Zuccotto tiramisù

Lo zuccotto tiramisù è una composizione diversa, per presentare in modo più elegante questo classico dessert della tradizione italiana, amato in tutto il mondo.

In questa versione non ho messo le uova crude nella crema, e devo dire che il risultato è comunque ottimo, quindi vi invito a provare, soprattutto se ci sono persone intolleranti, diventa un’ottima alternativa.

Spesso aggiungo anche la panna e le gocce di cioccolato, credetemi, conferiscono davvero quella marcia in più! Inoltre se siete amanti del liquore e non devono mangiarlo anche i bambini, potete unire due cucchiai di Strega, il famoso liquore di Benevento.

Zuccotto tiramisù
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Porzioni:
    6 / 8
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Savoiardi 400 g
  • Caffè 2 moka grandi
  • Zucchero per il caffè 2 rasi cucchiai
  • Mascarpone 500 g
  • Panna fresca liquida 250 ml
  • Zucchero 120 g
  • Essenza di vaniglia 1 fialetta
  • Strega liquore (facoltativo) 2 cucchiai
  • Gocce di cioccolato fondente 80 g

PER LA DECORAZIONE

  • Cacao amaro in polvere q.b.
  • Panna fresca liquida 125 ml

Preparazione

  1. Zuccotto tiramisù

    Inizia con il preparare le moka di caffè, in modo da averlo già tiepido o freddo al momento della composizione. Man mano che lo prepari, versalo in una scodella bassa e larga, e zuccheralo quando è ancora caldo.

  2. Ora occupati della crema: monta la panna liquida ben fredda, con le fruste elettriche, quindi riponila in frigorifero. Prendi il mascarpone e travasalo dentro una scodella capiente, unisci lo zucchero e monta con le fruste, ottenendo una crema ben liscia.

  3. Riprendi la panna dal frigorifero, e incoporala alla crema di mascarpone con una spatola, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto delicatamente, per non smontare tutto.

    Una volta ottenuta la crema, unisci le gocce di cioccolato, l’essenza di vaniglia e se lo gradisci i due cucchiai di liquore Strega, quindi  mescola sempre delicatamente e riponi in frigorifero. 

  4. Rivesti l’interno dello stampo da zuccotto (io l’ho usato di 20 / 22 cm di diametro) con della pellicola trasparente. Lasciate pure che la pellicola fuoriesca dai bordi dello stampo, sii generoso con la quantità utilizzata, così sarà più semplice in questo modo sformare lo zuccotto, una volta pronto.

  5. Sistemati su un piano da lavoro con il caffè e i savoiardi vicino allo stampo zuccotto, e inizia ad inzuppare velocemente un savoiardo alla volta, mettendoli man mano sul fondo dello zuccotto per formare la base, ne andranno circa 4 messi in fila uno accanto all’altro.

    Adesso inizia a disporli verticalmente in modo da rivestire le pareti interne dello zuccotto, sistemandoli sempre uno accanto all’altro. Premili bene contro lo stampo, in modo da fargli prendere la forma e non ti preoccupare, non si romperanno, una volta inzuppati diventano abbastanza morbidi da poterli accomodare come vogliamo.

  6. Zuccotto tiramisù

    Una volta terminato di foderare tutto lo zuccotto con i savoiardi, riprendi la crema dal frigorifero e farcisci l’interno arrivando quasi a metà, quindi fai uno strato di savoiardi inzuppati, e versa la restante crema, livella bene e concludi con un ultimo strato di savoiardi inzuppati.

  7. Ora copri lo zuccotto con la pellicola trasparente e lascia riposare in frigorifero tutta la notte, oppure per 4 / 5 ore minimo. Di solito io lo preparo appositamente di sera, in modo da farlo rassodare per bene, mi sento più sicura! 

    Una volta rassodato per bene, rimuovi delicatamente la pellicola in superficie, e rigira lo stampo dello zuccotto sopra un piatto da portata, sformandolo delicatamente dallo stampo. Una volta sformato, rimuovi (sempre delicatamente) la pellicola trasparente, ed ecco lo zuccotto tiramisù pronto, non resta che decorarlo! Puoi decorarlo subito, oppure prima di servirlo. 

  8. Nel frattempo che monti la panna fresca liquida per la decorazione, riponi lo zuccotto tiramisù in frigorifero. Monta la panna, e spalmane una parte su tutta la superficie dello zuccotto, aiutandoti con un leccapantole o una spatola da cucina, quindi spolvera con il cacao amaro in polvere, e pulisci il bordo del piatto usando un foglio di carta assorbente bagnato e strizzato.

    Metti la restante panna all’interno di un sach a poche e decora con dei ciuffetti di panna lungo il bordo e in cima alla cupola. Tieni in frigorifero fino al momento di servire.

Precedente Carbonara con carciofi Successivo Zucchine ripiene al forno con patate