Crea sito

Gnocchi di patate senza glutine

Una delle prime preparazioni in cui mi sono cimentata da quando ho iniziato a cucinare glutenfree sono gli gnocchi di patate senza glutine: non avevo ancora sufficiente dimestichezza con le farine per celiaci per lanciarmi, ad esempio, nella preparazione della pasta all’uovo e ho preferito una ricetta più facile e veloce come quella degli gnocchi. Ma se è vero che preparare in casa gli gnocchi di patate è molto semplice, è anche vero che ottenere degli ottimi gnocchi glutenfree, che non si rompano in cottura, che non siano gommosi e che abbiano un buon sapore richiede qualche piccolo accorgimento che ho imparato con il tempo e l’esperienza. Eccomi dunque ad aggiornare questo articolo di qualche anno fa.

I primi tempi ad esempio, nel terrore che gli gnocchi senza glutine si sfaldassero completamente una volta immersi nell’acqua bollente, aggiungevo un uovo. Ma, come nella ricetta tradizionale, anche in quella degli gnocchi glutenfree l’uovo non ci andrebbe, anche perché rende l’impasto più molle e vi costringe a usare più farina; più farina si usa, più gli gnocchi avranno una consistenza dura e gommosa e non avranno un gran sapore. Per lo stesso motivo è fondamentale che nel lessare le patate queste non assorbano acqua, quindi MAI lessarle a pezzi, ma cuocerle intere e con la buccia, oppure, meglio ancora, al microonde senza aggiungere acqua. Infine la farina: la cosa migliore per preparare gnocchi di patate senza glutine è a mio parere usare un mix specifico per pasta. In alternativa, va bene anche un mix universale glutenfree. In coda alla ricetta trovate tanti altri consigli e trucchetti per degli gnocchi senza glutine perfetti!

gnocchi di patate senza glutine ricetta facile con consigli per una riuscita perfetta con o senza uova con mix pasta o universale it il chicco di mais
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

La quantità di farina è solo indicativa e può variare in base a tanti fattori come il tipo di patate utilizzate, il metodo di cottura e anche il tipo di farina stessa.
  • 1 kgPatate
  • 170 gdi farina senza glutine per pasta fresca (circa)
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 1 pizzicoNoce moscata (facoltativo)

Strumenti

  • 1 Pentola oppure forno a microonde
  • 1 Schiacciapatate
  • 1 Ciotola
  • 1 Coltello

Come preparare gli gnocchi di patate senza glutine

Ricetta degli gnocchi glutenfree

  1. Per preparare gli gnocchi di patate senza glutine iniziate lessando le patate: come detto l’obiettivo è non far assorbire troppa acqua alle patate stesse, in modo da non dover aggiungere troppa farina. Per farlo ci sono diverse alternative. Il metodo migliore, se ce l’avete, è la cottura al microonde senza acqua, come illustrato qui. Questa vi richiederà una ventina di minuti. In alternativa, dopo averle lavate bene, potete lessarle intere e con la buccia in acqua bollente finché non sono tenere; per delle patate medie ci vorranno circa 40 minuti. Se avete la pentola a pressione, potete ridurre i tempi della metà, facendole cuocere – sempre intere e con la buccia – per 20 minuti dal fischio immerse nell’acqua. Se avete un cestello per la cottura a vapore in pentola a pressione usatelo, perché in questo modo le patate, non cuocendo immerse, assorbiranno meno acqua. Ci vorranno sempre 20 minuti dal fischio.

  2. gnocchi di patate senza glutine ricetta facile con consigli per una riuscita perfetta con o senza uova con mix pasta o universale it il chicco di mais 1 unire patate e farina

    Una volta lessate, sbucciatele e schiacciatele con uno schiacciapatate (1). Finché sono calde salatele e conditele con la noce moscata, quindi mescolate bene (2) e fatele raffreddare completamente. Se avete tempo, potete anche lessare le patate il giorno prima e, una volta fredde, tenerle in frigorifero fino al giorno successivo. In questo modo il vapore avrà modo di fuoriuscire e l’impasto risulterà più asciutto. Unite quindi un po’ di farina (3). Non mettetene tanta fin dall’inizio, regolatevi in base alla consistenza dell’impasto.

  3. gnocchi di patate senza glutine ricetta facile con consigli per una riuscita perfetta con o senza uova con mix pasta o universale it il chicco di mais fare i rotolini

    Rovesciatelo sul piano di lavoro (4) e lavoratelo brevemente con le mani, aggiungendo se necessario altra farina poca per volta, per ottenere un impasto non più appiccicoso, con cui sarà possibile formare una palla; dovrà comunque rimanere morbido (5). Formate dei piccoli filoni spessi circa 2 centimetri (6).

  4. gnocchi di patate senza glutine ricetta facile con consigli per una riuscita perfetta con o senza uova con mix pasta o universale it il chicco di mais 3 tagliare e rigare

    Con un coltello tagliateli a tocchetti della grandezza che preferite, ma il più possibili uguali fra loro (7). Ora, se volete, potete rigare gli gnocchi senza glutine usando un rigagnocchi o, se non ce l’avete, passandoli uno ad uno sui rebbi di una forchetta (8). Non è obbligatorio rigare gli gnocchi, ma se lo fate raccoglieranno meglio il condimento. Man mano che gli gnocchi sono fatti, disponeteli su un tagliere di legno leggermente infarinato.

  5. Come quelli tradizionali, anche gli gnocchi di patate senza glutine andrebbero cotti quasi subito. Vanno tuffati in abbondante acqua salata e scolati man mano che vengono a galla.

Consigli per degli gnocchi senza glutine perfetti

  1. Per preparare gnocchi di patate senza glutine perfetti è bene seguire qualche piccolo accorgimento, valido per altro anche per gli gnocchi tradizionali:

    – usare se possibile patate vecchie, che assorbono meno acqua.

    – lessare le patate intere e con la buccia, o meglio ancora cuocerle al microonde senza acqua.

  2. – far raffreddare bene le patate prima di aggiungere la farina: io spesso le lesso la sera prima e, le schiaccio e aggiungo sale e noce moscata. Poi, una volta fredde, le conservo in frigorifero fino al giorno successivo.

    – aggiungere la farina poco a poco, perché a seconda della varietà di patate e del modo in cui sono state cotte può esserne necessaria di più o di meno. Considerate che l’obiettivo è avere un impasto morbido e non appiccicoso senza metterne troppa, altrimenti gli gnocchi rischiano di essere duri, gommosi e insapori. Ad aggiungerla si fa sempre in tempo!

  3. – Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua, o meglio ancora cuocerne un po’ per volta. Poiché sono pronti appena vengono a galla e solitamente ci vogliono 2 o 3 minuti, si possono scolare man mano con un mestolo forato e tenerli da parte il tempo necessario a cuocerli tutti.

  4. – Come detto, per gli gnocchi senza glutine l’ideale è usare un mix specifico per pasta glutenfree (io ad esempio uso quello Nutrifree). Se non ce l’avete, va bene anche un mix universale, come il mix It Schar o uno dei mix che si trovano facilmente nei supermercati. Non mi piacciono invece gli gnocchi senza glutine preparati con la farina di riso, perché li rende scivolosi.

  5. – Se volete preparare gli gnocchi di patate senza glutine con l’uovo – non ci andrebbe, ma magari le prime volte avete paura che rompano in cottura – per 1 kg di patate mettetene uno solo, meglio se di taglia piccola. L’aggiunta dell’uovo vi costringerà ovviamente a usare anche più farina, perché l’impasto risulterà più molle. Consideratene all’incirca 250 g.

Note

Conservazione

Come detto, gli gnocchi andrebbero cotti poco dopo che sono pronti. Se avete necessità di conservarli potete congelarli disponendoli distanziati su un vassoio in freezer. Non appena sono congelati potete riporli in un sacchetto per la congelazione degli alimenti.

Consigli

Oltre al classico ragù bolognese, potete condire gli gnocchi di patate con crema di asparagi, oppure con un condimento a base di verza e taleggio. Sono ottimi anche gratinati al forno: provate i tradizionali gnocchi alla sorrentina oppure questa versione con melanzane!

Per altre preparazioni base senza glutine guarda questa sezione del blog!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

12 Risposte a “Gnocchi di patate senza glutine”

  1. Mi interessa sempre quando c’è qualche variante gluten free…proverò anche io…in genere li faccio già usando il minimo di farina…ma proverò questa versione! buon proseguimento di giornata! p.s.= e che belle foto!

    1. Grazie, in effetti ho deciso di dare un taglio gluten free a tutto il blog, anche perché sono sempre di più le persone che si scoprono celiache

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.