Crostata Linzer con frolla alle nocciole e spezie

La crostata è da sempre il dolce casalingo preferito da grandi e piccini, semplice da preparare e tanto goloso, che allieta le nostre giornate tra nutrienti colazioni e golose merende!

Oggi vi propongo una versione speziata di questo classico dolce da tavola: la Crostata  Linzer, ispirata alla famosa torta austriaca. Una frolla velocissima da preparare, arricchita di nocciole e cannella, con la farina integrale che meglio esalta questa torta dal sapore dolce e rustico. La confettura che ho scelto è quella di mirtilli, ma potete utilizzare anche quella di more, lamponi, ciliegie o frutti di bosco.

La crostata linzer è ideale da servire anche a fine pasto, accompagnata da un buon vino da dessert.

Crostata Linzer
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    circa 40 minuti
  • Porzioni:
    8 – 10 fette
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

PER LA FROLLA

  • Farina integrale 400 g
  • Nocciole tostate 100 g
  • Zucchero 70 g
  • Burro 150 g
  • Uova 2 medie
  • Cannella in polvere 1 raso cucchiaio
  • Miele millefiori 2 cucchiai
  • Chiodi di garofano 2
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina

PER LA FARCITURA

  • Confettura di mirtilli 500 g

Preparazione

  1. Preparare questa frolla non è mai stato così facile e veloce: niente scodelle o spianatoia, tutto nel mixer e il gioco è fatto!

    Inizia con il frullare le nocciole insieme alla farina integrale, dopodichè unisci il lievito, lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito, il miele liquido, la cannella e i chiodi di garofano, e frullate tutto partendo a media velocità per terminare a velocità massima.

    Quando il composto si sarà ben rappreso, rovescialo su un foglio di carta forno e forma il classico panetto. L’impasto risulterà un po’ unto, non ti preoccupare! Avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare in frigorifero nella parte più fredda, per mezz’ora. 

  2. Trascorso il tempo riprendi dal frigo il panetto di frolla, scartalo e taglia via un quarto di impasto, che terrai da parte per fare le losanghe di decorazione.

    La pasta frolla, seppur fredda, durante la lavorazione tende subito ad ammorbidirsi, per stenderla meglio ti consiglio quindi di metterla tra due fogli di carta forno, in modo da lavorare bene con il matterello senza che si attacchi a quest’ultimo.

  3. Stendi la frolla formando un cerchio grande come lo stampo che andrai ad utilizzare ( 26 cm). Lo stampo (soprattutto se antiaderente) non serve imburrarlo e infarinarlo, questa frolla è abbastanza unta e una volta cotta resta molto fragrante e si stacca benissimo. 

    Una volta steso il disco di frolla, adagialo sul fondo dello stampo, sistemandolo con la punta delle dita e alzandolo un pochino ai lati in modo da formare il bordo. Bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta, quindi versa sopra la confettura desiderata e spalmala in modo omogeneo con il dorso di un cucchiaio. 

  4. Con la pasta frolla che avevi messo da parte forma le classiche losanghe da disporre ad incrocio, ti consiglio sempre di lavorarle sulla carta forno, e magari per sollevarle aiutati con un coltello lungo e largo o con il leccapentole, facendole scivolare poi sulla crostata.

    Se dovessero rompersi (cosa molto probabile essendo questo impasto molto morbido) non ti preoccupare, questa crostata è bella proprio perché rustica e casalinga, e a mio parere troppo perfetta perderebbe gran parte del suo fascino.

  5. Una volta terminato inforna la crostata linzer a forno preriscaldato statico, a 180°C per 40 minuti circa. Ogni forno è diverso, quindi non mi stancherò mai di scriverlo, controlla sempre la cottura solo dopo la prima mezz’ora, e non allontanarti…i cibi in cottura non bruciano mai mentre li guardi, ma solo in quei due minuti che te ne vai! 

  6. Quando la frolla sarà ben dorata (essendo integrale dovrà prendere il colore di un biscotto) e sentirai il profumo diffondersi per tutta la cucina, allora puoi sfornare. Lascia freddare bene la crostata linzer prima di sformarla dalla teglia (ti consiglio di utilizzare sempre uno stampo con gancio).

    Conserva la crostata linzer in un luogo fresco e asciutto, e in estate in frigorifero.

Precedente Spiedini di pollo croccante al curry Successivo Melanzane gratinate in forno con pomodoro e mozzarella