Vellutata di cavolfiore al curry con ricotta, mandorle e semi di chia #gluten-free

vellutata di cavolfioreLo so, forse il 14 Gennaio è un po’ tardi per augurare Buon Anno, ma qui sul blog l’ultimo post è datato 17 Dicembre e un po’ di acqua ne è passata sotto i ponti. Nel frattempo un anno è finito e uno nuovo è comuniciato, quindi, Buon Anno in ritardo!!!

Quali sono i vostri buoni proposti per il 2016? Se uno tra questi è mangiare più verdure, ho qualcosa che fa per voi. Anch’io durante queste festività mi sono lasciata un po’ andare e la mia permanenza in Norvegia non ha contribuito a mettermi in riga dopo il Natale, con tutti i grassi saturi di quella cucina! Ora, però, mi sono data alle spese super salutiste e mi sono ritrovata con una marea di cavoli, cavolfiori e broccoli.

Una sera in cui ero particolarmente ispirata alla sperimentazione, ho deciso di fare una vellutata di cavolfiore. A dire il vero non l’avevo pianificata, non avevo consultato ricettari e così ho fatto completamente di testa mia (come poi accade per il 90% delle ricette di questo blog) e ci ho messo dentro un po’ di ingredienti che avevo in casa: il risultato, eccoli qui!

A me la riuscita è sembrata davvero buona e credo proprio anche a Davide (leggi mio marito) che ha pulito il piatto senza proferire parola nonostante non sia il tipo da spezie troppo esotiche.

Vi racconto la ricetta:

vellutata di cavolfiore

Vellutata di cavolfiore al curry con ricotta, mandorle e semi di chia #gluten-free*

Vellutata di cavolfiore al curry con ricotta, mandorle e semi di chia
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Primo
Cucina: Naturale/vegetariana
Porzioni: 4
Cosa serve:
  • Cavolfiore, 1
  • Ricotta, 100 g
  • Granella di mandorle, 3 cucchiai
  • Semi di chia, 3 cucchiani
  • Curry in polvere, 1 cucchiaio scarso
  • Brodo vegetale senza glutammato, 500/750 ml
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale marino integrale
Come fare:
  1. Pulite il cavolfiore eliminando il gambo e le parti più dure, lavatelo e cuocetelo a vapore per una decina di minuti o fino a che non sarà piuttosto morbido.
  2. In un capace casseruola scaldate poco olio, unitevi il cavolfiore cotto e ripassatelo brevemente nell'olio.
  3. Unite buona parte del brodo vegetale ben caldo, quindi, con un frullatore ad immersione, frullate il cavolfiore fino a che non sarà completamente ridotto in crema, se desiderate una consitenza più fluida, unite dell'altro brodo e lasciate sul fuoco dolcissimo per 5 minuti mescolando di tanto in tanto.
  4. Unite infine il cucchiaio di curry disciolto in pochissimo brodo o acqua.
  5. ;escolate per amalgamare il curry,aggiustate ili sale e lasciate restingere per qualche minuto, quindi spegnete la fiamma,
  6. Distribuite la vellutata nei piatti da porta, aggiungete al centr 25 gr di ricotta per ogni piatto, decorate con la granella di mandorle e i semi di chia e servite subito
Print Friendly, PDF & Email

4 comments

  1. Erica Di Paolo says:

    Insomma, un piatto che è nato come nascono TUTTI i miei!!!! Ahahahahahahah. Meravigliosa che sei ^_^ Amo le verdure e sto facendo grosse scorpacciate di quelle invernali, interpretandole al meglio e talvolta anche in semplicità. Qui hai saputo mettere insieme ingredienti pazzeschi e hai creato un piatto irresistibile. Ma di cosa stupirsi???
    Buon anno anche a te, Silvia. Un abbraccio.

    • Silvia says:

      Ciao carissima Erica, buonissimo 2016! Ma sai che le ricette migliori vengon fuori proprio così! Ma che te lo dico a fare? Tu sei maestra di creatività. Ti abbraccio.

  2. ricettevegolose says:

    Il mio proposito per questo anno nuovo non è mangiare più verdure (già sono molto brava in questo), ma più semi e frutta secca che fanno tanto bene… perciò questo piatto è perfetto per me! Non è mai troppo tardi per offrire auspici per un buon anno, colgo l’occasione per augurartelo ora 🙂 Un abbraccio!

    • Silvia says:

      Ciao carissima Alice, buon anno a te! E si tu sei già avanti, di verdure ne mangi già molte, lo si capisce dalle tue splendide ricette. Ti mando un caloroso abbraccio.

Lascia un commento

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.