Malanni di stagione, i rimedi della nonna

 

“Il raffreddore passa da solo in sette giorni e in una settimana con le medicine” recitava un detto. Erano le nostre nome a dircelo e ad avere un rimedio per qualsiasi malanno di stagione.

Vedi anche:

Malanni di stagione: ad ognuno la sua ricetta

Il raffreddore, il mal di gola la febbre sono dei semplici sistemi di difesa che il nostro organismo tenta di attivare per avvisarci di infiammazioni in corso. I rimedi naturali sono il miglior modo per sopprimere i malanni di stagione.
Ricordiamoci però, che curarsi con la natura, vuol dire anche accetarne i ritmi: non si può pensare “prendo una compressa e via”.

Rimedi per il raffreddore

Aglio e limone

Un rimedio per il raffreddore tramandato di generazione in generazione richiede di utilizzare quattro semplici ingredienti: uno spicchio d’aglio, il succo di un limone, dell’acqua calda e un cucchiaino di miele. Mescolate il succo del limone che avrete spremuto con lo spicchio d’aglio tritato, il miele e un pochino di acqua calda. Da bere 2 o 3 volte al giorno per tutta la durata dei sintomi.

Balsamo per il petto

Una volta le nonne usavano il grasso di gallina, che si è sempre mpstrato molto utile. Oggi il balsamo per il petto vi serviranno mezza tazza di olio di cocco (corrispondente a 120 ml), 15 gocce di olio essenziale di eucalipto e un contenitore a chiusura ermetica. In alternativa all’olio di cocco (che con le basse temperature si solidifica) potrete usare il burro di karitè. Dovrete sciogliere a bagnomaria l’olio di cocco o il burro di karitè per poterlo mescolare all’olio essenziale, per poi utilizzare il tutto.

Sciroppo di rapa e  infuso al limone e zenzero

Era la rapa la soluzione migliore al raffreddore e alla tosse. Tagliata a fette e passata nello zucchero e fatto poi colare il succo dolce. Oggi la soluzione più pratica è quella di prepararare un infuso a base di succo di limone, acqua tiepida, due cucchiaini di zenzero e un cucchiaio di miele: è considerato un vero e proprio toccasana che vi aiuterà a decongestionare le mucose del naso e della gola, permettendovi di tornare a respirare facilmente.

Rimedi per la febbre e per la tosse

Angelica, succo di finocchio e té allo zafferano

Decenni fa le nonne consigliavano i cataplasmi con le foglie di angelica, perchèmesse sulla fronte, attiravano a sè tutto il calore. Altro rimedio era bere del succo di finocchio, facile da preparare grazie alle moderne centrifughe. Oggi si è scoperto il valore antinfiammatorio dello zafferano e si consiglia di scioglierne la punta del cucchiaino in pochissima acqua.

Sciroppo di cipolle e Infuso al timo

Le nonne preparavano lo sciroppo di cipolle e lo bevevano all’occorrenza. Oggi la soluzione migliore è l’infuso di timo che può essere preparato versando l’acqua bollente all’interno di una tazza sul cui fondo sarà già stato cosparso un cucchiaino di timo essiccato e tritato. Lasciato poi riposare il tutto per quindici minuti, va filtrato e bevuto più volte al giorno o al bisogno.

 

Sciroppo fatto in casa per la tosse

Ingredienti

  • Recipiente di vetro, preferibilmente con il tappo
  • 2 limoni a fette
  • 30 g di miele
  • 20 g di zenzero a rondelle
  • 1 l di acqua bollente

Preparazione

Unite le fette di limone, il miele e lo zenzero a rondelle nel recipiente di vetro. Chiudete il recipiente e mettetelo in frigorifero, fino a quando non si formi una specie di gelatina. Per assumerlo, bisogna metterne un cucchiaino in una tazza e versarvi dell’acqua bollente. Conservare in frigorifero per massimo 2-3 mesi.

Photo Credits: malasuocera.com dionidream.it

Mara Toscani

Precedente Il lato B della verdura: usi e virtù inaspettati Successivo Trofie e cannellini in salsa di nocciole e pesto di ciuffi di carote

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.