Crea sito

Zuppa di fagioli ai tre aromi, ricetta casalinga

Nel lungo mese di gennaio, con le giornate più  fredde dell’anno, mi viene spesso voglia di cucinare questa zuppa di fagioli, forse perché il suo sapore casalingo invita a  godere del tepore del  focolare, forse  perché ricorda le cose semplici di una volta, quei sapori che si sono un po’ persi e dovremmo recuperare.

I fagioli e i legumi tutti sono troppo poco presenti sulle nostre tavole, i tempi di ammollo e le lunghe cotture scoraggiano i più pigri e chi di tempo ne ha davvero poco, ma è un peccato perché il loro gusto e le loro proprietà  ci ripagano delle lungaggini in cucina.

I borlotti, in particolare, sono proteine vegetali in grado anche di sostituire la carne, sono poi ricchi di fibre e minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio.

Allora largo ai legumi! io li metto a bagno la sera per il giorno dopo o la mattina prima di uscire di casa, così quando torno li trovo belli e pronti da cucinare.

Assaggiate questa zuppa, l’abbinamento con le aromatiche rende il suo sapore ancora più rustico e ci fa pensare ai manicaretti delle nonne d’altri tempi.

Zuppa di fagioli ai tre aromi

Ingredienti per 4 persone:

  • Fagioli borlotti secchi, 300 gr
  • Cipolle, 2 medie
  • Carota, 1
  • Sedano, 1 costa
  • Aglio, 1 spicchio
  • Alloro, 2 foglie
  • Rosmarino, 2 rametti
  • Salvia, 4 foglie
  • Brodo vegetale, q.b.
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe nero

Preparazione:

  • Mettete in ammollo i fagioli per una notte o per circa 12 ore, scolateli e versateli in una pentola. Coprite con abbondante acqua fredda alla quale avrete aggiunto una cipolla, una foglia di alloro, due foglie di salvia e  un rametto di rosmarino. Salate leggermente e cuocete per un’ora abbondante a fuoco dolcissimo avendo cura di coprire la pentola.
  • Sbucciate la cipolla e l’aglio, pulite il sedano e raschiate la carota, lavate questi ultimi sotto l’acqua corrente e, dopo averli asciugati, tritateli finemente insieme a cipolla ed aglio.
  • In un’altra pentola o tegame, preferibilmente in  coccio, scaldate qualche cucchiaio di olio e soffriggete brevemente il trito di verdure.
  • Scolate i fagioli dall’acqua di cottura ed uniteli al soffritto, mescolate brevemente per insaporire, quindi coprite con il brodo vegetale. Regolate la quantità di brodo secondo la consistenza desiderata: più brodo per una zuppa più morbida, meno per un risultato più denso. Ponete nel tegame i restanti aromi e cuocete per 20/30 minuti finchè i fagioli non saranno ben morbidi.
  • Eliminate il rametto di rosmarino e gli altri aromi e, con un frullatore ad immersione, frullate il 50% della zuppa.
  • Servitela ben calda con olio a crudo, una macinata di pepe nero e, a piacere, crostini di pane insaporiti con una passata d’aglio.

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

8 Risposte a “Zuppa di fagioli ai tre aromi, ricetta casalinga”

  1. Ciao, bellissima ricetta!
    Posso chiederti un chiarimento? Nella seconda fase di cottura, dopo aver aggiunto il brodo ai fagioli col soffritto, dici di mettere nel tegame anche i restanti aromi. Sono quelli con i quali vengono cotti i fagioli in precedenza?

    Grazie!

    1. Ciao Teresa, ti ringrazio! Nell’acqua di cottura metti il 50% degli aromi, l’altro 50% lo tieni a parte e li aggiungi dopo avere allungato con il brodo. Quelli usati in cottura con l’acqua invece li elimini.

    1. Più o meno i tempi sono gli stessi con i fagioli freschi. Controlla sempre durante la cottura in modo da evitare che i fagioli si sfascino o che rimangano troppo duri. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.