Insalata di Orzo perlato

Oggi prepariamo un piatto leggero e perfetto per andare al mare o a fare una scampagnata in montagna con il pranzo al sacco, l’ Insalata di Orzo perlato con pomodori, mais, pisellini e fagioli di soia.
L’orzo è il cerale più antico del mondo, citato addirittura da Ippocrate per le sue qualità e le sue proprietà mediche.
Infatti questo cereale è davvero una fonte di benefici. Migliora l’umore, aiuta la digestione, contribuisce a riacquistare le energie perse durante la giornata e rimette in ordine l’intestino.
Inoltre è ricco di vitamina C e di fibre.

Ingredienti per 6 persone:
500 g di orzo perlato
250 g di pomodori ciliegini
200 g di fagioli di soia
100 g di mais
100 g di piselli piccoli
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
qualche foglia di basilico fresco

Insalata di Orzo perlato

Insalata di Orzo perlato

Sciacquate l’orzo perlato sotto l’acqua corrente e mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, portatela a bollore, salate e poi cuocete l’orzo per circa 20/25 minuti.
Scolatelo al dente, mettete un canovaccio pulito sul tavolo e stendeteci sopra l’orzo cotto, in modo che possa raffreddarsi senza appiccicarsi.
Prendete i fagioli di soia, il mais ed i piselli e sciacquateli.
Conditeli con un filo d’olio extravergine di oliva e un pizzico di sale.
Lavate i pomodori, tagliateli a piccoli pezzi ed eliminate i semini ed il liquido all’interno.
Mescolate il tutto all’orzo perlato, aggiungete ancora un goccio di olio extravergine di oliva e il sale e la vostra Insalata di Orzo perlato con mais, pomodorini e fagioli di Soia è pronta per essere gustata.
Conservatela in frigorifero per un paio di giorni.
Seguitemi anche su google plus —> Dolcissima Stefy

Per vedere altre ricette di insalate —> CLICCATE QUI

Insalata di Orzo perlato

Per tornare alla home del blog e vedere altre ricette, cliccate qui 😀

Precedente Ghiaccioli Ananas e Cocco Successivo Muffin alle More e Yogurt

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.