Pan di zenzero o gingerbread, il profumo del Natale

Non è Natale per me se per casa non si sente il profumo soave del pan di zenzero. Dire che lo amo alla follia è davvero riduttivo. Lo faccio ormai tutti gli anni ed è sempre più buono. Sono i biscotti natalizi per eccellenza. Il loro sapore speziato ci porta subito in terre lontane immerse nella neve dove vivono elfi e renne.

Il gingerbread per eccellenza è in genere l’omino di pan di zenzero, ma si possono realizzare tutte le forme che si desiderano in realtà… Stelle, stelle comete, alberelli, casette, renne e chi più ne ha più ne metta. Sono biscotti scuri dalla consistenza non croccante, ma morbida soprattutto al centro, dove le spezie la fanno da padrona, a iniziare dallo zenzero in polvere e subito dopo cannella, noce moscata e chiodi di garofano. La ricetta originale poi in realtà prevede l’uso della melassa, ma qui è dificilissima da trovare, e viene sostituita spesso in Italia dal miele (come nel mio caso). Non trovando la melassa io uso lo zucchero muscovado, uno zucchero di canna con una forte percentuale di melassa al suo interno che quindi conferisce quel leggero sentore di liquirizia che si avvicina all’originale.

Negli anni ho realizzato diverse tipologie di biscotti di pan di zenzero. Dai classici omini che metto sempre nei miei cesti natalizi, alla corona di omini che ho usato come centrotavola natalizio su una bella alzata, ai lolly pops che piacciono tanto ai bambini, ai semplici decori per l’albero di natale. Il pan di zenzero si presta a moltissime idee regalo e piace davvero a tutti.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    2 ore
  • Cottura:
    12 minuti
  • Porzioni:
    30 biscotti
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Pan di zenzero

  • Farina 00 360 g
  • Zucchero muscovado 150 g
  • Burro (freddo) 150 g
  • Miele 150 g
  • Uova 1
  • Sale 2 pizzichi
  • Bicarbonato 1/2 cucchiaino
  • Zenzero in polvere 2 cucchiaini
  • Cannella in polvere 2 cucchiaini
  • Noce moscata 1/2 cucchiaino
  • Chiodi di garofano macinati 1/2 cucchiaino

Ghiaccia reale per decorare

  • Albumi 1
  • Zucchero a velo 200 g
  • Goccia di limone qualche
  • Coloranti alimentari q.b.

Preparazione

  1. Su una spianatoia mettiamo la farina a fontana e aggiungiamo al centro le spezie (cannella, zenzero, noce moscata e chiodi di garofano), lo zucchero di canna e il sale. Aggiungiamo quindi il burro freddissimo (da frigo) tagliato a tocchetti e lavoriamo l’impasto con una forchetta, senza toccarlo con le mani, fino a ottenere un impasto sabbiato.

    Aggiungiamo quindi alla sabbiatura il miele (se trovate della melassa al posto del miele è meglio) e l’uovo. Impastaimo a questo punto velocemente con le mani, senza riscaldare troppo l’impasto, fino a ottenre un composto ben amalgamato. Formiamo una palla e copriamola con della pellicola. Schiacciamo un pochino l’impasto in modo da avere una specie di focacia alta e mettiamo in frigo a riposare almeno due ore. L’impasto sarà molto morbido, ma non preoccupatevi perché è giusto così.

    Trascorse le due ore riprendiamo il nostro impasto, dividiamolo in due o tre pezzi e stendiamo un pezzo alla volta, lasciando gli altri al fresco. Preferibilmente se riuscite stendete l’impasto col mattarello infarinato su un piano freddo (marmo per esempio). Stendiamo l’impasto del gingerbread con uno spessore di 4-5 mm e coppiamolo con i tagliabiscotti che preferiamo (a forma di omini, di stelle, alberelli o quello che preferite). Appena tagliati, mettiamo i nostri biscotti direttamente su una teglia rivestita in carta forno lasciando un po’ di spazio tra un biscotto e l’altro (in cottura tendono ad allargarsi un pochino). Cuociamo in forno preriscaldato a 180° per 12 minuti. I biscotti appena sfornati risulteranno morbidi, lasciateli raffreddare su una gratella o comunque fuori dalla teglia, si solidificheranno in poco tempo ma il cuore resterà leggermente morbido.

    I biscotti di pan di zenzero possono naturalmente essere mangiati così o decorati con la ghiaccia reale. Ma prima di essere decorati devono essere perfettamente freddi.

Ghiaccia reale

  1. Per realizzare la ghiaccia con cui decorare i nostri biscotti di pan di zenzero (o anche altri biscotti in normalissima frolla) mettiamo l’albume in una ciotola, aggiungiamo qualche goccia di succo di limone e lo zucchero a velo e montiamo bene con delle friste elettriche. Io consiglio di aggiungere lo zucchero uin po’ alla volta fino a quando si raggiunge la consistenza desiderata (potreste anche dover aggiungere dello zucchero rispetto alla dose qui consigliata). La consistenza perfetta per la decorazione dei gingerbread è abbastanza solida, sulle fruste si devono formare dei becchi di ghiaccia che non ricadono verso il basso.

    Una volta pronta la ghiaccia, mettetela dentro una sac a poche con bocchetta tonda da 1 o 3 mm massimo e decorate. Se volete fare delle decorazioni colorate una volta che la ghiaccia è pronta dividetela in diverse ciotoline (quanti sono i colori che desiderate utilizzare) e coloratela con del colorante alimentare preferibilmente in gel. Utilizzate poi tante sac a poche quanti sono i vostri colori oppure realizzate dei conetti in carta forno per poter decorare.

Precedente Pere al vino rosso e frutta secca in crosta Successivo Dorayaki, le frittelle giapponesi di Doraemon

Lascia un commento