Crostata alla crema di ricotta e lamponi

La crostata alla crema di ricotta e lamponi è un dessert molto semplice da fare e assolutamente goloso: una frolla friabile e dorata che racchiude una crema vellutata, la cui dolcezza viene equilibrata dalla leggera acidità dei lamponi, per un dessert davvero d’eccezione!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    8 / 10 fette
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

PER LA PASTA FROLLA

  • Farina 00 250 g
  • Burro 125 g
  • Tuorli 2
  • Zucchero a velo 100 g
  • Lievito in polvere per dolci la punta di un cucchiaino
  • Scorza di limone mezzo

PER LA CREMA DI RICOTTA

  • Ricotta vaccina 250 g
  • Mascarpone 250 g
  • Tuorli 2
  • Zucchero 100
  • Amido di mais (maizena) 1 cucchiaio

PER LA DECORAZIONE

  • Lamponi 125 g
  • Zucchero a velo q.b.
  • Mentuccia foglioline q.b.

Preparazione

  1. Crostata alla crema di ricotta e lamponi

    Intanto prepara la frolla: versa la farina in una scodella, unisci lo zucchero a velo, la scorza di mezzo limone grattugiata (senza prendere anche la parte bianca che è amarissima), una punta di lievito in polvere per dolci (sì è vero, di solito non ci va nella frolla ma credimi, la rende ancor più friabile e morbida) il burro sciolto e fatto intiepidire, i due tuorli e mescola con una forchetta, quando inizia a rapprendersi (praticamente quasi subito) rovescia l’impasto sul tavolo e lavoralo fino a ottenere un panetto liscio e morbido. La frolla non va lavorata tanto, giusto il tempo di agglomerare il tutto.

  2. Incarta il panetto di frolla ottenuto con la pellicola trasparente, e riponilo in frigorofero per 20 minuti, o se vuoi velocizzare, in freezer per 10 minuti.

    Nel frattempo prepara la crema: in una scodella trasferisci la ricotta e il mascarpone, aggiungi lo zucchero, il cucchiaio di maizena e i due tuorli, e lavora il tutto con una frusta fino a ottenere una crema liscia e senza grumi. Copri la scodella con la pellicola trasparente e riponila in frigo a riposare mentre stendi la frolla.

  3. Scalda il forno a 180° C statico

    Riprendi il panetto di frolla, scartalo e stendilo tra due fogli di carta forno, in questo modo non rischi che ti si attacchi al tavolo di lavoro o al matterello. Stendila a uno spessore di mezzo centimentro (non meno), e adagiala sopra uno stampo per crostate da 24 / 26 cm.

  4. Rifila la pasta frolla in eccesso che esce dai bordi, con un coltello a lama liscia, e bucherella la base con i rebbi della forchetta. Ora riprendi la crema di ricotta dal frigorifero e versala all’interno dello stampo, livella e inforna per 35 / 40 minuti circa.

  5. Ogni forno è diverso quindi non posso darti una tempistica precisa, considera comunque che la frolla deve essere ben dorata e la crema visibilmente cotta, diventanto giallina.

    Sforna, lascia freddare completamente la crostata e procedi con la decorazione: spolvera la superficie con abbondante zucchero a velo, e disponi i lamponi in maniera concentrica, arricchendo il tutto con delle foglioline di menta.

    Conserva in frogorifero la tua crostata alla crema di ricotta e lamponi.

Precedente Torta rustica ai carciofi con provola e prosciutto cotto Successivo Pollo al limone in padella