaderente fai scaldare l’olio extra vergine di oliva (un bel filo generoso) e metti a rosolare a fuoco medio basso, gli spicchi di finocchio.

  2. Lasciali rosolare per bene su ambo i lati, aggiusta di sale e quando saranno ben coloriti, sfuma con il succo del limone (se non ne gradisci troppo il sapore, spremine solo mezzo) e fai cuocere a fiamma bassa per qualche minuto se gradisci una consistenza semi croccante, se invece li preferisci ben morbidi, prolunga lacottura.

    Valuta la consistenza pizzicandoli con i rebbi della forchetta.

  3. Verso fine cottura, spolvera con due cucchiai abbondanti di pangrattato e lascia insaporire tutto per qualche minuto, girando gli spicchi con la forchetta in modo da far scivolare il pangrattato anche sotto.

  4. Servi i finocchi caldi o aspetta che si freddino, ottimi in entrambi i modi. Guarnisci con qualche fogliolina di menta fresca!

    Se desideri, quando mettete gli spicchi di finocchi a rosolare, puoi unire anche uno spicchio d’aglio, che toglierai prima di unire il succo del limone.

     

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!