Crostata salata veg con cavolfiore viola

 

crostata salata cavolfiori viola 800

 

 

Posso dire di amare il cavolfiore, ora ho conosciuto il cavolfiore viola ed è stato amore a prima vista. Spesso e volentieri è snobbato per l’odore non particolarmente piacevole che produce in cottura. Il cavolfiore è una verdura tipica invernale che esercita una benefica azione sulla salute se consumato 2-3 volte a settimana. Grazie al suo basso contenuto di calorie (25 kcal/100 g) e al suo elevato potere saziante il cavolfiore è indicato a chi ci tiene al fisico.

Il cavolfiore in cucina

I cavolfiori vengono in genere bolliti o cotti a vapore, gratinati, trasformati in mousse o utilizzati come condimento per la pasta o ingrediente di minestre; crudi, si conservano sottaceto o, se particolarmente freschi e teneri, si possono consumare così come sono, tuttavia chi soffre di ipotiroidismo dovrebbe gustarli solo cotti, in quanto crudi contengono una sostanza che potrebbe rallentare il lavoro della tiroide.
Quasi sempre si cuociono suddivisi in cimette (si abbrevia il tempo di cottura e si riduce il cattivo odore). I tempi di cottura variano: intero 20-25 minuti; diviso in cimette 10-12 minuti.

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di farina di riso
  • 150 ml di acqua ghiacciata
  • 50 ml di olio evo
  • 1/2 cavolfiore viola
  • 250 ml di besciamelle vegan

Per la besciamelle vegan:

  • 250 g di latte di soia
  • 2-4 cucchiai di maizena
  • noce moscata
  • sale

Preparazione:

  1. Per la besciamelle di soia.In un pentolino portare a bollore il latte di soia e la fecola, mescolando continuamente con una frusta per non che si attacchi.Regolare di sale e aggiungere noce moscata.
  2. Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro, aggiungete il sale e l’olio ed amalgamate.
  3. Aggiungete l’acqua poco alla volta, fino a che l’impasto non vi sembrerà sodo.
    Continuate a lavorare per 10 minuti, aiutandovi, anche con la planetaria.
    Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 20 minuti.
  4. Stendete la pasta e disponetela in una tortiera ricoperta di carta da forno bagnata e ben strizzata.
  5. Bucherellate il fondo della crostata salata con l’aiuto di una forchetta e infornate in forno già caldo a 200°C per 10 minuti.
  6. Sbollentate le cimette di cavolfiore viola in acua bollente e salata e lasciatele da parte.
  7. Sfornate la crostata, distribuite la besciamelle vegan e i cavolfiori. Regolate di sale e di pepe e infornate nuovamente per altri 10 minuti.
  8. Servite la crostata salata con cavolfiori viola ben calda.

 

Mara Toscani

Precedente Polpette di lenticchie con panatura di avena e semi di zucca Successivo Sale di sedano

Lascia un commento

*