Crea sito

Timballo di riso e carciofi alla ligure, #gluten-free

Il timballo di riso e carciofi è una ricetta tradizionale ligure da riscoprire perchè può  diventare un leggero e saziante completo

timballo di riso e carciofi

Oggi è lunedì, giorno dedicato alle ricette dimenticate! Per questo progetto che sto portando avanti con un gruppo di amici blogger (a proposito seguici su IG come @lericettedimenticate!) ho riscoperto questa ricetta, semplice, ma gustosa, della tradizione ligure. 

Il Timballo di riso e carciofi è meglio conosciuto come come Budino di carciofi perchè in passato veniva preparato utilizzando gli stampi da budino (senza il buco centrale), io ho invece utilizzato una più pratica piccola pirofila, più o meno delle dimensioni di uno stampo.

timballo di riso e carciofi

Questa ricetta è un esempio perfetto di come le massaie di un tempo riuscissero a preparare un pranzo completo da un punto di vista nutrizionale pur avendo a disposizione pochi e semplici ingredienti e utilizzando, di base, solo: riso, carciofi, parmigiano e un solo uovo.

Il mio consiglio è quello di utilizzare un riso semi-integrale che è decisamente più salutare, ricco in fibre, vitamine e sali minerali e la cui consistenza  si presta a questo tipo di preparazione dalla cottura prolungata.

Questo timballo ha anche il vantaggio di essere un piatto gluten-free, basta avere l’accortezza di utilizzare un pangrattato senza glutine per la pirofila e di accertarsi che il parmigiano vegetale sia certificato gluten-free.

 

timballo di riso e carciofi

Se sei interessato a scoprire altre ricette dimenticate le puoi trovare qui. 

Se ti piacciono le mie ricette, i miei consigli e il mio stile di vita improntato al benessere naturale, seguimi anche sui social FacebookInstagram e Pinterest. Se vuoi praticare yoga con me segui il mio canale Youtube

 

Timballo di riso e carciofi

Preparazione 15 min
Cottura 1 h
Portata Portata principale
Cucina tradizionale italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 4 Carciofi
  • 200 g Riso Vialone Nano preferibilmente semi-integrale
  • 80 g Parmigiano da caglio vegetale
  • 1 Uovo bio
  • 1 Limone succo
  • 430 ml Brodo vegetale senza glutammato
  • 1 Spicchio d'aglio
  • 1 rametto Timo
  • q.b. Pangrattato gluten-free (per la versione senza glutine)
  • q.b. Olio extra vergine di oliva
  • q.b Sale marino integrale

Istruzioni
 

  • Pulisci i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e le punte.
  • Taglia i carciofi a spicchi sottili e mettili a bagno in acqua acidulata con il succo di limone.
  • In un tegame scalda l'olio e rosola l'aglio per un qualche minuto fino a che non sarà dorato.
  • Elimina l'aglio, aggiungi i carciofi a spicchi, insaporiscili nell'olio e poi bagnali con acqua, sala e cuoci per 25-30 minuti.
  • In una diversa casseruola cuoci a fuoco moderato il riso con il brodo vegetale e il timo mescolando di tanto in tanto fino a che il liquido non sarà completamente assorbito
  • Lascia intiepidire il riso, quindi aggiungi l'uovo, poco più di metà del parmigiano e un filo d'olio, amalgama tutti gli ingredienti
  • Ungi uno stampo da forno e rivestilo di pangrattato, adagia uno strato di riso, quindi uno strato con tutti i carciofi e continua ancora con il riso fino a ricoprire
  • Spolvera la superficie con il restante parmigiano e inforna a 180* per 20-25 minuti terminando con la funzione grill per dorare la superficie e creare la crosticina

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

2 Risposte a “Timballo di riso e carciofi alla ligure, #gluten-free”

  1. Difficilmente preparo questo tipo di piatti ma ti assicuro che il tuo post mi ha proprio invogliato! Grazie cara, approfitterò dei bei carciofi della mia contadina per provarlo ^_^

    1. Ciao Consu, concordo, nemmeno io faccio spesso questi piatti, ma questo mi ha affascinato per la capacità delle antiche massaie di portare in tavola un piatto completo, gustoso e bilanciato avendo a disposizione praticamente 4 ingredienti di base! Ti mando un abbraccio e ti auguro una buona domenica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Recipe Rating




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.