Torta di compleanno bacio-lampone

Torta di compleanno in arrivooo!
Questa è la torta per i 26 anni che Marco, il mio ragazzo più grande, ha compiuto nei giorni scorsi.
Inizialmente volevo preparare una torta al gusto “Bacio” utilizzando proprio i famosi cioccolatini che a lui piacciono tantissimo; ma al tempo stesso la volevo rendere un po’ moderna, diversa da quelle che si vedono in giro sul web anche perché volevo provare lo stampo nuovo!
C’ho ragionato un po’ su e alla fine ho realizzato la torta di compleanno Bacio-Lampone.
Il pan di spagna è alle nocciole, per richiamare le nocciole del cioccolatino con bagna alla vaniglia; la farcitura è una mousse fatta proprio sciogliendo i baci; la ganache di copertura è al cioccolato al latte ed infine la gelèè è di lamponi ..e il girotorta con una griglia di cioccolato fondente che in realtà è molto semplice e divertente da fare!!
L’abbinamento di sapori è molto ben bilanciato, la torta è piaciuta tantissimo … l’unico errore che ho commesso è stato quello di montare troppo la panna della mousse che risultava un po’ compatta … ma gli errori servono, come serve scriverlo qui a futura memoria!!
Bene, e dopo aver portato a casa anche questo risultato, vi lascio la ricetta!
Che poi, detto tra noi, a breve è S. Valentino e potreste utilizzare la farcia ai Baci perugina per la vostra torta! Oppure potete scegliere la torta Raffaello, la Lindt, la Rocher.. tutti i cioccolatini più famosi
Per motivi di tempo, è bene realizzare le diverse preparazioni almeno in due giorni, così da avere poi la calma e la pazienza necessarie per decorare il dolce…

  • DifficoltàAlta
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione3 Giorni
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Pan di spagna alle nocciole

  • 230 gfarina tipo 1
  • 6uova (a temp. ambiente)
  • 200 gzucchero
  • 80 gnocciole tostate
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale fino
  • 1 cucchiainopasta di nocciole (*facoltativo)

Bagna alla vaniglia

  • 300 gacqua
  • 100 gzucchero
  • 1vaniglia (* bacca esausta)

Geleè di lamponi

  • 250 glamponi (due vaschette)
  • 50 gzucchero
  • 4 ggelatina in fogli
  • 20 gacqua (fredda)

Mousse al bacio perugina

  • 280 gcioccolatini (Baci perugina)
  • 100 gcioccolato fondente
  • 300 gpanna fresca liquida

Ganache di cioccolato al latte

  • 400 gcioccolato al latte
  • 200 gpanna fresca liquida

Per la griglia di cioccolato e per decorare:

  • 100 gcioccolato fondente
  • 125 glamponi
  • q.b.nocciole tostate
  • q.b.Cioccolatini (Baci)
  • (* Striscia di carta forno)

Preparazione della torta di compleanno bacio-lampone

PRIMO GIORNO

  1. PER IL PAN DI SPAGNA:

    – Polverizzare le nocciole con un cucchiaio di zucchero preso dal totale e mettere da parte; setacciare la farina con il lievito.

    – Accendere il forno a 180°C statico – 170°C termo ventilato

    – Montare a neve ferma gli albumi con il pizzico di sale; a parte montare i tuorli con lo zucchero e unire in più riprese la farina addizionata al lievito. Aggiungere le nocciole polverizzate, la pasta di nocciole se la usate ed infine con movimenti delicati per non smontare tutto, unire gli albumi montati.

    – Ungere ed infarinare la tortiera, versare il composto e cuocere per 22-25′ ca (fare la prova stecchino).

    – Sformare il dolce su una gratella e da freddo avvolgerlo nella pellicola o metterlo nel porta torte.

  2. PER LA BAGNA ALLA VANIGLIA:

    – Portare ad ebollizione fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto.

    – Filtrare e coprire.

  3. PER LA GELEE DI LAMPONI:

    – Mettere a bagno la gelatina in 20 g di acqua fredda.

    – Frullare i lamponi con lo zucchero e passare la purea al setaccio per togliere i semini.

    – Portare al limite del bollore 1/3 della purea, aggiungere fuori dal fuoco la gelatina strizzata e mescolare.

    – Versare la gelée nello stampo Ipnosi della Silikomart da 16 e non appena si fredda, congelare.

    **Se non avete lo stampo, potete colare la gelée in una tortiera da 16 rivestita con pellicola.

SECONDO GIORNO:

  1. MOUSSE AL BACIO PERUGINA:

    – Sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o al micro; tritare al coltello 200 g di baci e fonderli in un pentolino a bagnomaria o al micro. Unire i due cioccolati alla panna semimontata e mescolare.

    – Aggiungere 80 g di Baci tritati al coltello e amalgamare il tutto. 

    **Qui la ricetta originale dice di montare il tutto con le fruste, ma non occorre; pena una mousse troppo compatta.

  2. GANACHE CIOCCOLATO AL LATTE:

    – Portare a bollore la panna e aggiungerla in tre volte al cioccolato al latte tritato. Mescolare con movimenti regolari dall’interno verso l’esterno.

    – Coprire con pellicola a contatto e passare in frigo.

    ** Per farla tornare morbida, basta scaldare per 5′ al micro o in un bagnomaria. 

TERZO GIORNO:

  1. – Dividere il pandispagna in tre dischi (in realtà quello centrale l’ho congelato perché il pds era molto alto), bagnare il primo disco posto sul vassoio con lo sciroppo/bagna e farcirlo con la mousse. Chiudere col secondo disco, e bagnare.

    – Rivestire tutta la torta con la ganache, cercando di renderla liscia il più possibile con una spatola.

    Posizionare al centro della torta il disco di gelée e decorare con ciuffi di ganache tutto intorno.

    – Passare in frigo.

  2. PER LA GRIGLIA AL CIOCCOLATO:

    – Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al micro …mentre intiepidisce un po’ fare dei disegni o ghirigori su una striscia di carta forno che abbia lo stesso diametro e poco più alta del pds

    – Passare il cioccolato nel sac-a-poche o fare un conetto di carta, tagliare la punta creando un forellino e disegnare sul rovescio della striscia ricalcando i disegni fatti.

    – Alzare delicatamente la striscia di cioccolato e avvolgerla intorno alla torta fredda di frigo. Lo shock termico farà indurire subito la griglia di cioccolato.

    – Staccare delicatamente la striscia di carta forno.

  3. Inoltre per decorare:

     Decorare qua e là con lamponi freschi, nocciole e baci sminuzzati la torta di compleanno bacio-lampone.

Anche se può sembrare una preparazione lunga, in realtà se si seguono gli step e si divide il lavoro, non è complicato!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.