Sformatini di broccoli con pinoli, uvetta e salsa all’arancia di Antonio Scaccio

Sformatini di broccoli di Antonio Scaccio

Mancano 10 giorno a Natale, ormai ci siamo. Quest’anno festeggeremo a casa nostra e avremo ben nove ospiti. Amiamo ricevere, per noi è un piacere ed un onore, anche se talvolta può essere impegnativo. Ci piace coccolare i nostri ospiti, farli sentire a loro agio, ma spesso i gusti sono così diversi che sembra impossibile mettere d’accordo tutti.

La ricetta che vi presento oggi, gli Sformatini di broccoli con pinoli, uvetta e salsa all’arancia, è una di quelle che ho scelto da portare in tavola questo Natale,  perchè un piatto che sembra nato per conciliare diversi gusti ed esigenze alimentari: è senza glutine, senza lattosio, senza uova e vegan,  ma soprattutto è buonissimo ed una vera e propria ricetta da chef.

Ho preso in prestito l’idea a uno degli chef che più apprezzo, Antonio Scaccio, un precursore dei tempi che già negli anni 90 ha approcciato la cucina macrobiotica e la cucina vegetariana. Amo le sue ricette per la creatività e al tempo stesso per la semplicità, ma soprattuto per la scelta degli ingredienti semplici e genuini e l’assoluta precedenza che viene data alle verdure di stagione, biologiche e biodinamiche.

Ho fatto solo un paio di lievi modifiche  questa ricetta per renderla vegana e senza glutine: ho sostituito il latte con una variante vegetale e senza glutine e la farina con la farina di riso.

 

Sformatini di broccoli di Antonio Scaccio

Sformatini di broccoli con pinoli, uvetta e salsa all’arancia di Antonio Scaccio

Sformatini di broccoli con pinoli, uvetta e salsa all'arancia #vegan #glutenfree
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Antipasto
Cucina: Naturale/vegan/gluten-free
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Broccoli romaneschi, 300 g
  • Patate, 150 g
  • Arancia, 1
  • Porri, 30 g
  • Pinoli leggermente tostati, 30 g
  • Barbe di finocchio, 1 o 2
  • Farina di riso, 3 cucchiai
  • Uvetta, 1 cucchiaio
  • Latte vegetale (soia, riso, mandorle, non zuccherato), 60 ml
  • Olio extra vergine di oliva, 5 cucchiai
  • Sale marino integrale
  • Pepe
Come fare:
  1. Pelate le patate e riducetele a tocchetti piccoli, lavate e pulite i broccoli e prelevate le cimette. Cuocete a vapore i due ortaggi. Se non possedete la vaporiera potete utilizzate la pentola per la pasta mettendo acqua sul fondo e gli ortaggi nello scolapasta e coprendo con un coperchio. Ponete la pentola sul fornello a fuoco dolce. Cuocete per 15/20 minuti fino a che le verdure non saranno morbide e non sarà possibile schiacchiare le patate con una forchetta.
  2. Tagliate il porro e ripassatelo alcuni minuti in padella con un velo d'olio. Unite il porro alle altre verdure
  3. Condite le verdure con 3 cucchiai di olio, unite il sale, il pepe, i pinoli tostati, le barbe di finocchio e l'uvetta. Mettete tutto nel mixer e frullate fino ad ottenere una consistenza simile ad un paté. Unite un cucchiaio di farina e incorporate accuratamente.
  4. Foderate la leccarda del forno con l'apposita carta, con l'aiuto di un coppapasta del diametro di ca. 6 cm formate 4 tortini. Informate a 180° per 15 minuti.
  5. Nel frattempo preparate la salsa mettendo a scaldare in un pentolino il succo d'arancia filtrato. Continuando a mescolare aggiungete la farina di riso, 2 cucchiai d'olio e il sale. Lasciate addensare, quindi aggiungete il latte vegetale.
  6. Lasciate restringere ancora per qualche minuto la salsa che dovrà avere una consistenza fluida, ma non liquida.
  7. Impiattate gli sformatini di broccoli e decorate con erba cipollina, finocchietto e con la salsa all'arancia

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

One comment

Lascia un commento

*

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.