Crema spalmabile gianduia

La crema spalmabile gianduia senza zucchero non conosce rivale tra quelle fatte in casa e nel periodo natalizio, tra i pensierini fatti, è stato quello che ha riscosso più successo.
Chiunque l’abbia assaggiata l’ha trovata eccezionale!
E ci credo! Il gusto delle nocciole è intenso, è vellutata, non lascia la bocca amara come capita a me e non solo con la più famosa delle creme spalmabili, è priva di olio di palma …insomma è una signora crema!
E …attenzione! Non si conserva in frigo come tutte quelle ricette di tipo casalingo che si leggono sul web, ma si tiene comodamente in dispensa fino a 6 mesi e servono 15/20 minuti al massimo per produrla. Perché vi starete chiedendo non va in frigo ? E’ una crema anidra, ossia priva di acqua e pertanto non corre il rischio di irrancidire o ammuffire.
L’artefice di questa incredibile crema, è L. Montersino ed è pubblicata su uno dei suoi libri … io ho solo cambiato il tipo di cioccolato usato e poco altro.
Se vi ho incuriositi, è il momento di passare alla lettura della ricetta.

LEGGI ANCHE:

Crema spalmabile gianduia
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Crema spalmabile gianduia senza zucchero

225 g pasta di nocciole
250 g cioccolato al latte
65 g olio di riso
10 g cacao amaro in polvere
q.b. vaniglia

Crema spalmabile gianduia senza zucchero

Preparazione della crema spalmabile

– Trasferire in una ciotola il cioccolato al latte sciolto al microonde e 30 g di olio di riso, aggiungere la pasta di nocciole, la vaniglia e il cacao amaro setacciato, mescolare con la frusta a mano per togliere i grumi.

– Aggiungere l’altra metà di olio di riso sempre mescolando.

– Passare la ciotola in una terrina più grande contenente acqua e ghiaccio e temperare a bagnomaria. Mescolare continuamente con la frusta fino a portare la crema alla T. di 22-23°C.

– Togliere la ciotola da quella contenente ghiaccio e continuare a mescolare. Poi versare la crema nei vasetti asciutti e sterilizzati (basta anche passare un batuffolo di cotone imbevuto di alcool per dolci) aiutandosi con un imbuto.

Conservazione

– Chiudere i vasetti e riporli in frigo per 15-20 minuti, giusto il tempo che il cioccolato cristallizzi definitivamente. Togliere i vasetti dal frigo e conservarli in dispensa.

Note:

Nella ricetta originale ci sono alcuni ingredienti che non ho trovato, ma ve li riporto:

– cioccolato al latte al maltitolo* (ho usato un ottimo cioccolato al latte normale);

– Burro chiarificato nella quantità di g. 33 (ho usato tutto olio di riso).

Sia il burro che l’olio, sono  ammorbidenti e aiutano il cioccolato a non rapprendere e a rimanere cremoso a lungo.

*Il maltitolo è un dolcificante che non crea fastidi ai diabetici.

***

Grazie per essere passato! Se ti è piaciuta la ricetta, lascia un commento!

Seguimi sui social Facebook e Instagram per essere sempre aggiornato.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

9 Risposte a “Crema spalmabile gianduia”

  1. Eh Lia, le strade sono due o tutto burro anidro o tutto olio di riso.Altri oli non sono indicati perché hanno sapori più decisi.Però l'olio di riso lo fa solo un'azienda (la Sc..) e di solito si trova o vicino agli altri oli, la bottiglia è rettangolare e stretta, o nello scaffale dove c'è il riso.Fammi sapereA presto ^-^

  2. lunedì compio gli anni…ricevere a casa un bel vasetto di questa crema spalmabile alla gianduia, che non teme il confronto con la nutella, sarebbe un sogno!…così, per dire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.