Polpette di lenticchie con panatura di avena e semi di zucca

 

Polpette di lenticchie e fiocchi d'avena

Ma perché le lenticchie le mangiamo solo a Capodanno? Poche calorie, tante fibre, le lenticchie sono legumi preziosissimi che non possono mancare in inverno, e non solo sulle nostre tavole.
E siccome Capodanno è passato, sono sicura che le lenticchie sono avanzate in qualche pentola. E le utilizzassimo per preparare delle leggerissime polpette si lenticchie con una deliziosa panatura di avena e semi di zucca? Ottimo piatto unico, da servire con una buona insalata, ideale per un pranzo veloce e perché no come finger food tra amici.

Le proprietà della lenticchie
Le lenticchie hanno un alto valore nutritivo e contengono circa il 25% di proteine, il 53% di carboidrati e il 2% di olii vegetali. Sono anche ricche di fosforo, ferro e vitamine del gruppo B. Inoltre hanno anche un alto contenuto proteico, una buona quantità di zuccheri e una scarsa quantità di grassi, oltre ad essere ricche di vitamine, sali minerali e fibre. Sono molto indicate nella prevenzione dell’arteriosclerosi poiché i pochi grassi in esse contenute sono di tipo insaturo. La grande quantità di fibre le rendono molto importanti e utili per il funzionamento dell’apparato intestinale e per tenere sotto controllo il livello delcolesterolo. Ma non è tutto: le lenticchie contengono anche soflavoni, sostanze che “puliscono” l’organismo. Gli esperti consigliano di consumarle soprattutto in virtù delle loro proprietà antiossidanti che agiscono positivamente sugli inquinanti a cui tutti siamo soggetti. Le lenticchie sono anche molto ricche di tiamina, utile per migliorare i processi di memorizzazione, mentre il contenuto consistente di vitamina PP fa sì che esse abbiano anche la proprietà di fungere da potente equilibratore del sistema nervoso, con azione antidepressiva e antipsicotica. Infine, sono molto indicate per tutti coloro che necessitano di ferro, mentre sono assolutamente controindicate nei soggetti iperuricemici. (Fonte: benessere.com)

Vedi anche:

Ingredienti per 10-12 polpette di lenticchie:

  • 250 g di lenticchie in umido fredde
  • 1 cucchiaio di maizena
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 100 g di fiocchi di avena tritati grossolanamente
  • 100 g di semi di zucca
  • la punta di un cucchiaino di aglio in polvere (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 bicchiere di latte di soia
  • 4-5 pomodori secchi (facoltativi)
  • sale
  • pepe

Preparazione:

  1. In una ciotola lavorate delicatamente le lenticchie con il prezzemolo, l’aglio, la curcuma, l’olio evo, la maizena, il sale e il pepe
  2. Con l’aiuto delle mani, formate delle polpette di lenticchie, della misura che preferite.
  3. Tenendo le polpette di lenticchie tra le mani, formate un incavo, e facrcite con qualche pezzetto di pomodoro secco. Richiudete le polpette.
  4. Passate le polpette nel latte di soia, poi nella farina di avena e subito dopo nei semi di zucca, premendo leggermente per fare aderire il tutto.
  5. Disponete le polpette di lenticchie su una teglia ricoperta di carta da forno e infornate in forno già caldo a 180° per 10-15 minuti o fino a doratura desiderata, rigirando delicatamente a metà cottura.

Mara Toscani

 

Precedente Eco Cenone per BEAT LEUKEMIA Successivo Crostata salata veg con cavolfiore viola

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.