TORTA MORBIDA ALLA NUTELLA

torta morbida alla nutella

In questi giorni ho ricevuto una domanda da un’amica, che mi chiedeva come fare una ciambella in cui la nutella non cade sul fondo.

La mia risposta è stata che tutto poteva dipendere dalla densità dell’impasto, anche perchè avevo provato una torta al cocco con ripieno di nutella e i muffin alla zucca in cui la nutella restava morbida e non andava nel fondo.

Ma con un semplice impasto da ciambella come fare? mi sono un po’ documentata e ho scoperto il trucco per una torta morbida alla nutella: la doppia cottura.

Infatti in questa torta morbida alla nutella, la nutella appunto viene inserita a metà cottura.

Questo consente alla nutella di non indurirsi e di rimanere morbida.

Ma vediamo quali ingredienti ci occorrono e la preparazione.

Ti piacciono le mie ricette, vieni a trovarmi su fbtwitterpinterestGoogle+

torta morbida alla nutella, torta alla nutella che non va sul fondo, torta alla nutella, torta con la nutella, torta alla nutella con doppia cottura

Torta morbida alla nutella

Ingredienti:

1 vasetto di yogurt bianco

3 vasetti di farina

1 vasetto e mezzo di zucchero

1/2 vasetto di olio di semi

1 bustina di lievito

3 uova

nutella

zucchero a velo

Preparazione:

mettete lo yogurt in una ciotola e lavate il vasetto che vi servirà da misurino.

In una ciotola mettete le uova e lo zucchero e montate con le fruste.

Aggiungete lo yogurt, la farina, il lievito e l’olio e mescolate con una spatola.

Imburrate e infarinate una teglia da 25 cm. e versate metà dell’impasto. Infornate a 180° per 20 minuti.

Nel frattempo mettete il vasetto della nutella a bagnomaria in modo tale che diventi morbida.

Passati i 20 minuti, versate la nutella sulla base cotta (la quantità di nutella è a vostro piacere, io ne ho usati circa 6 cucchiai). Versate sopra la nutella l’altra metà dell’impasto e infornate a 180° per altri 25-30 minuti.

Una volta sfornata la torta morbida alla nutella, fatela raffreddare completamente, quindi spolverizzatela con zucchero a velo.

Precedente L'ABC DELLA MERENDA DOLCE

Lascia un commento

*