Vellutata di piselli e porri con crescenza

Siamo nel periodo più dietetico dell’anno. I giorni immediatamente dopo le feste natalizie e il Capodanno sono quelli dedicati sicuramente a ristabilirci dal troppo mangiare. Quindi viva i pasti leggeri, viva i brodini, le vellutate, le verdurine e i legumi. E così anche io m adatto al periodo e oggi vado di vellutata di piselli e porri.

La vellutata di piselli e porri di per se è un pasto estremamente leggero ma appagante e gustoso, se poi, per arricchirla un pochino e apportare un minimo di di proteine al nostro pasto, aggiungiamo un cucchiaio di crescenza otteniamo un piatto davvero nutriente e completo assolutamente adatto a un periodo di diete come questo.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    1 persona
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Brodo vegetale 800 ml
  • Porri 1/2
  • Piselli surgelati 250
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Crescenza 1 cucchiaio
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Se non ne abbiamo di pronto in freezer, prepariamo come prima cosa un buon brodo di verdure. Io ne ho fatto apposittamente uno leggero con carote, patate e cipolla. Una volta che il brodo è pronto lo filtriamo e lo teniamo in caldo.

    In un pentolino mettiamo un filo d’olio e il mezzo porro tagliato a rondelle sottili a scaldare. Aggiungiamo i piselli (non essendo periodo, io ho usato dei piselli surgelati) e copriamo col brodo caldo. Facciamo cuocere per una mezz’oretta, aggiustiamo di sale e togliamo con un mestolino il brodo in eccesso.

    A questo punto frulliamo il tutto con un minipimer, fino a ottenere un composto molto cremoso e liscio. Vesriamo la nostra vellutata in una ciotola e serciamo ancora calda con al centro un cucchiaio di crescenza. Buon appetito.

Precedente Biscotti salati al pesto senza uova e burro Successivo Limone ripieno alla mousse di tonno

Lascia un commento