Drip cake super cioccolatosa ai frutti rossi

Questa non è una torta per chi è a dieta, non è una torta per intolleranti o per chi vuole sostituire il il burro con l’olio o chissà che. Questa è una torta per chi vuole godersi un dolce buono, goloso, voluttuoso, ricco e da leccarsi i baffi. Per chi mangia super sano tutti i giorni, ma per una volta vuole regalarsi una signora torta senza fare concessioni a niente e nessuno. Signori, è una drip cake super cioccolatosa e super golosa, con tante fragole, lamponi e mirtilli ad arricchire la farcitura interna.

Ho usato due basi, la hot milk spong cake classica bianca e la stessa nella versione al cacao, bagnate con una bagna analcolica alla fragola. Le ho alternate in tre strati che ho farcito con una magnifica crema fatta con panna montata, mascarpone e la crema ai frutti di bosco della Irca. All’interno della crema poi ho abbondanto con pezzetti di fragole, lamponi e mirtilli freschi.

E già così la torta sarebbe stata buonissima. Ma siccome non mi accontento, ho coperto tutto con una ganache al cioccolato fondente e una colatura al cioccolato bianco che desse l’effetto tipico delle drip cake. A guarnire e completare fragole coperte al cioccolato e altri frutti di bosco. Una golosità unica insomma.

Visto che poi il danno era fatto con una torta così golosa, ho voluto strafare e l’ho accompagnata con dei nutellotti e dei donuts al forno. Dieta by bye!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 giorno minuti
  • Cottura:
    2 ore
  • Porzioni:
    15 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Hot milk sponge cake al cacao

  • Farina 00 170 g
  • Zucchero 170 g
  • Sale 1 pizzico
  • Latte 120 ml
  • Burro 60 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Cioccolato al latte 80 g
  • Cacao amaro in polvere 3 cucchiai
  • Uova 3
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 bustina

Hot milk sponge cake classica

  • Uova 4
  • Zucchero 220 g
  • Latte 160 ml
  • Burro 80 g
  • Farina 00 220 g
  • Lievito in polvere per dolci 1/2 bustina
  • Vanillina 1 bustina
  • Sale 1 pizzico

Bagna alla fragola

  • Acqua 200 ml
  • Zucchero 100 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Aroma Camel alla fragola 1/2 cucchiaio

Farcitura ai frutti di bosco

  • Mascarpone 500 g
  • Panna vegetale zuccherata 300 ml
  • Crema Irca ai frutti di bosco 200 g
  • Fragole q.b.
  • Mirtilli q.b.
  • Lamponi q.b.

Ganache al cioccolato fondente

  • Panna vegetale già zuccherata 300 ml
  • Cioccolato fondente 400 g
  • Burro 1 pezzetto

Decorazione

  • Cioccolato bianco 200 g
  • Cioccolato fondente 100 g
  • Fragole q.b.
  • Mirtilli q.b.
  • Lamponi q.b.
  • Zuccherini dorati q.b.

Preparazione

Hot milk sponge cake al cacao

  1. Per prima cosa prepariamo le due basi dellatorta, le hot milk sponge cakeo torte al latte caldo. Io ho iniziato con la versione al cacao. In un pentolino ho messo il latte, il burro e la vanillina e ho fatto scaldare fino a bollore. Ho spento e ho messo dentro il cioccolato a pezzetti a sciogliere per bene e messo da parte.

    Nella planetaria ho sbattuto le uova con lo zucchero fino a renderle belle spumose, quindi a filo ho aggiunto il latte con cioccolato e ho continuato a sbattere. Ho aggiunto aquesto punto il pizzico di sale, la farina, il lievito e il cacao setacciati insieme un poco alla volta, continuando a mescolare gli ingredienti con la frusta. Lavoriamo il composto finchè non è bello omogeneo.

    Ho messo lo staccante in una teglia da 20 cm e versato dentro il composto. Ho quindi messo in forno già  caldo a 180° e fatto cuocere in modalità statico per un’oretta. Fate sempre la prova stecchino prima di togliere la torta dal forno. Una volta sfornata ho messo la torta a sfreddare su una gratella.

Hot milk sponge cake classica

  1. Prepariamo ora la seconda base, la sponge al latte caldo classica bianca. In un pentolino mettiamo il latte a scaldare con la vanillina e il burro e facciamo andare finchè quest’ultimo non si è completamente sciolto.

    Nella planetaria montiamo le uova con il pizzico di sale e aggiungiamo lo zucchero a poco a poco. Facciamo andare finchè le uova non diventano belle spumose e gonfie. Aggiungiamo quindi poco alla volta la farina setacciata insieme al lievito e amalgamiamo con una spatola con movimenti delicati dall’alto verso il basso.

    Scaldiamo nuovamente il latte, senza portarlo a bollore però. Aggiungiamo quindi nel latte un po’ di impasto di uova e farina e amalgamiamo bene. Aggiungiamo quindi questo composto al resto nella planetaria e, sempre con movimenti delicati dall’alto verso il basso, amalgamiamo il tutto con la spatola.

    Imburriamo e infariniamo (io personalmente uso lo staccante) uno stampo da 20 cm e versiamoci dentro il composto. Mettiamo quindi tutto in forno per un’oretta a 170° in modalità statico. Prima di sfornare facciamo sempre la prova stecchino. Una volta sfornata, mettiamo la torta a sfreddare su una gratella.

Bagna alla fragola

  1. Per bagnare le nostre basi prepariamo una bagna analcolica alla fragola (la torta doveva essere mangiata da dei bambini e per questo preferisco fare sempre bagne analcoliche). In un pentolino mettiamo l’acqua, lo zucchero, la vanillina e l’aroma alla fragola (che rimane liquido e leggermente vischioso) e facciamo scaldare fino a bollore. Mescoliamo bene nel frattempo per far sciogliere lo zucchero. Mettiamo da parte in un recipiente coperto a freddare per bene.

Farcitura ai frutti di bosco

  1. Una volta che le basi e la bagna sono assolutamente fredde, dividiamo le basi con un coltello o un filo (io uso l’attrezzo apposito col filo metallico) in due e prepariamo la crema per la farcitura.

    Nella planetaria mettiamo la crema Irca ai frutti di bosco (un preparato professionale che si usa come base per le creme e che presenta dei pezzettini croccanti deliziosi), la panna liquida e il mascarpone. Azioniamo la frusta e facciamo montare tutto bene fino a ottenere una crema bella consistente.

    A parte laviamo bene i frutti rossi e tagliamo a pezzetti fragole e lamponi, mentre lasciamo interi i mirtilli. Foderiamo quindi con della pellicola la teglia da 20 cm che abbiamo usato per cuocere le basi e iniziamo a montare la nostra torta. Mettiamo il primo disco di base al cioccolato, bagnamo con la bagna alla fragola e spalmiamoci sopra un terzo della crema ai frutti di bosco. Spargiamo quindi sulla crema la frutta fresca preparata e copriamo col secondo disco di torta. Come secondo disco usiamo la sponge bianca, ribagnamo e rifarciamo con crema e frutta. Io ho chiuso la torta con un terzo disco di sponge al cacao bagnato con la bagna alle fragole. Ho coperto con della pellicola e ho messo la torta a riposare in frigo per diverse ore. Il disco di sponge bianca che mi è avanzato l’ho congelato e lo riutilizzerò o per la colazione o per fare per esempio dei cakepops. Se volete potete usare tutti i dischi e otterrete una torta più alta. Ma già così a me sembrava sufficiente (raggiungeva i 10 cm).

Ganache al cioccolato fondente

  1. In un pentolino mettiamo a scaldare la panna. Quando sfiora il bollore spegniamo e aggiungiamo il cioccolato fondente a pezzetti e un pezzo di burro (cheserve a rendere la ganache più lucida). Mescoliamo bene con un cucchiaio di legno finchè il cioccolato non si è completamente sciolto e la crema non abbiamo preso una bella consistenza. Copriamo con della pellicola e lasciamo riposare la ganache a temperatura ambiente per diverse ore. Deve raggiungere la consistenza giusta che ci permetta di usarla per la stuccatura della torta. In inverno col freddo naturalmente questo processo sarà molto più veloce rispetto all’estate.

    Una volta che la crema ganache ha raggiunto la consistenza desiderata (quando si riesce a spalmare bene sulla torta senza che coli perchè ancora troppo calda o che si porti via pezzi di torta perchè al contrario troppo dura) tiriamo fuori la torta farcita che stava riposando dentro alla teglia, la rigiriamo su un vassoio o un’alzata e procediamo con la stuccatura.

    Per la stuccatura armiamoci di spatola lunga, raschietto e un recipiente con dell’acqua calda. Con la spatola mettiamo la ganache tutto intorno e sopra alla torta e col raschietto procediamo alla lisciatura. Ogni volta che passiamo il rachietto poi togliamo la crema in eccesso che abbiamo tolto e bagnamo l’attrezzo nell’acqua calda. Se abbiamo un piatto rotante su cui poggiare la torta durante quest’operazione, il nostro lavoro ne verrà sicuramente agevolato. Procediamo a raschiare e allisciare finchè non avremo una torta bella dritta e liscia, senza buchi. Io sono riuscita a ottenere l’effetto che desideravo con una sola passata di crema. Se preferite però potete dare una prima stuccatura, mettere la torta in frigo per un’oretta e poi procedere con una seconda stuccatura di ganache, per ottenere un lavoro più liscio possibile.

    Una volta che la torta è stuccata, ripuliamo bene il vassoio dal cioccolato in eccesso con unno scottex bagnato nell’acqua calda e riponiamo la torta in frigo a riposare per qualche ora.

Decorazione

  1. Terminiamo la torta con la colatura di cioccolato bianco e i frutti rossi sopra. Per ottenere una buona colatura, la torta di base deve essere ben fredda, quindi tiratela fuori dal frigo all’ultimo.

    Sciogliamo il cioccolato bianco a bagno maria (se rimangono dei grumi aggiungiete un cucchiaio di olio di semi e vedrete che tutto il cioccolato si scioglierà perfettamente). Tiriamo fuori la torta stuccata dal frigorifero e aiutandoci con un cucchiaino creiamo prima le colature e poi copriamo la parte soprastante in modo da ottenere una bella dip cake.

    Rimettiamo quindi la torta in frigo e prepariamo le fragole col cioccolato. Facciamo sciogliere, sempre a bagno maria, il cioccolato fondente, bagnamoci dentro le fragole che volete usare per la decorazione e mettiamole a raffredare su una gratella. Sopra con un cucchiaino creiamo dei fili col cioccolato bianco fuso. Una volta che il cioccolato si è solidificato sulle fragole, ritiriamo fuori la torta dal frigo e procediamo a decorarla con le fragole coperte in cioccolato, dei lamponi e dei mirtilli freschi. Spolveriamo poi con degli zuccherini dorati e rimettiamo in frigorifero.

    Ricordiamoci di tirare fuori la torta dal frigorifero almeno venti minuti prima del taglio, in modo che il cioccolato si ammorbidisca un pochino e il taglio risulti più semplice.

Precedente Nutellotti, i dolcissimi biscotti alla nutella Successivo Donuts al forno, le dolci ciambelle americane

Lascia un commento