LIEVITO MADRE O LIEVITO NATURALE-ricetta

Da un pò di tempo il lievito madre sta spopolando in rete, è diventata una vera e propria moda; ma al dil à di questo, dietro a questa creazione, si cela una parola magica: pazienza.

Si perchè è prorpio la pazienza che ha portato tutti coloro che hanno creato il loro lievito madre, ad avere delle grandi soddisfazioni nella panificazione.

Anche io mi sono cimentata in questa preparazione e devo dire che grazie ai consigli di Nunzia, del blog Miele di Lavanda, i risultati sono stati più che buoni.

Pertanto ho seguito la sua ricetta, e passaggio dopo passaggio, dopo due mesi, il mio leivito madre era pronto per la panificazione.

Quindi il mio consiglio per tutti coloro che volessero cominciare questa nuova esperienza è tanta pazienza e costanza.

Ma veniamo alla ricetta e alla preparazione.

Lievito madre

Ingredienti:

200g. farina tipo 00

90ml acqua

1 cucchiaio  olio

1 cucchiaio  miele

lievito madre blog.giallozafferano.it/cuinalory

Preparazione del lievito madre:

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolare ed ottenere un impasto abbastanza sodo.

Praticare sulla superficie della pasta un taglio a croce, che permettera ai batteri lattici di fermentare.

A questo punto mettere questo impasto all’interno di un contenitore di vetro o plastica l’importante che sia a chiusura ermetica; prima di inserire l’impasto, ungete il contenitore con un filo di olio.

Adesso mettete il contenitore in un luogo fresco e asciutto per 48 ore.

Noterete che il vostro lievito, avrà un aspetto più molliccio, sarà aumentato di volume e presenterà la classica alveolatura della lievitazione.

Bene, se tutto ciò è accaduto, avrete creato il vostro lievito, il quale però ora avrà bisogno di cure più attente per arrivare al lievito madre, perchè si passerà ai rinfreschi.

rinfresco lievito madre

Rinfresco del lievito madre:

100g.  lievito ottenuto

100g. farina

45g. acqua.

Il procedimento dei rinfreschi è uguale al precedente.

Prendiamo i nostri ingredienti, li mettiamo in una ciotola e li mescoliamo.

Facciamo un taglio a croce e conserviamo nello stesso contenitore, senza lavarlo.

Questi rinfreschi vanno effettuati ogni 5 giorni per circa due mesi, per ottenere il lievito madre maturo da poter utlizzare per la panificazione.

Il contenitore va posto in frigo fra un rinfresco e l’altro.

Quando poi avrete voglia di fare il pane, la sera prima rinfrescate il vostro lievito e lasciatelo fuori dal frigo (in quanto la lievitazione avviene più velocemente, nel frigo i batteri si addormentano un pò). Poi preleverete la quantità di lievito che vi servirà per fare il pane e l’altra parte, la porrete in frigo aspettando il prossimo rinfresco.

Precedente MOUSSE FRAGOLE E CIOCCOLATO BIANCO Successivo PANE FATTO IN CASA CON LIEVITO MADRE- ricetta lievitati

2 commenti su “LIEVITO MADRE O LIEVITO NATURALE-ricetta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.