Risotto alle fragole, ricetta senza lattosio

Risotto alle fragole

Le fragole sono la mia passione. Non so proprio resistervi. Mi piace quel gusto tra il dolce e l’acidulo, la consistenza soda ma morbida quando si addentano  e poi semini che scrocchiano allegramente sotto i denti. Quando arriva la stagione ne faccio delle vere scorpacciate!

Negli ultimi anni, tuttavia, ho notato che la stagione, una volta circoscritta ai mesi di aprile e maggio, si è incredibilmente allungata. Che strano? Che madre natura abbia voglia di fare gli straordinari?

A febbraio banchi già strapieni di gigantesche fragolone fanno bella mostra in supermercati e mercati.  Ciò, anziché riempiermi di gioia vista la mia proverbiale golosità, mi intristisce e mi fa arrabbiare: che bisogno c’è di snaturare così gli alimenti? Suppongo una mera esigenza  di mercato.

Le fragole di Febbraio arrivano da enormi serre  che hanno deturpato la costa meridionale della Spagna e senza dubbio non hanno nulla di naturale perché sono coltivate sotto stress in una stagione che non è la loro, inoltre stanno mettendo a rischio una delle più preziose aree umide protette della Spagna, quelle del meraviglioso Parco Nazionale di Coto Doñana. Parola di WWF.

Diciamo no alle fragole fuori stagione, rispettiamo la natura!

Dopo questa necessaria digressione ecologista, vi propongo una ricetta realizzata con le prime fragole a km 0 trovate sul mercato proprio qualche giorno fa. Si tratta del classico di risotto alle fragole, un piatto dal gusto insolito e raffinato. Io ho scelto di cucinarlo in una versione vegan, decisamente più leggera, digeribile e con un basso contenuto di grassi.

Con questa ricetta dai toni vermigli, partecipo al contest Color Food del blog Fior di Rosmarino di Donatella

banner color food

Preparate questo risotto alle fragole per una cena tra amici, è adatto ad intolleranti al lattosio, al glutine, a vegetariani e vegan, insomma mette proprio d’accordo tutti!

Risotto alle fragole

Risotto alle fragole

Ingredienti per 4 persone:

  • Riso Carnaroli, 340 gr
  • Fragole, 300 gr
  • Scalogno, 2
  • Spumante secco, 1 bicchiere abbondante
  • Brodo vegetale fatto in casa o senza glutammato q.b.
  • Panna di soia, 1 cucchiaino
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale marino integrale

Preparazione

  • Pulite le fragole e  prelevatene due che utilizzerete per la decorazione. Tagliate le restanti fragole, la  maggior parte in pezzi piuttosto grandi, poche altre a fettine sottili.
  • Versate lo spumante in una tazza e mettetevi a bagno le fragole per  15 minuti.
  • Scaldate l’olio e soffriggetevi brevemente  lo scalogno. Versate nel soffritto il riso e tostatelo per un paio di minuti, quindi bagnate con lo spumante. Quando questo  sarà evaporato, unite solo le poche fragole tagliate a fettine.
  • Cuocete per  10 minuti  sempre mescolando e bagnando il riso con brodo caldo ogni qualvolta si asciugherà. Trascorso questo tempo, unite le restanti fragole tenendone da parte qualche pezzetto per la mantecatura finale. Continuate la cottura per altri 8/10 minuti sempre bagnando con il brodo caldo.
  • Nel frattempo frullate le restanti fragole (tranne quelle per la decorazione) con un cucchiaino di panna di soia. A cottura ultimata, regolate di sale, quindi, spegnete la fiamma, versate la mousse di fragole e panna, mescolate e lasciate riposare per un minuto a pentola coperta.
  • Servite il risotto e decoratelo mettendo nel centro le fragole tenute da parte tagliate a metà.

 

Ti è piaciuta la ricetta? Segui anche la pagina Facebook cliccando Mi Piace

Print Friendly, PDF & Email

8 comments

  1. Paola says:

    Ciao ti ho scoperta tra i finalisti del contest di Donatella e ci sono anch’io..complimenti..belle ricette..questo risotto lo adoro..passa a trovarmi a presto!
    p.s. come posso unirmi tra i tuoi lettori?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.