Crea sito

Tag: pizze e sfizi

Torta 5 minuti salata

Torta 5 minuti salata

Situazione tipo: io torno a casa dal lavoro e con poca voglia di cucinare ma per cena si sono già prenotati gli amici con la solita fame da lupi. E che si fa? Qualcuno direbbe pizza ma io no! Io ho già in mente la […]

Castagnole salate con crema alla zucca e castelmagno

Castagnole salate con crema alla zucca e castelmagno

Per tutti gli amanti del fritto come me, c’è ben poco da fare, il periodo più bello è per forza il carnevale! Nella settimana che precede il martedì grasso, l’ultimo giorno prima della Quaresima, si può friggere di tutto: dal salato al dolce! E così, […]

Pan di spagna salato

Pan di spagna salato

Nella prima metà del 1700 si diffuse un dolce basato sui famosi biscotti di Savoia, appunto i savoiardi, e che di lì a poco sarebbe diventata la principale istituzione della pasticceria: il pan di spagna. Negli anni poi si sono apportate tantissime modifiche alla ricetta di base così da avere un prodotto sempre diverso ma con un base comune. Allora la mia domanda è stata: può una base tanto comune, del dolce principe di tutte le torte, diventare anche salata? Dopo un primo esperimento fallimentare, al secondo avevo già capito come riuscire ad ottenere il pan di spagna salato! Da quando l’ho fatto assaggiare ai miei amici poi è diventata una vera droga per loro. Infatti è un rustico che si presta benissimo a spopolare su una tavola da buffet insieme alle tante leccornie da servire. Il pan di spagna salato, con la sua consistenza soffice e spugnosa può essere farcito come più si preferisce e ogni volta inventarsi una variante golosa ed irresistibile.
Oggi infornate questo rustico, poi telefonate gli amici per l’aperitivo e in men che non si dica vi avranno fatto tutti i complimenti per la ricetta e in più avranno finito il vostro buon pan di spagna salato!

 

Ingredienti per una teglia da 24 cm di diametro:

6 uova a temperatura ambiente, 40 g di zucchero, 160 g di farina, un pizzico di sale.

Per farcire:

maionese, lattuga, pomodori ramati, prosciutto cotto e formaggio a fette.

 

ricetta pan di spagna salato, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione del pan di spagna salato:

  • Per cominciare setacciate la farina attraverso un colino con maglie strette e tenete da parte.
  • Dopodiché continuate rompendo le uova in un recipiente molto largo, aggiungete lo zucchero e montate per almeno 10 – 15 minuti con le fruste elettriche (o la planetaria se l’avete).
  • Una volta ottenuto un composto chiaro e molto gonfio, inserite metà della farina e mescolate con molta delicatezza, con un movimento dall’alto verso il basso.

pan di spagna salato, peccato di gola di giovanni 1

  • Quando la prima parte della farina sarà stata completamente inglobata aggiungete la restante, sempre setacciandola e mescolandola con grande delicatezza.
  • Versate il composto in una tortiera da 24 centimetri, già imburrata ed infarinata, e cuocete in forno preriscaldato, in modalità statica, a 180° per circa 35 – 40 minuti.

pan di spagna salato, peccato di gola di giovanni 2

  • Ricordate di non aprire lo sportello prima dei 30 minuti.
  • Una volta pronta la base aprite leggermente lo sportello e fate uscire l’aria calda, dopo un minuto estraete il pan di spagna e lasciatelo intiepidire prima di sformarlo delicatamente su una gratella e lasciarlo raffreddare completamente.

 

Come farcire il pan di spagna salato:

  • Una volta raffreddata per bene la base tracciate una linea con una lama lungo tutta la circonferenza, così da avere un tutore per un taglio preciso.
  • Quindi dividete in due strati il pan di spagna.
  • Spalmate della maionese sulla base, adagiate delle foglie di insalata ben lavate e asciugate. Passate poi ai pomodori, anche questi lavati, asciugati e affettati a fette di un centimetro.

pan di spagna salato, peccato di gola di giovanni 3

  • Continuate con delle fette di prosciutto e del formaggio a fette.
  • Infine richiudete con l’altro strato del rustico.

pan di spagna salato, peccato di gola di giovanni 4

  • Il vostro pan di spagna salato è pronto per essere servito.

 

 

[box type=”info” style=”rounded”]Qualche consiglio:

se non servite subito il rustico potrete conservarlo in frigorifero, meglio se coperto con della pellicola trasparente;
se la farcia utilizzata non è di vostro gradimento potete tranquillamente sceglierne un’altra;
per ogni 2 cm di teglia, in meno o in più, sarà sufficiente togliere o aggiungere 2 uova, circa 25 g di farina e circa 6 g di zucchero.[/box]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Crostini salsiccia e stracchino

Crostini salsiccia e stracchino

Se anche voi come me non siete grandi estimatori del caldo ma non resistete proprio al desiderio di invitare gli amici a casa, anche se sapete già che vi limiterete soltanto a preparare una cena frugale, dovete assolutamente provare questi crostini salsiccia e stracchino. La […]

Torta salata con ricotta e pomodorini

Torta salata con ricotta e pomodorini

Ogni tanto mi capita di avere a cena degli amici che sono vegetariani e per fortuna riesco sempre ad inventarmi qualcosa che venga incontro al loro regime alimentare. Ma da quando hanno conosciuto questa torta salata con ricotta e pomodorini, devo ammettere, che me li ritrovo […]

Cordon bleu di melanzane

Cordon bleu di melanzane

Chi è che non ama i cordon bleu? Una gustosissima e sfiziosa cotoletta di pollo farcita con prosciutto e formaggio. Bene, oggi invece sperimentiamo una versione alternativa, ma altrettanto sfiziosa, i cordon bleu di melanzane! Questi medaglioni, da servire rigorosamente bollenti, sono perfetti come antipasto e i vostri ospiti saranno terribilmente attratti dal profumino che verrà dalla vostra cucina.
La parola chiave è friggere, armatevi di grembiule e preparatevi a portare in tavola i cordon bleu di melanzane!

 

Ingredienti per 4 – 6 persone:

2 melanzane grosse, 150 g di prosciutto cotto a fette, 150 g di provola affumicata a fette, foglioline di basilico, sale grosso q. b.

Per friggere:

farina q. b. 2 uova, pangrattato q. b., olio di semi per friggere, un pizzico di sale.

 

ricetta cordon bleu di melanzane, peccato di gola di giovanni

 

Preparazione dei cordon bleu di melanzane:

  • Per prima cosa cominciate lavando e asciugando le melanzane. Dopodiché privatele delle due estremità e tagliate a fette non più spesse di un centimetro. Disponete i dischi in un colapasta e cospargete con del sale grosso. Sistemate un piatto in superficie e un peso sopra e lasciate così per un’oretta, in questo modo le melanzane spurgheranno dell’acqua amara. (mettete lo scolapasta in un recipiente, così raccoglierete l’acqua). Trascorso il tempo sciacquate brevemente le fette di melanzane e asciugatele.

cordon bleu di melanzane, peccato di gola di giovanni 1

  • Su un disco di melanzana sistemate il prosciutto, il formaggio e una fogliolina di basilico. Infine sistemate un altro disco che andrà a richiudere il tutto. Assicuratevi che le fette siano più o meno della stessa grandezza. Continuate così con tutte le altre.
  • Passate ogni sandwich nella farina, poi nelle uova leggermente battute e infine nel pangrattato e fate così per tutte.
  • Mettete a scaldare abbondate olio in un pentolino e cuocete i cordon bleu di melanzane, uno o due pezzi alla volta, e lasciate andare per 2 – 3 minuti. La temperatura dovrà essere compresa tra i 170° e i 180° (per esserne sicuri utilizzate un termometro da cucina).
  • Man mano disponete i sandwich su carta assorbente.

cordon bleu di melanzane, peccato di gola di giovanni 2

  • Prima di servire spolverizzate con un pizzico di sale!

 

[disclaim]

Qualche consiglio:

utilizzate pure i formaggi che preferite di più purché non contengano siero, altrimenti durante la cottura potrebbe fuoriuscire facendo schizzare l’olio;
se non vi dispiace il gusto amaro delle melanzane potete evitare di spurgarle.

[/disclaim]

 

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Polpette di ricotta

Polpette di ricotta

Quando si parla di polpette, non c’è storia, piacciono a tutti! Se ne possono preparare di carne, di pesce, vegetariane e infine di formaggi… proprio come le polpette di ricotta che vi presento oggi. Piccole sfere dorate che nascondono un cuore tenerissimo e dolce, con […]

Crocchette di pollo e zenzero

Crocchette di pollo e zenzero

Quanto sono buone le cose fritte? Magari da gustare sul divano mentre guardate la vostra fiction preferita alla TV, vero? Queste crocchette di pollo e zenzero sono le mie preferite! Un secondo piatto, o più che altro rientrate nel genere degli “sfizi“, vi faranno innamorare […]

Focaccia al grano saraceno

Focaccia al grano saraceno

Un sapore rustico, un colore intenso ed un profumo speziato ecco come si presenta la buonissima focaccia al grano saraceno, un nuovo lievitato che ho voluto provare. La ricetta non è difficile, quindi non spaventatevi, l’unica cosa che vi occorrerà è questa farina particolare che oggi non avrete difficoltà a trovare, quindi mani in pasta e provate insieme a me a provare questa focaccia al grano saraceno!

Ingredienti per 835 grammi di impasto:

200 g di farina di grano saraceno, 300 g di farina 00, 320 g di acqua, 7 g di lievito di birra, 15 g di sale.

Per la superficie:

pomodorini q. b., origano a piacere, una presa di sale; abbondante olio extravergine d’oliva per la teglia.

ricetta focaccia al grano saraceno, peccato di gola

Preparazione della focaccia al grano saraceno:

  • Per preparare questo lievitato cominciate miscelando le due farine, aggiungete il sale e poi il lievito sciolto in un po’ dell’acqua totale, dopodiché versatela tutta e mescolate. Impastate fino ad ottenere un impasto compatto e morbido, leggermente appiccicoso dopodiché riponetelo in un recipiente e lasciatelo riposare tutta la notte.
  • Il giorno dopo sgonfiate un po’ l’impasto e versatelo in una teglia molto unta, il che significa che parte dell’olio dovrà andare anche sulla superficie della focaccia.
  • Lavate dei pomodorini e tagliateli a metà ed inseriteli poggiandoli sulla superficie del lievitato e lasciate riposare per altre 2 ore prima di infornare in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.
  • Prima di infornare spolverate la focaccia al grano saraceno con dell’origano, se vi piace.

 

Qualche consiglio:

potete invertire le proporzioni della farina facendo attenzione alla capacità di assorbimento dei liquidi;
non versate subito tutta l’acqua poiché potreste aver bisogno di un quantitativo leggermente inferiore;
l’impasto della focaccia al grano saraceno risulta un po’ molle, potete stenderlo direttamente in teglia e lasciarlo riposare per 8 ore prima di infornarlo.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Antipasto di cetriolo e formaggio

Antipasto di cetriolo e formaggio

Uno sfizioso antipasto di cetriolo e formaggio, perfetto per gli aperitivi e buffet con un sapore fresco e gradevole. Il formaggio, leggermente acido, spezza il sapore vagamente dolce del cetriolo, trasformandosi in un mix prepotente e gustoso. La peculiarità della ricetta è che è velocissima […]

Panino zighinì

Panino zighinì

Panino zighinì un’idea che nasce da uno dei piatti eritrei più conosciuti e tradizionali che ci siano quando si vuol mangiare etnico. Sebbene questa sia una versione adattata ad un panino ho provato comunque a rispettare la tradizione richiamando alcuni ingredienti principali. Ingredienti per 4 […]