Sablé con finocchietto, pinoli e olive, senza burro #vegan

 

sablé

Ho sempre trovato i sablé, sia in versione dolce sia salata, molto eleganti e raffinati. Piccoli, versatili (si possono aromatizzare in mille modi) e poco impegnativi da realizzare sono l’ideale per aperitivi o merende anche ricercati. Unico neo: i sablé sono un vero e proprio concentrato di burro che è poi il solo vero “collante” della ricetta, fatta di pochissimi ingredienti. Già nella versione originale, questi biscottini infatti, non contengono, uova, ma solo farina e burro, sale o zucchero.

Poiché avevo in mente da tempo di proporli come aperitivo di Natale, mi sono lanciata in una sperimentazione: i sablé senza burro.

Togliere un ingrediente di base ad una ricetta è sempre un rischio, ma in questo caso il rischio era calcolato, sostituire l’olio con il burro non è così complicato, seppur il gusto potrebbe risentirne molto.

Ho quindi utilizzato dell’olio extravergine di ottima qualità, non troppo saporito e ho aromatizzato con finocchietto, olive nere e pinoli.

Non ci credevo, esperimento riuscito al primo tentativo! E’ vero, l’olio si sente, ma è la caratteristica del biscottino. Per essere sicura di non sbagliarmi li ho fatti assaggiare a parecchie persone con gusti ed età diverse: approvati da tutti! Il sì definitvo, tuttavia, è arrivato dalla bimba treenne delle mia amica che li ha praticamente divorati.

Io sono pronta per l’aperitivo di Natale…e voi, se li provate, datemi il vostro parere.

sablé

Sablé con finocchietto, pinoli e olive, senza burro

Sablè con finocchietto, pinoli e olive, senza burro #vegan
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Di:
Portata: Aperitivo
Cucina: Naturale
Porzioni: 24 pezzi
Cosa serve:
  • Farina tipo 1, 150 g
  • Olio extra vergine di oliva non troppo robusto di frantoio, 55 g
  • Finocchietto fresco, 30 g
  • Olive nere taggiasche, 15
  • Pinoli 20 g + alcuni per decorare
  • Sale marino integrale, 4 g
  • Acqua ghiacciata, 1 cucchiaio
  • Bicarbonato di sodio, la punta di un cucchiaino
Come fare:
  1. Prima di iniziare la preparazione dei sablè mettete in frigorifero l'olio e l'acqua per qualche ora.
  2. Pulite il finocchietto con carta assorbente inumidita e tritatelo finemento con una mezzaluna.
  3. In una piccola padella o nel forno tostate brevemente i pinoli, quindi pestateli in un mortaio o passateli brevemente nel mixer (tenete da parte interi quelli per la decorazione)
  4. Denocciolate le olive e riducete anche quelle in grossi pezzi.
  5. Unite alla farina il bicarbonato, il sale e gli ingredienti tritati, quindi, aggiungete l' olio e acqua e impastate brevissimamente.
  6. Date all'impasto la forma di un cilindretto del diametro di 4-5 cm, avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  7. Accendete il forno e portatelo a 170-180°.
  8. Trascorso il tempo, estrate l'impasto dal frigo e tagliate il cilindro a fette dello spesso di ca 1 cm.
  9. Decorate con i pinoli la superficie dei sablé, quindi stendeteli sulla placca da fono foderata con l'apposita carta e cuocete a 170-180° per 10-12 minuti.

 

Print Friendly, PDF & Email

2 comments

Lascia un commento

Difficoltà:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.