Crea sito

Vellutata di rapa e porro

Vellutata di rapa e porro

Finiti pranzi, cene, cenoni e aperitivi delle feste non ci rimane che votarci al cibo detox. Il nostro stomaco ce lo chiede insistentemente e noi glielo dobbiamo.

Personalmente dopo i bagordi delle feste di Natale, un Capodanno in Baviera (dove con piatti ricchi e conditi e boccali di birra ci vanno giù pesantino), mi sono presa una tregua alimentare e dopo un giorno intero di digiuno detossinante a base di sole tisane, ho deciso che Gennaio sarà il mese dedicato alla depurazione. Innanzitutto niente vino (o quasi) e poi tanta verdura, un po’ di frutta e molti liquidi (ovviamente analcolici :-)).

Siccome, però, non posso fare a meno di cucinare perchè è il mio modo di riappacificarmi con il mondo, ho pensato di dedicarmi alla cucina light.

Ecco un piatto perfetto per questi giorni in cui stare leggeri è di rigore, la vellutata di rapa e porro, un concentrato di benefiche verdure semplicemente bollite e frullate. Mi rendo conto che, raccontato così, questo piatto protrebbe davvero suonare come una punizione, ma vi invito a provarlo perchè vi stupireste di quanto possa essere gustoso pur nella sua leggerezza.

Il suo colore candido e la sua morbida consistenza sono una vera e propria coccola, anche per lo stomaco!

vellutata di rapa e porro

Vellutata di rapa e porro

 Ingredienti per 4 persone

  • Rape, 2 medie
  • Porri, 2
  • Sedano rapa, un pezzetto, in alternativa un gambo di sedano
  • Patata, 1 media
  • Carota, 1
  • Aglio, 2 spicchi
  • Panna vegetale di soia o riso, 150 ml
  • Noce moscata, una spolverata
  • Pepe nero, una spolverata
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Lavate le verdure, pulite la rapa, il sedano rapa, la carota, pelate la patate e l’aglio e riducete le verdure a tocchetti o a rondelle.
  • Mettete le verdure in una pentola e copritele a filo con acqua fredda salata, quindi ponete sul fuoco e cuocete per circa 30/35 minuti a tegame coperto.
  • Trascorso il tempo di cottura verificate che tutte le verdure siano ben morbide, in caso contrario lasciate sul fuoco per altri 5 minuti, quindi, con un frullatore ad immersione, frullate la verdure fino a che non siano completamente ridotte a purea.
  • Aggiungete la panna e, se necessario, poca acqua calda e un cucchiaino d’olio. Regolate di sale e pepe, spolverate con la noce moscata e lasciate sul fuoco a fiamma dolcissima ancora per un paio di minuti.
  • Servite la vellutata di rapa caldissima con un filo d’olio, un grattatina di noce moscata e qualche crostino di pane.

 

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

4 Risposte a “Vellutata di rapa e porro”

  1. Sai bene che io non solo apprezzo questa tua parentesi light, ma mi servo volentieri: conosco molto bene questi sapori e non posso che darti ragione. Solo l’assaggio convincerebbe i più scettici!! ^_^
    Bravissima Silvia, davvero gustosa questa vellutata!!

    1. Cara Erica, con te ho la confertante certezza di sfondare una porta aperta e questo, credimi, non capita tutti i giorni. Per qualcuno sono una che si alimenta in modo un bizzarro e sono anche un tantino fissata. Ma che mi importa? A me piace così e soprattutto mi fa stare molto moto bene. Ti abbraccio!

  2. si gennaio richiama al depurarsi….nasconde in sé questa energia …di riprepararsi a rinascere….la zuppa è davvero accogliente e invitante, perfetta per questo periodo.

    1. Dovremmo ritrovare questa energia di rinnovamento e rinascita. Le piante lo fanno, buttano via tutto ciò che non serve più, le foglie vecchie, per prepararsi a rinascere. Perchè noi ce ne siamo dimenticati? Al di là di tutto la zuppa è buona e riconcilia con il mondo! 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.