Crea sito

DAHL DI LENTICCHIE

Il Dahl di lenticchie è la ricetta di come vengono cucinate le lenticchie in India. Mi affascina molto questo Paese ricco di colori e di spezie, che sono entrate appieno nella nostra cucina ormai da qualche anno. Mi piace scoprire pietanze nuove e nuovi profumi, nuovi sapori e il dahl di cui non avevo mai sentito parlare, mi è sembrato un piatto facile da preparare e comunque con degli ingredienti non troppo complicati, facilmente reperibili nei nostri supermercati.

Il dahl di lenticchie può essere servito come una zuppa (anche se non può essere considerata tale in quanto resta alquanto asciutta), ma anche come contorno.

Sicuramente questo sarà un modo alternativo di cucinare le lenticchie (qui qualche ricetta con questo legume), che essendo molto speziato potrà riscaldarci in quelle giornate di settembre in cui il tepore comincerà a svanire e si avranno le prime giornate fresche.

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestInstagram

dahl di lenticchie, ricette indiane, come cucinare le lenticchie, lenticchie al curry

Dahl di lenticchie

Ingredienti:

200 g. di lenticchie rosse

500 ml di brodo vegetale

2 cucchiai di olio evo

1 cucchiaino di zenzero in polvere

1 cucchiaino di curcuma in polvere

1 cucchiaino di curry

1 cucchiaino di coriandolo essiccato

pepe

1 carota

Preparazione:

le lenticchie rosse, quelle decorticate non hanno bisogno dell’ammollo, in quanto cuociono in poco tempo, dovrete solo sciacquarle sotto acqua corrente.

In una padella versate l’olio e la carota tritata, quindi unite le lenticchie, la curcuma, lo zenzero, il curry, il coriandolo e il pepe. Mescolate bene in modo che si insaporisca tutto, quindi versate qualche mestolo di brodo vegetale. Il brodo si dovrà assorbire totalmente; se le lenticchie non sono ancora cotte, versatene un altro mestolo e fate assorbire.

A questo punto potete decidere se frullare il tutto e ricavare delle quenelle dal dahl di lenticchie oppure servirle così, accompagnate da pane indiano (qui la ricetta). Io non avendo preparato il pane indiano in quel momento, l’ho servito con un pane di segale integrale fatto in casa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.