Il lato B della verdura: usi e virtù inaspettati

 

Il lato B della verdura: usi e virtù inaspettati

E se vi dicessi che con le fragole non più fresche ci possiamo creare un’ottima crema per il viso? E che i rametti dei pomodori sono ottimi per tenere lontane le zanzare? E che con finocchi e spinaci ci facciamo una maschera per il viso? Quello di cui parliamo sempre, riguardo le verdure, è il loro uso in cucina e del loro valore nutrizionale. Ma sapete che le verdure hanno mille usi e virtù inaspettati? Scopriamoli insieme.

Vedi anche:

 

Maschere e massaggi con pomodoro, peperone e peperoncino

Le persone affette da pelle grassa o acne possono provare a tamponare il viso con una fetta di pomodoro, la sua azione astringente agirà in venti minuti circa. La maschera si prepara con il succo di due pomodori schiacciati e dell’argilla verde in polvere, si lascia in posa 15-20 minuti coperta da garze, si sciacqua e di passa una crema idratatnte. Inoltre provate il succo di pomodoro sulle macchie di inchiostro sui tessuti e poi lavate.
Parlando di peperoncino ottimo l’olio per massaggi, ideale per lenire contratture, alleviare dolori muscolari e stimolare la circolazione. Ecco come si prepara: fate cuocere 100 g di peperoncino di Cayenna a fiamma bassa in 500 ml di olio di oliva e utilizzate freddo.
Se siete allergici ai pollini o alle noci fate attenzione a consumare i peperoni; la soluzione resta comunque la cottura e l’eliminazione della pelle, perché il consumo di peperoni è importante per il loro potenziale antiossidante e dimagrante.

Cipolla e aglio: alleati preziosi in inverno e non solo

Ecco che in questo periodo dell’anno aglio e cipolla ci corrono in aiuto, supportando la prevenzione o la guarigione dal raffreddore. La cipolla infatti, se mangiata dopo che avete preso freddo permette, per esempio, di combattere il mal di gola. La cipolla è anche un ottimo rimedio anticalcare e antiruggine: per eliminare il calcare sfregate rubinetti, specchi e piastrelle di ceramica con una cipolla e sciacquate. Per eliminare la ruggine da attrezzi ossidati, strofinate sulla lama mezza cipolla cosparsa di sale fino.
L’aglio, come la cipolla, occupa il primo posto in classifica come antiraffreddore, oltre ad essere vermifugo, fonte di giovinezza, alleato del sistema cardiovascolare e curativo contro lepunture di insetti e sotto forma di olio, ottimo per il massaggio ai capelli. E per chi è appassionato di giardinaggio, distribuite l’aglio secco in scagie attorno alle piantine giovani e allontanerete gli insetti.

I mille usi di cavoli & co.

Il problema che attanaglia granparte di noi: l’odore insopportabile dei cavoli. Per rimediare a questo problema, cuoceteli meno e gettate nell’acqua di cottura un pezzo di pane o un gambo di sedano. I cavoli sono bruttini e spesso proprio non piacciono, specialmente ai bambini, ma le loro virtù sono moltissime. Inanzitutto detengono il record di vitamina C (nelle foglie esterne, che non vano gettate!), sono ottimi per le ossa grazie al calcio contenuto che è pari ad un bicchiere di latte. Inontre i cavoli 6 vanno fatti consumare alle persone anziane e ai bambini, perché migliorano le funzioni cognitive.  Tra gli usi esterni, le foglie del cavolo sono ottime per pulire le ferite, morsi e scottature. e Potetanche preparare una maschera detergente per pelli grasse o miste: Lavate, asciugate e schiacciate con un mattarello qualche bella foglia di cavolo scura e applicate sul viso per 20-30 minuti. Sciacquate e vedrete che risultati.

Finocchi, porri, sedano e spinaci come non li abbiamo mai visti

Diciamo che grazie al cartone animato “Popeye” o “Braccio di ferro”, abbiamo imparato a conoscere le proprietà degli spinaci. Diciamo che di ferro ne contengono poco in realtà, ma in compenso sono ottimi per vederci bene, grazie ai carotenoidi contenuti nelle foglie più grosse e spesse ( da mangiare crude, in insalata). Se invece volete una colorata maschera antirughe fate cuocere 5 grosse foglie di spinaci in un bicchiere di latte per qualche minuto. Filtrate e lasciate raffreddare, aggiungendo poi un cucchiaino di olio essenziale di rosa mosqueta. Usate come un latte detergente.
Problemi di forfora? L’acqua di cottura del sedano fa al caso vostro. Infatti questa verdura super diuretica e salutare, perfetta per curare affaticamento, reumatismi e problemi digestivi, sembra essere anche afrodisiaca. Inoltre l’olio essenziale di sedano può rivelarsi efficace contro le macchie della pelle provocate dal sole.
Effetti cicatrizzanti e anticalli sono da attribuire ai porri, fratelli minori di cipolla e aglio, ma che hanno il merito di avere il sapore più delicato. Consumate anche la parte verde dei porri, è quella che contiene più virtù. Per curare i calli basta fare macerare le foglie nell’aceto per 24 ore e la sera prima di coricarvi, applicate sulla zona da trattare per una notte intera.
Se amate il profumo dell’anice, non potete farvi mancare la lozione detergente a base di finocchio: potete preparare un infuso a base di barbe di finocchio e usarlo imbevuto nel cotone come emolliente e calmante per le pelli irritate. Se siete allergici ai pollini, attenzione al finocchio però, perché la presenza dei fitoestrogeni potrebbe causarvi reazioni allergiche.

 

Precedente Piccoli frutti: pillole di benessere Successivo Malanni di stagione, i rimedi della nonna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.