Crostata di ciliegie e crema frangipane

Tempo fa avevo trovato in giro sul web una foto di crostata alle ciliegie strepitosa e cercavo solo l’occasione per poterla fare. Finalmente è arrivato maggio e sono arrivate le ciliegie, quindi ne ho approfittato subito. La mia crostata non è bella come quella originale del blog di Le Bistrò, ma vi assicuro che il sapore era semplicemente divino. La crostata si scioglieva letteralmente in bocca, una delizia infinita.

La preparazione è piuttosto semplice e non ha bisogno di cotture lunghe. E’ ideale per la merenda o la colazione. E’ una crostata che ricorda i sapori di una volta, fa riaffiorare alla memoria sentori di campi e ruscelli scroscianti, ti fa entrare l’estate imminente nel cuore. Mandorle e ciliegie che si uniscono in un connubio perfetto che sa di amore.

Questa crostata rientra all’interno di un aperitivo, che ho raccontato in questo articolo.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    1 ora
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    1 crostata piccola
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Pasta frolla

  • Farina 00 300 g
  • Burro 150 g
  • Zucchero a velo 100 g
  • Uova 1
  • Sale 1 pizzico
  • Lievito in polvere per dolci Punta cucchiaino
  • Limoni 1 scorza grattugiata

Crema frangipane

  • Farina di mandorle 75 g
  • Zucchero 50 g
  • Burro 120 g
  • Uova 1

Farcia

  • Ciliegie q.b.
  • Confettura di ciliegie q.b.

Preparazione

  1. Partiamo con la preparazione della pasta frolla. Io l’ho fatta con la planetaria, ma si può fare tranquillamente a mano stando attenti a non riscaldare troppo la pasta frolla altrimenti non esce bene. Nella ciotola della planetaria ho messo lo zucchero, il burro freddo a pezzetti, il sale e la scorza del limone. Ho aggiunto l’uovo e con la frusta piatta a K ho impastato velocemente. Ho quindi unito la farina e continuato a impastare fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Ho coperto il panetto con della pellicola e ho messo in frigo a riposare per almeno mezz’ora (ma se riposa di più male non gli fa).

    Passato il tempo necessario riprendiamo la pasta frolla e la stendiamo su un piano infarinato a uno spessore di circa mezzo centimetro. A questo punto adagiamo la frolla su della carta forno e la posizioniamo dentro la tortiera per crostate. In questo caso io ho usato una tortiera tonda a cerniera da 18 cm. La frolla che mi è avanzata, dopo aver rifilato bene i bordi della crostata, l’ho chiusa bene e l’ho congelata per riutilizzarla quando mi serve.

    Con i rebbi di una forchetta bucherellate il fondo della crostata e mettete da parte in frigorifero.

  2. A questo punto prepariamo la crema frangipane lavorando con una frusta in una ciotola il burro ammorbidito, le uova, lo zucchero e infine la farina di mandorle. Amalgamiamo tutto bene e mettiamo da parte.

  3. Recuperiamo dal frigo la teglia con la frolla. Sul fondo mettiamo a cucchiaiate della confettura di ciliegie, il tanto che basta a coprire bene tutto il fondo. Sopra la confettura mettimao la crema frangipane, livellandola bene.

    Puliamo le ciliegie e le priviamo del nocciolo, quindi le inseriamo nella crema frangipane a piacimento. Mettiamo in forno statico preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti. Sformare la crostata quando è fredda e servire.

Note

Se fatta il giorno prima è pure più buona.

Precedente Spiedini di taralli, salame, feta e olive Successivo Aperitivo time

Lascia un commento