Crea sito

Torta della nonna

La torta della nonna è un dolce di origine aretine, diventato nel corso degli anni tipico della cucina fiorentina. Amato in tutta Italia, la sua particolare semplicità e delicatezza lo rendeno un dessert senza tempo, apprezzato da grandi e bambini. Un guscio di pasta frolla con un ripieno di crema pasticcera guarnita con pinoli e zucchero a velo: cosa c’è di più buono??

Torta della nonna
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Torta della nonna

DOSI PER UNO STAMPO DA 28-32 cm (per una torta più piccola dimezza semplicemente il peso degli ingredienti).

Per la frolla

  • 500 gfarina 00
  • 4tuorli
  • 250 gburro
  • 250 gzucchero

Per la crema pasticcera

  • 1 llatte intero
  • 6tuorli
  • 150 gzucchero
  • 1stecca vaniglia
  • scorza limone (mezzo)
  • 80 gfarina 00

Per la decorazione

  • 180 gpinoli
  • q.b.latte oppure tuorlo (per spennellare )
  • q.b.zucchero a velo

Come preparare la Torta della nonna

Inizia dalla crema

  1. Versa il latte a temperatura ambiente in una casseruola dal doppio fondo. Unisci la scorza di mezzo limone facendo attenzione a non prendere anche la parte bianca che è amara, e incidi la stecca di vaniglia. Estrai la polpa e metti tutto nel latte. Scalda a fiamma medio bassa.

  2. Nel mentre che il latte scalda (dovrà sfiorare il bollore) monta i tuorli con lo zucchero usando una frusta, fino a renderli ben cremosi. Aggiungi la farina setacciata e mescola ancora con vigore ottenendo un composto cremoso e liscio.

  3. Appena il latte sfiora il bollore iniziando a velarsi, togli la casseruola dal fuoco. Elimina le scorze del limone e la stecca di vaniglia con l’aiuto di una schiumarola, quindi versa la crema di uova nel latte, mescola bene con una frusta e rimetti nuovamente sul fuoco.

  4. E’ importante che la fiamma non sia troppo alta, altrimenti la crema rischia di bruciare sul fondo, e soprattutto devi sempre mescolare con la frusta, fino a quando non sarà addensata.

  5. Non farla addensare eccessivamente, considera sempre che una volta fredda sarà ancora più densa. Dal momento che rimetti la casseruola sul fuoco, conta 10-15 minuti.

  6. Una volta che la crema è pronta, versala all’interno di una pirofila di vetro e coprila con la pellicola trasparente. Tieni da parte.

    Se dovessi preparara la crema il giorno prima, dovrai conservarla in frigorifero.

Prepara la frolla

  1. In una ciotola capiente versa la farina, i tuorli, lo zucchero e il burro sciolto tiepido, e lavora con le mani fino a rendere l’impasto consistente, quindi rovescialo sul piano da lavoro e continua a lavorarlo, formando poi un panetto morbido e liscio.

    Puoi anche fare la classica fontana di farina sulla spianatoia, versare i tuorli con lo zucchero al centro, e iniziare a impastare unendo mano mano il burro.

  2. Avvolgi il panetto di frolla con la pellicola trasparente e lascialo riposare 20-30 minuti. Se dovesse risultare troppo morbido, fallo riposare in frigorifero.

  3. Torta della nonna

    Trascorso il tempo di riposo scarta il panetto e dividilo a metà.

    Stendi la prima metà tra due fogli di carta forno, in questo modo anche se la frolla dovesse scaldarsi sotto il matterello, non si atteccherà.

  4. Torta della nonna

    Stendi un disco un pochino più grande dello stampo che andrai a utilizzare.

    Ora, metti lo stampo capovolto sopra il disco di frolla, senza togliere la carta forno, e rovescia. In questo modo la base di frolla te la ritroverai sul fondo dello stampo con la carta forno sotto.

  5. Torta della nonna
  6. Torta della nonna

    Togli la carta forno sopra la frolla e ritaglia la pasta in eccesso, rifilando i bordi con un coltello.

  7. Torta della nonna

    Bucherella il fondo della frolla con una forchetta, scalda il forno a 180° C statico (oppure 160° ventilato) e cuoci per 15-20 minuti, nella parte bassa del forno.

    Questa passaggio è importante per garantire una buona cottura del fondo della torta, perchè una volta messa la crema la frolla tenderà a inumidirsi, ma con una leggera precottura del guscio evitiamo il pericolo.

    Non serve mettere riso o legumi: la pasta frolla senza lievito non gonfia nella cottura cieca, è sufficiente bucherellare il fondo.

  8. Torta della nonna

    Una volta precotto il guscio sfornalo e versa la crema sul fondo, livellando con una spatola. Tieni da parte.

  9. Torta della nonna

    Ora stendi il secondo disco di frolla (sempre tra due fogli di carta forno) che sarà il coperchio della nostra torta della nonna.

    Lascialo scivolare sopra, facendo attenzione a non romperlo. Taglia via la frolla in eccesso e pizzica i bordi ripiegando un pochino verso l’interno, sigillandoli perfettamente. Bucherella il coperchio di frolla con i rebbi della forchetta.

  10. Torta della nonna

    Spennella la superficie con del latte (oppure un tuorlo sbattuto) e sparpaglia i pinoli in modo omogeneo.

    SCALDA IL FORNO 180°C statico (oppure 160° C ventilato)

  11. Torta della nonna

    Appena il forno raggiunge la temperatura inforna la torta della nonna e lascia cuocere per circa 45 minuti nella parte bassa del forno. Trascorso il tempo trasferisci la torta nel ripiano medio e lascia cuocere altri 10-15 minuti.

  12. Il tempo è piuttosto indicativo in quanto ogni forno è diverso per modello e potenza, quindi cerca di monitorare spesso la cottura della torta, e quando sarà ben ambrata e il coperchio un po’ gonfio, sforna.

    Mia nonna diceva sempre che quando il profumo invade la cucina, la torta è pronta da sfornare.

  13. Lascia freddare benissimo la torta della nonna prima di maneggiarla per toglierla dallo stampo, che poi, se hai seguito le mie indicazioni lasciando la carta forno sotto, ti basterà sollevarla per estrarre la torta.

  14. Torta della nonna

    Quando la torta sarà completamente fredda, spolvera con abbondante zucchero a velo, taglia a fette e gusta!

  15. Torta della nonna

Consigli

Conserva la torta della nonna in frigorifero per massimo 2-3 giorni

Prova anche la crostata romana con ricotta e visciole, golosissima! QUI la ricetta

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.