Gallette alla carlofortina con pesto, tonno e pomodorini caramellati

L’altra sera ho deciso di invitare a cena degli amici all’ultimo momento. Il primo lo avevo già stabilito perchè avevo comprato delle sarde freschissime e dovevo già fare la pasta con le sarde secondo la ricetta palermitana, avevo pure un antipasto pronto perchè giusto la mattina avevo sperimentato le tartellette al pomodoro con cipolle e stracciatella. Mi mancava giusto un’altro antipasto sfizioso e veloce e guardando nella dispensa mi è venuta questa idea di gallette alla carlofortina.

In realtà avevo comprato tutto il necessario per preparare nei prossimi giorni delle trofie alla carlofortina (che comunque farò a breve perchè le sto davvero desiderando), in più avevo comprato del pesto pronto. Insomma… avevo del pesto, degli ottimi filetti di tonno sotto vetro, delle gallette di Calasetta (anche quelle spesso presenti in casa perchè le adoro) e dei pomodorini… Non ci ho pensato due volte e ho messo pesto e tonno nel mixer, poi ho candito in padella i pomodorini con dello zucchero di canna, timo e maggiorana freschissimi che finalmente sono riuscita a far crescere nel mio balcone e mi sono inventata un piccolo antipasto veloce e davvero buonissimo. Una rivisitazione del famoso pesto alla carlofortina adattato ad antipasto e sfruttabilissimo per un aperitivo veloce.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    8 minuti
  • Porzioni:
    6 pezzi
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Gallette di Calasetta 6
  • Pesto alla Genovese (già pronto) 70 g
  • Filetti di tonno (in barattolo di vetro) 70 g
  • Pomodorini ciliegino 3
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Timo q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Zucchero di canna 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Per prima  cosa prepariamo il pesto mettendo in un mixer il pesto già pronto (io vista l’emergenza della cena all’ultimo minuto ho usato un pesto comprato pronto che avevo in frigorifero, ma in genere preferisco farlo in casa) e i filetti di tonno. Facciamo andare e amalgamiamo tutto bene fino a ottenere un composto piuttosto sostenuto.

    Subito dopo prepariamo i pomodorini. Li laviamo, li tagliamo a metà e li mettimoain una padella antiaderente con un filo d’olio d’oliva. Li lasciamo cuocere un pochino, stando attenti che non brucino. Aggiungiamo le foglioline di timo e maggiorana e infine aggiungiamo il cucchiaio di zucchero di canna per farli caramellare bene.

    Realizziamo il nostro antipasto / aperitivo disponendo su ogni galletta una quennelle di pesto con tonno (si realizzano lavorando il composto con due cucchiai) e mezzo podorino caramellato. Buon appetito.

Precedente Gli spaghetti con le sarde alla palermitana Successivo Spaghetti alla chitarra con sugo ai peperoni e stracciatella

Lascia un commento