Hamburger che si fingono delle tartarughe

Una delle cose che amo di più fare è trovare modi simpatici di presentare il cibo per i bambini. In genere questo lavoro lo faccio quando voglio sperimentare cibi che in genere i bambini davvero non amano, come pesce o uova. Stavolta invece sono andata abbastanza sul sicuro con uno dei pochi modi in cui tutti i bambini amano mangiare la carne, cioè l’hamburger. E visto che per esperienza tartarughe e lucertole sono tra gli animaletti preferiti dei piccolini, ho voluto provare a trasformare questi hamburger in simpatiche tartarughe… aggiungerei centenarie, visto il risultato.

La ricetta è sicuramente da perfezionare per avere un risultato estetico un tantino più accettabile. Ma, visto che era la prima volta  direi che al momento sono soddisfatta. La prossima volta sicuramente aspetterò che gli hamburger siano decisamente più freddi per metterci sopra il reticolato di sottilette… le prime che ho messo si sono squagliate alla velocità della luce. E magari farò prima i buchi negli hamburger e metterò i wurstel a metà cottura, così le tartarughe non sembreranno decrepite… poverine. Ma il sapore era comunque delizioso davvero. A prova di bambino!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    12 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Carne macinata (bovino e suino) 500 g
  • Uova 2
  • Cipolle 1/2
  • Pangrattato 3 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Wurstel 6
  • Chiodi di garofano 8
  • Insalata riccia q.b.
  • Sottilette 3 fette

Preparazione

  1. Come prima cosa prepariamo l’impasto per i nostri hamburger lavorando insieme la carne macinata (io ho usato un misto bovino – suino) con le uova, una presa di sale, la mezza cipola tritata grossolanamente e tanto pangrattato quanto ne serve per ottenere un composto omogeneo e che non si sfaldi in cottura. Da questo composto formate quattro palle più o meno dello stesso peso. Schiacciatele un pochino e fatte dei fori dove dovrete inserire la testa e le zampette delle tartarughe.

  2. Taglaite due wurstel a metà e usate ogni metà come testa delle quattro tartarughe. all’estremità di ogni wurstel fatte un taglietto, che in cottura si allargherà e formerà la bocca dei nostri animaletti. Su ogni testa poi infilzate due chiodi di garofano per fare gli occhi. Prendete gli altri wurstel e tagliateli prima a metà e poi di nuovo a metà ma nel senso della lunghezza. A ogni estremità praticate due taglietti e usate questi wurstel per fare le zampine delle tartarughe. Inserite tutti i wurstel negli appositi fori fatti negli hamburgher. Io, visto il gran caldo non avevo voglia di accendere il forno, perciò ho cotto tutto insieme nel crisp del microonde per 12 minuti. Volendo però si può cuocere nel forno classico allungando i tempi di cottura.

  3. Una volta che le tartarughe sono cotte adagiatele su un vassoio coperto con insalata riccia. Aspettate che si freddino un pochino e sul dorso di ogni tartaruga posizionate una griglia fatta con quattro strisce di sottiletta. Buon appettito.

Precedente Insalata estiva di farro, olive taggiasche, feta e menta Successivo I perfetti american cookies

Lascia un commento