In fondo al mar… nuotando nella vellutata di platessa

In fondo al mar cantavano in un noto film Disney tanti anni fa e a quello mi sono ispirata per questa ciotola con una bella vellutata di platessa e pesciolini al parmigiano che ci nuotano dentro.

Per invogliare il mio bambino e i vostri a mangiare pesce, pietanza che in generale si sa non è proprio tra le più amate dai piccoli di casa, ho provato con una bella vellutata di platessa e patate cotte nel latte, molto morbida al palato. Sopra questa ho messo a nuotare dei pesciolini fatti con una frolla al parmigiano e ho creato un fondale marino con un po’ di verdurine (fagiolini, misticanza varia, stelline di carote). Un piatto un po’ artistico, ma che cattura sicuramente l’attenzione dei più piccoli.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 ciotole
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Vellutata di platessa

  • Filetti di platessa 3
  • Patate 1
  • Latte q.b.
  • Sale q.b.

Decorazioni

  • Frolla al parmigiano 100 g
  • Carote 1
  • Insalata misticanza 50 g
  • Fagiolini 50 g

Preparazione

Vellutata

  1. Per prima cosa mettiamo a bollire una patata grande e quando è cotta la facciamo freddare e le togliamo la buccia. Tagliamo patata a cubettie la mettiamo in una casseruola insieme alla platessa anch’essa tagliataa pezzetti. Copriamo tutto con del latte e mettiamo a cuocere per una decina di minuti. A questo punto frulliamo tutto con un minipimer fino ad avere una vellutata liscia e omogenea.

Decorazioni

  1. Ritagliate i pesciolini dalla frolla al parmigiano (troverete la ricetta qui) e metteteli a cuocere 5 minuti in forno.

    Decorate la vellutta con fagiolini bolliti e misiticanza a simulare le aghe e delle stelline ritagliate da delle rondelle di carote

Precedente Frollini al parmigiano, uno sfizioso snack salato Successivo Malloreddus con pesto di rucola e ricotta e pomodorini

Lascia un commento