Crea sito

Confettura di kiwi al profumo di zenzero, ricetta senza zucchero (o quasi)

IMG_4131-e1357340556870

Con le feste di Natale è tornato a casa mio fratello Fabio che, beato  lui, abita tra i frutteti della Romagna e  con sé ha portato una bella cassa di kiwi raccolti direttamente dalla pianta del suo giardino (e quindi sicuramente biologici). Un unico  svantaggio: i kiwi sono maturati tutti contemporaneamente e, pur avendone fatta una scorpacciata, ne sono avanzati in abbondanza.

Ho deciso, quindi, di preparare una confettura un po’ particolare con i kiwi e un pezzetto di zenzero avanzato dalla produzione dei biscotti natalizi. Ho preso spunto per la ricetta dalle indicazioni trovate sulla bustina di addensante che ho acquistato in un supermercato di una nota catena di alimenti naturali e biologici. La composta voleva essere completamente senza zucchero, ma poiché i kiwi non erano di qualità dolcissima, alla fine ne ho aggiunto un poco. Il risultato è stato davvero ottimo, una confettura dal gusto delicato, aromatico, non eccessivamente dolce.

Un consiglio: dosate l’eventuale zucchero sulla base della dolcezza naturale della frutta che state  usando e dei vostri gusti personali. Tenete presente che lo zucchero è un conservante e, pertanto, se non ne mettete la vostra confettura si conserverà per un tempo inferiore.

Ingredienti per un vasetto da ca. 300 gr.

  • Kiwi, 500 gr.
  • Limone, 1 cucchiaio di succo
  • Zenzero fresco,  2 cm ca.
  • 1 bustina di addensante naturale per confetture
  • Zucchero di canna integrale,  4 cucchiaini (facoltativo)
  • Zenzero in polvere,  mezzo cucchiaino

Preparazione:

  • Con un pelapatate togliete la buccia dei kiwi e riduceteli a tocchetti di ca. 2 cm. Irrorate la frutta con il succo di limone e mettetela in una pentola, preferibilmente in coccio. Cuocete a fuoco dolce con un coperchio per  un’ora circa o più a seconda se preferite una marmellata con i pezzi o con la purea di frutta.  Se durante la cottura la frutta tende ad asciugarsi eccessivamente, bagnatela con un cucchiaio di acqua calda.
  • Grattugiate lo zenzero fresco e ponetelo nella pentola, cuocete ancora qualche minuto, quindi aggiungete la polvere addensante (io ne ho scelta una tutta naturale a base di agar agar) e mescolate  per amalgamarla. Consiglio di aggiungere l’addensante a piccole dosi in modo da verificare la giusta consistenza della marmellata. Di solito si fa la prova del piattino: mettendo un po’ di composto sul piattino e inclinando, la marmellata non deve gocciolare, ma rimanere piuttosto compatta. Ultimate incorporando lo zucchero e, se desiderate un gusto più speziato, lo zenzero in polvere.
  • Ponete la confettura ancora calda nel vaso di vetro con tappo twist off che avrete in precedenza sterilizzato con la bollitura o con alcool alimentare.Riempite completamente il vaso (non utilizzate vasi troppo grandi che restino vuoti a metà) chiudete ermeticamente e capovolgete il vasetto. Lasciate raffreddare a vaso capovolto.

Per il suo gusto delicato e leggermente asprigno questa confettura si presta ad essere servita anche con alcuni cibi salati.

Pubblicato da Silvia

Sono Silvia, naturopata e, da sempre, appassionata di cucina. Questo blog nasce dalla volontà di dimostrare che una alimentazione sana non deve necessariamente penalizzare il gusto. Alimentarsi correttamente e secondo natura è una necessità e anche i buongustai saranno felici di scoprirlo.

2 Risposte a “Confettura di kiwi al profumo di zenzero, ricetta senza zucchero (o quasi)”

  1. ieri ho provato a fare la marmellata di kiwi con lo zenzero, ma non avevo in casa l’addensante e così, seguendo le dosi della ricetta, ho sostituito l’agar agar con un una mela…In pratica nella marmellata ho messo la mela sbucciata a dadini, e in un sacchetto ho messo le bucce e il torsolo con i semi, a bollire assieme…Si è addensata perfettamente, anche se alla vista poteva apparire liquida, ma il termometro mi diceva che era pronta, e così è stato…Grazie, perchè in tutti i miei sacri testi, e sono tantissimi, non avevo mai trovato la marmellata di kiwi…

    1. Ciao Fiammetta, grazie per la dritta. Hai creato una pectina fai-da-te. Molto interessante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.