Crea sito

FRITTELLE DI ASPARAGI E SPECK

Le frittelle di asparagi e speck un antipasto graditissimo; quando si tratta di asparagi non mi tiro indietro, li adoro nel risotto, a crema o vellutata, nelle insalate..e voi? è un ortaggio che vi piace?

Quando compero gli asparagi, hanno una carta plastificata come confezione e al suo interno ci sono delle ricette. Questa mi ha colpito particolarmente, ma l’ho modificata leggermente in base ai miei gusti. La ricetta originale inoltre presentava il prosciutto cotto al posto dello speck, ma io ho voluto dare a queste frittelle un tocco più deciso.

Le frittelle di asparagi e speck, potete servirle come antipasto, finger food, ma anche come secondo di verdure.

frittelle di asparagi passioneincucina.giallozafferano.it

Frittelle di asparagi e speck

Ingredienti:

1/2 Kg. asparagi

3 uova

1 cucchiaio e 1/2 parmigiano

1 cucchiaio pangrattato

60g. speck

olio per friggere

1 spicchio piccolo di aglio

prezzemolo

farina (se serve)

sale

olio evo

Preparazione:

Togliete la parte legnosa degli asparagi e tagliare a dischetti sottili la parte tenera.

Fate insaporire questi dischetti in una padella antiaderente con 3 cucchiai di olio evo; salate e quando avranno raggiunto una mezza cottura, spegnere.

Mettete gli asparagi ripassati in padella in una ciotola, quindi fateli raffreddare e unite le uova sbattute a parte. Aggiungete ora il pangrattato, lo spicchio d’aglio tritato, prezzemolo tritato, il parmigiano, e, se l’impasto dovesse risultare troppo molle, un po’ di farina.

Per ultimo aggiungete lo speck tagliato a cubetti.

Preparate ora un pentolino alto e stretto, dove metterete l’olio per friggere. Solitamente io uso quello di semi di arachidi. Mettetene una buona quantità in modo da friggere le frittelle di asparagi in olio profondo.

Fate riscaldare bene l’olio, quindi con un cucchiaio prelevate delle piccole porzioni di impasto e tuffatele nell’olio. Rigirate le frittelle di asparagi a metà cottura e quando saranno dorate da ambo i lati, fatele sgocciolare su carta assorbente e servite ben calde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.