Crea sito

COSTINE DI CAPRETTO IN UMIDO

La ricetta che vi propongo oggi sono le costine di capretto in umido, un’alternativa a quelle cotte nel forno.

La ricetta è molto semplice e oltre all’ingrediente principale, vi servirà solo un pò di vino, dell’aglio del rosmarino e dell’alloro. Niente di pìù semplice vero?

Nonostante però la loro semplicità, il gusto supera le mie aspettative, perchè la carne, resta davvero morbida e per niente “stopposa”.

La carne di capretto è già di per se molto morbida e gustosa e spesso viene preferita all’agnello, perchè il suo sapore è meno intenso e molto più delicato.

E allora seguitemi per scoprire la semplicità degli ingredienti di questa ricetta e la sua preparazione.

Costine di capretto in umido

Ingredienti:

300g. di costine di capretto

1/2 bicchiere di vino bianco

sale

1 spicchio aglio

olio evo

rosmarino

alloro

pepe

costine di capretto

Preparazione:

Io di solito, qualsiasi tipo di carne utilizzo, la sciacquo molto velocemente sotto l’acqua corrente prima di cuocerla.

Quindi mettete in una padella dell’olio e l’aglio, e senza far soffriggere troppo, adagiate le costine di capretto e fatele rosolare da entrambi i lati.

Bagnate con il vino bianco, salate, pepate e lasciate cuocere.

A metà cottura aggiungete gli odori quali il rosmarino e l’alloro.

Fate cuocere fino a che il vino sarà evaporato.

A questo punto, prelevate con una pinza le costine di capretto, e adagiatele su carta da forno, che chiuderete a cartoccio; in questo modo la carne rilascerà i suoi succhi e si ammorbidirà ancora, così che quando la mangerete, si scioglierà in bocca.

Nella padella, vi sarà rimasto il fondo di cottura, che farete restringere un altro pò, fino a creare una salsina.

Aprite il cartoccio dopo qualche minuto, adagiate le costine di capretto nel piatto, irrorate con la salsina ottenuta e decorate con un rametto di rosmarino, che rilascerà con il calore della pietanza, il suo profumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.