Crea sito

Composta di cipolle rosse per carni e formaggi

Era da tanto che volevo provare questa ricetta per fare in casa la composta di cipolle rosse da poter abbinare soprattutto ai formaggi. Settimana scorsa ho comprato una bella busta di queste cipolle per fare degli altri piatti e dovendole consumare in fretta ho pensato fosse finalmente arrivato il momento per fare la famosa composta.

Beh il rovescio della medaglia èche per affettare tutte quelle cipolle ci si deve attrezzare di maschera da sub.. no, scherzo. Ho più o meno ovviato alle lacrime quasi scontate lavando spesso il coltello e mettendo anche le cipolle sotto un getto d’acqua corrente. Così sono riuscita ad affettare tutto senza problemi. L’altro problema è che dovrete tenere tutto ben aperto per almeno un giorno… beh sempre di cipolle parliamo insomma. Ma la composta è talmente buona che ne vale davvero la pena.

In teoria si dovrebbero aspettare almeno 15 giorni per provare la marmellata, ma io non ho saputo resistere e l’ho voluta assaggiare subito con del buon pecorino stagionato che avevo in casa. Che dire… già così è fantastica, non oso immaginare cosa sia tra due settimane. Ma dubito che riuscirò a tenere tanto il vasetto chiuso…

  • Preparazione: 5 Ore
  • Cottura: 90 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 barattolo da 250 ml
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Cipolle rosse 500 g
  • Vino bianco secco 1 bicchiere
  • Aceto di vino bianco 2 cucchiai
  • Sale 1 cucchiaino
  • Zucchero 100 g
  • Alloro 2 foglie
  • Chiodi di garofano 2
  • Cannella in stecche 1
  • Zucchero di canna 75 g

Preparazione

  1. Con un grosso coltello affettiamo finemente le cipolle (che dovranno essere 500 gr da affettate) e mettiamole in un grosso recipiente. Aggiungiamo a questo punto il vino bianco, l’aceto bianco, lo zucchero di canna e quello semolato, il pizzico di sale, l’alloro, i chiodi di garofano e la stecca di cannella. Mescoliamo tutto bene con un cucchiaio di legno e copriamo con della pellicola o un coperchio. Lasciamo le cipolle in un luogo fresco e asciutto a macerare per 4-5 ore.

    Trascorso il tempo necessario versiamo tutto in una pentola capiente (io ho messo a macerare direttamente nella pentola che avrei usato per cuocere poi) e mettiamo a cuocere a fuoco basso per circa un’ora e mezza. Una volta che la composta è cotta le cipolle dovranno assumere un aspetto gelatinoso. Leviamo le foglie d’alloro, i chiodi di garofano e la stecca di cannella e versiamo la composta nel barattolo che avremo prima sterilizzato in una pentola dove avremo messo a bollire abbondante acqua. Una volta riempito il barattolo, chiudiamolo bene con l’apposito coperchio anch’esso sterilizzato e capovolgiamolo. Copriamo il barattolo con un canovaccio e lasciamolo capovolto così finchè non sarà completamente freddo e si creerà il sottovuoto. RIponete a questo punto il barattolo in un luogo buio e conservatelo per almeno 15 giorni prima di aprirlo e gustare la vostra composta.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da danielacakes

Mamma con una grandissima passione per la cucina, per il fai da te, i viaggi e le serie tv. Prendo ispirazione da tutto ciò che mi circonda e vedo, ispiarazioni che poi traduco nei miei piatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.