PANINI ALLA ZUCCA

Questi sono i panini alla zucca preparati da mia sorella Elisa, con una ricetta presa dal gruppo facebook di Sara Papa., ma modificata, in quanto questi panini alla zucca, nascono come panini dolci, ma Elisa li ha trasformati in salati.

Dei panini morbidissimi, profumati, da gustare semplicemente da soli o farciti.

Una ricetta semplice, preparati con ingredienti che solitamente abbiamo in casa. Poi questo è un periodo in cui la zucca è protagonista, e come spesso accade, non si sa ma come consumarla.

Potete usare questi panini alla zucca anche come merenda della scuola per i vostri bambini.

panini alla zucca- ricette con la zucca-ricette lievitati-ricetta pane alla zucca

Panini alla zucca

150 g. zucca cotta al vapore

250 g. farina 0

1/4 bicchiere di olio evo

sale

1 bustina lievito per salati

1/4 bicchiere latte

Preparazione:

per questa ricetta potete usare la spianatoia facendo la fontana di farina e proseguendo con tutti gli altri ingredienti, oppure usare l’impastatrice come ho fatto io.

Dopo aver cotto la zucca al vapore, passarla al passaverdure e metterla nella ciotola dell’impastatrice insieme alla farina e al lievito. Aggiungere l’olio e il latte e azionare.

Quindi aggiungere sale e continuare a impastare, fino a che l’impasto si è incordato, cioè fino a che si  è avvolto a spirale intorno al gancio.

Mettere a lievitare 2 ore circa.

Riprendete l’impasto e ricavate da esso dei panini, della forma e dimensione che più preferite, disponeteli sulla leccarda del forno ricoperta di carta forno e distanziateli un pò uno dalla’altro, in quanto con la lievitazione cresceranno e potrebbero unirsi fra loro. La lievitazione è fino al raddoppio, comunque se l’ambiente è caldo, basteranno 2 ore.

Dopo la lievitazione infornate i panini alla zucca prima a 250° per 10 minuti e poi a 180° fino a cottura (la superficie diventerà dorata).

 

Precedente MELE COTOGNE AL LIQUORE Successivo COTOGNATA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.