Crea sito

Pesce spada con panatura di conflakes e pomodorini

Pesce spada con panatura di cornflakes e pomodorini 3

Mangiare il pesce è importante, chi non lo sa. Ma perché quest’alimento è così prezioso e quali sono le sue virtù? Scopriamolo insieme dopo esserci gustati questo gustoso pesce spada con panatura di cornflakes e pomodorini, che può essere sostituito facilmente da palombo o merluzzo.

Pesce: consumato 2 volte alla settimana è un toccasana

Il pesce contiene tra il 15 e il 25 percento di proteine, ha modesta quantità di lipidi e una minima percentuale di glucidi. Tutto il resto è acqua. Inoltre, è ricco di sostanze fondamentali come il fosforo, le vitamine e gli acidi grassi essenziali, che riducono i livelli di trigliceridi. Gli elementi più importanti sono gli Omega 3, fondamentali proteggere dalle malattie cardiovascolari. Già da qui possiamo capire che il pesce è un alimento davvero prezioso per la salute, non solo per la linea.

Il pesce riduce le allergie

E’ un valido aiuto per diminuire le possibilità di insorgere patologie allergiche. Uno studio ha evidenziato come due porzioni di pesce al mese, dallo svezzamento al primo anno di vita, limiterebbero il rischio di sviluppare rinite allergicaasma ed eczema in quei soggetti che possono essere, per famiglia, predisposti. In linea di massima, il pesce è d’aiuto in tutte le fasi della crescita, quindi ricordate di dare ai vostri bambini questo prodotto con regolarità. Il più indicato è il pesce azzurro, come il merluzzo, l’acciuga, lo sgombro o anche il salmone.

Ingredienti per 2 persone:

  • 2 tranci di pesce spada
  • 2 tazze di cornflakes
  • 1 grappolo di pomodorini ciliegia
  • 1 cucchiaio di farina
  • origano
  • timo
  • salvia
  • aglio (facoltativo)
  • olio EVO
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Prendete i tranci di pesce spada, tamponateli bene con carta assorbente e metteteli da parte. In una ciotola preparate la panatura, mescolando i cornflakes triturati grossolanamente, con l’olio, l’aglio, le erbe aromatiche tritate, il cucchiaio di farina, e i pomodorini ciliegia tagliati a minuscoli cubetti (brunoise). La farina servirà da”collante” per mantenere il composto unito anche in cottura. Mescolate bene il tutto, aggiustando si sale e di pepe, impastate aiutandovi con un cucchiaio e distribuite il composto, magari con le mani, sul pesce spada, ricomponendolo seguendo la forma del trancio e cercando di mantenere lo stesso livello e in modo da farlo aderire su tutta la superficie. Cospargete un filo d’olio EVO e infornate in forno già caldo a 180° per circa 10 minuti, passando alla funzione grill negli ultimi 2 minuti o fino a alla doratura desiderata.

Vino e pomodoro

tratto da ” Vino e pomodoro, abbinamento difficile

Il problema dell’abbinamento vino e pomodoro è uno solo: l’acidità. Il gusto acidulo del vegetale contrasta in modo sgradevole con il sapore pieno dei vini rossi e viene accentuato troppo dall’acidità dei vini bianchi giovani. Questo non significa però che dobbiamo rinunciare ad un buon bicchiere di vino, ma solo imparare a sceglierlo con attenzione.

Vino bianco e pomodoro

Il vino bianco possiede caratteristiche di freschezza e discreto contenuto di acidità, ma non in maniera eccessiva, in modo che l’acidulo del pomodoro non venga accentuato. Da ricordare che la freschezza del vino è legata alla sua età. Questo significa che un bianco da giovane fa salivare molto la bocca per il suo alto contenuto di acidi, e che con il tempo perderà questa caratteristica e prenderà un gusto più equilibrato. Più adatti a questo abbinamento sono, per esempio, i vini bianchi meridionali, che hanno un sapore pieno, in cui le note di freschezza, cioè di acidità, non sono molto spiccate.

Vino rosso e pomodoro

Anche il vino rosso si può abbinare molto bene con vari piatti basati sul pomodoro. Deve avere però delle caratteristiche particolari con un gusto delicato e una discreta freschezza. Non devono inoltre legare molto la bocca, cioè, devono essere poco tannici. Questi vini rossi vanno bevuti con piatti dai gusti intensi come la zuppa di pesce.

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.