Zuppa di fagioli ai tre aromi, ricetta casalinga

IMG_4161

Nel lungo mese di gennaio, con le giornate più  fredde dell’anno, mi viene spesso voglia di cucinare questa zuppa di fagioli, forse perché il suo sapore casalingo invita a  godere del tepore del  focolare, forse  perché ricorda le cose semplici di una volta, quei sapori che si sono un po’ persi e dovremmo recuperare.

I fagioli e i legumi tutti sono troppo poco presenti sulle nostre tavole, i tempi di ammollo e le lunghe cotture scoraggiano i più pigri e chi di tempo ne ha davvero poco, ma è un peccato perché il loro gusto e le loro proprietà  ci ripagano delle lungaggini in cucina.

I borlotti, in particolare, sono proteine vegetali in grado anche di sostituire la carne, sono poi ricchi di fibre e minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio.

Allora largo ai legumi! io li metto a bagno la sera per il giorno dopo o la mattina prima di uscire di casa, così quando torno li trovo belli e pronti da cucinare.

Assaggiate questa zuppa, l’abbinamento con le aromatiche rende il suo sapore ancora più rustico e ci fa pensare ai manicaretti delle nonne d’altri tempi.

IMG_4164

Zuppa di fagioli ai tre aromi

Ingredienti per 4 persone:

  • Fagioli borlotti secchi, 500 gr
  • Cipolle, 2
  • Carota, 1
  • Sedano, 1 costa
  • Aglio, 1 spicchio
  • Alloro, 2 foglie
  • Rosmarino, 2 rametti
  • Salvia, 4 foglie
  • Brodo vegetale, q.b.
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe nero

Preparazione:

  • Mettete in ammollo i fagioli per una notte o per circa 12 ore, scolateli e versateli in una pentola. Coprite con abbondante acqua fredda alla quale avrete aggiunto una cipolla, una foglia di alloro, due foglie di salvia e  un rametto di rosmarino. Salate leggermente e cuocete per un’ora abbondante a fuoco dolcissimo avendo cura di coprire la pentola.
  • Sbucciate la cipolla e l’aglio, pulite il sedano e raschiate la carota, lavate questi ultimi sotto l’acqua corrente e, dopo averli asciugati, tritateli finemente insieme a cipolla ed aglio.
  • In un’altra pentola o tegame, preferibilmente in  coccio, scaldate qualche cucchiaio di olio e soffriggete brevemente il trito di verdure.
  • Scolate i fagioli dall’acqua di cottura ed uniteli al soffritto, mescolate brevemente per insaporire, quindi coprite con il brodo vegetale. Regolate la quantità di brodo secondo la consistenza desiderata: più brodo per una zuppa più morbida, meno per un risultato più denso. Ponete nel tegame i restanti aromi e cuocete per 20/30 minuti finchè i fagioli non saranno ben morbidi.
  • Eliminate il rametto di rosmarino e gli altri aromi e, con un frullatore ad immersione, frullate il 50% della zuppa.
  • Servitela ben calda con olio a crudo, una macinata di pepe nero e, a piacere, crostini di pane insaporiti con una passata d’aglio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly, PDF & Email

8 comments

  1. Teresa says:

    Ciao, bellissima ricetta!
    Posso chiederti un chiarimento? Nella seconda fase di cottura, dopo aver aggiunto il brodo ai fagioli col soffritto, dici di mettere nel tegame anche i restanti aromi. Sono quelli con i quali vengono cotti i fagioli in precedenza?

    Grazie!

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.