Crea sito

Pain d’epices di farro al profumo d’arancia, senza burro, uova, latte e zucchero

Cannella, zenzero, chiodi di garofano, spezie che profumano di Natale, ma sono anche benefiche e riscaldanti per il nostro organismo. E’ un piacere gustarle nel Pain d’epices, un dolce tradizionale in una versione rivisitata con farine di grani antichi come il farro, senza burro, derivati del latte e zuccheri raffinati. 

pain d'epices

Questo dolce arriva da lontano, nel tempo e nello spazio, ha il sapore dei dolci antichi, un po’ rustici, senza troppi fronzoli, quelli che piacciono a me. Il pain d’epices è tipico dell’Alsazia, ma le sue origini sembrano perdersi ad est, nella vastità dei territori asiatici, forse nell’antica Cina, ed è proprio la presenza tanto abbondante delle spezie a tradirne la provenienza.

I dolci e le bevande speziate ci portano subito in una dimensione natalizia, in una atmosfera calda e profumata. Un po’ in tutto il vecchio continente per Natale è sempre stata tradizione preparare dolci speziati: i Lebkuchen tedeschi, i Gingerbread inglesi e il Pan pepato dell’Italia settentrionale. Lo sapevano bene i nostri vecchi che nella stagione fredda bisogna riscaldarsi, non solo con le coperte, i caminetti ed i termosifoni, ma anche con il cibo.

Bando allora alla cheesecake in inverno, ai dolci con troppe creme e latticini che raffreddano e creano un eccesso di muco, decisamente sconsigliabile in una stagione in cui i raffreddori e le bronchiettelle trionfano.

La ricetta del mio pan di spezie

La versione tradizionale del pain d’epices contiene farina di segale e miele io ho fatto due piccole variazioni sul tema, una per una questione pratica, l’altra per un fattore salutistico:

  • perchè ho sostituito la farina di segale con il farro

la segale è un ottimo cereale dall’indice glicemico medio e adatto alla stagione invernale. Quando ho iniziato a preparare il dolce, però, mi sono accorta che la farina aveva le farfalline e così ho dovuto buttarla e sostituirla con il farro. Anche se un po’ mi è spiaciuto sono stata felice di sapere che le farfalline hanno gradito la mia farina. Questi antipatici parassiti hanno gusti raffinati e preferenza per le farine biologiche e di qualità, quindi, se trovate le farfalline nella vostra farina riacquistate senza esitazione la stessa marca perchè ha superato il test più severo, quello delle tarme da farina!! La scelta sostituire la segale con la farina di farro, un grano antico che ha più di 6000 anni di storia, si rivelata grandiosa. La consistenza e il sapore di questo pan di spezie all’arancia sono davvero perfetti!

  • perchè ho sostituito il miele con il malto di riso

anche il miele è un ottimo alimento, anche se spesso considerato troppo zuccherino in quanto ricco di glucosio e fruttosio, tuttavia sin dagli albori dell’umanità viene annoverato tra gli alimenti più benefici, poiché ricco di nutrienti. Nell’Ayurveda (la medicina tradizionale indiana) non è considerato un cibo qualunque, ma un vero e proprio alimento terapeutico, quelli che oggi definiamo i superfood. C’è  però una controindicazione, il miele non andrebbe (sempre secondo l’Ayurveda) mai cotto o riscaldato a temperature superiori a 40°, il processo di riscaldamento del miele infatti,  svilupperebbe tossine difficilmente eliminabile dall’organismo. Largo allora al miele, ma solo crudo!  Ora è chiaro perché ho preferito il malto di riso, ampiamente utilizzato in macrobiotica come dolcificante naturale con alto valore nutritivo. Esistono diversi tipi di malto, ma quello più indicato in autunno e alla fine dei questa stagione è proprio quello di riso perchè va a “nutrire” i tessuti polmonari.  Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, infatti,  il polmone è messo a dura prova in autunno. Anche senza conoscere la Medicina Cinese, sappiamo bene quanto in questa stagione i nostri polmoni necessitino di supporto.

Vi lascio alla ricetta forse un po’ più consapevoli che con il cibo ci si può fare del male o del bene, sta a noi scegliere la giusta via.

 

pain d'epices

Pain d’epices (pan di spezie) di farro all’arancia, senza burro, uova, latte e zucchero

Pain d'epices al profumo d'arancia, senza burro, uova, latte e zucchero
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Dolce
Cucina: Naturale/vegan
Porzioni: 6
Cosa serve:
  • Farina tipo 2 bio, 150 g
  • Farina di farro integrale bio, 80 g
  • Farina di riso, 10 g
  • Zucchero di cocco o canna integrale tipo Mascobado,20 g
  • Malto di riso, 85 g
  • Latte di mandorle, 130 ml (o altro latte vegetale non zuccherato)
  • Olio di mais di pressione bio, 60 ml
  • Zenzero in polvere, 1 cucchiaino da caffè
  • Chiodi di garofano, 2
  • Noce moscata, mezza
  • Cardamomo, 1 bacca
  • Pepe nero, 2 grani
  • Cannella, 1 stecca da 3 cm ca.
  • Anice stellato, 1 stella piccola
  • Arancia bio scorza, ¼ di frutto
  • Bicarbonato di sodio, 1 cucchiaino raso
  • Sale, 1 pizzichino
Come fare:
  1. Accendete il forno e portatelo a 175°
  2. Mettete tutte le spezie in un macina-caffè o nel macina-spezie del robot da cucina e macinatele fino a ridurle in polvere.
  3. Setacciate le farine e miscelatele, unite il bicarbonato, le spezie polverizzate, lo zucchero di cocco e il pizzico di sale e mescolate il tutti gli ingredienti.
  4. Grattugiate nelle farine la scorza d'arancia bio.
  5. Unite quindi il malto di riso e il latte vegetale e mescolate per amalgamare il tutto.
  6. Aggiungete in fine l'olio e mescolate nuovamente.
  7. Ungete uno stampo da plumcake, versatevi l'impasto e cuocete a 175° per 40/45 minuti in base alla potenza del vostro forno.
  8. Prima di sfornare il pain d'epices di farro al profumo d'arancia, fate la prova dello stecchino per verificare la perfetta cottura.

Sei interessata/o  alla ricetta dei Biscotti di Natale speziati la trovi qui

Seguimi anche sui social Facebook, Instagram e Pinterest

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

2 Risposte a “Pain d’epices di farro al profumo d’arancia, senza burro, uova, latte e zucchero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.