Le dolci frittelle di mele della nonna

Oggi avevo davvero voglia di dolce, ma non avevo voglia di mettermi a impastare torte o crostate, volevo qualcosa di semplice e veloce. Ho visto le mele e avendo ancora un uovo in casa ho pensato di rifare le frittelle di mele che tanto mi piacevano da piccola.

Chi ha la mia età sicuramente avrà avuto una nonna o una zia che da piccolo gli faceva sempre le frittelle di mele. Sono un dolce da merenda semplicissimo e di una bontà infinita. Con pochi ingredienti si possono rendere felici tutti i bambini e gli adulti, richiamando alla memoria momenti impregnati di dolcezza e affetto.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8 frittelle
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Mele 2
  • Uova 1
  • Zucchero grezzo di canna 1 cucchiaio
  • Latte 120 ml
  • Farina integrale 120 g
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo la pastella per le nostre frittelle. Prima di tutto rompiamo l’uovo e separiamo il tuorlo dall’albume. Mettiamo il tuorlo in una ciotola e con una frusta a mano lo sbattiamo insieme al cucchiaio di zucchero e alla cannella in polvere fino a che non sarà tutto bello spumoso. Aggiungiamo quindi il latte e mescoliamo. Quindi aggiungiamo la farina setacciata e mescoliamo di nuovo con la frusta a mano in modo che la pastella sia bella omogenea senza grumi.

    In un’altra ciotola con le fruste elettriche montiamo l’albume a neve fermissima. Aggiungiamo quindi l’albume montato a neve all’altro composto col tuorlo e e con una spatola mescoliamo dall’alto verso il basto il tutto in modo da non smontare l’albume. Copriamo la pastella preparata e mettiamo da parte.

    Sbucciamo le due mele tenendole intere. Poi tagliamole a fette di circa 4-5 millimetri e con un coltellino affilato togliamo via il torsolo centrale. Riprendiamo la nostra pastella e mettiamo sul fuoco una padella fonda con abbondante olio di semi per friggere. Quando l’olio è bollente passiamo le fettine di mela nella pastella e friggiamole qualche minuto per parte. Mettiamo poi le frittelle a scolare su della carta assorbente. Friggete al massimo due frittelle alla volta in modo da non abbassare la temperatura dell’olio, vedrete così che le mele saranno belle asciutte alla fine e non pregne d’olio.

    Facciamo sfreddare un pochino e spolceriamo le nostre frittelle con dello zucchero a velo (o zucchero a velo e cannella se preferite). Oppure appena fritte si possono passare le frittelle nello zucchero semolato. Si conservano poi massimo due giorni in frigorifero. Buon appettito.

Precedente Hamburger vegetariani di barbabietole Successivo Treccia di pane all'olio con semi di chia

Lascia un commento