Crea sito
La cucina sostenibile

viversano e antispreco

finger food dolci

Simil cheesecake veg nel barattolo, idea dolce veloce

Simil cheesecake veg nel barattolo

La cheesecake è un dolce che non milita molto nella mia cucina. Per il fatto che sono intollerante al lattosio, primo motivo e perché non è uno dei miei dolci preferiti, secondo motivo. Beh questo non vuol dire che non si possa preparare una volta ogni tanto. Ed è perfetta per una cena tra amici. Ecco la mia versione: simil cheesecake veg nel barattolo. Facile, golosa, buonissima.

A proposito di cheesecake..

(altro…)

Baci di dama alle arachidi e vegnutella

baci di dama alle arachidi

E potevano mancare i baci di dama alle arachidi  vegan e gluten free? Certo che no. Una ricetta golosissima e antispreco data l’enorme quantità di arachidi che girano sulle tavole nel periodo natalizio. E poi la vegnutellacrema di nocciole indiscutibilmente deliziosa. Ricetta perfetta per i bambini, da preparere con i bambini. Cosa aspettate?

NUTELLA E’ UN MARCHIO REGISTRATO, PER VEGNUTELLA S’INTENDE CREMA AL CACAO CON NOCCIOLE SIMILE AL MARCHIO, MA PRIVATA DI INGREDIENTI DI ORIGINE ANIMALE. TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI A FERRERO.

Vedi anche:

(altro…)

Mini muffin veg fragole e cioccolato

mimi muffin fragole ciocc 800

Cosa ne dite di un dolcetto vegan degno del suo nome? Solitamente si pensa che un dolce vegan non sia buono o che abbia chissà auale sapore. NIente di più sbagliato. E per farvi ricredere, ho creato questi favolosi mini miffin veg fragole e cioccolato, C’è da dire chesto dolce parte già avantaggiato avendo tra gli ingredienti  fragole e cioccolato. E poi chi resisterebbe ad un dolce così? A prova di onnivoro. Provare per credere..

Collage fragole 300

CLICCA QUI O SULL’IMMAGINE E VAI A CURIOSARE….

(altro…)

Torta veg cioccolatosa con mandorle e bacche di goji

torta veg cioccolatosa

Chi l’ha detto che i dolci vegan non sono buoni e gustosi come quelli tradizionali? Provate questa torta veg cioccolatosa con mandorle e bacche di goji e vi dovrete ricredere. Una morbidezza che si scioglie in bocca. Torta squisita adatta ai bambini, da gustare a merenda e non solo. Idea furba per riciclare le uova di Pasqua. Ricetta vegan.

Vedi anche:

MANGIARE CIOCCOLATO FONDENTE E PERDERE PESO

Consumare cioccolato fondente circa due volte alla settimana ha effetti benefici.
Il merito sarebbe tutto degli antiossidanti contenuti nel cioccolato, sostanze inoltre in grado di combattere i radicali liberi e di contrastare l’invecchiamento dei tessuti cutanei, regalandoci un aspetto più giovane.

(altro…)

Crostatine semplici al cioccolato e lamponi, ricetta vegan

crostatina cioccolato e lamponi

Avete già pensato al pic-nic di Pasquetta? Io comincio dal dolce, con queste golosissime crostatine al cioccolato e impreziosite da dolcissimi lamponi. E come si può resistere ad una golosità simile?
Semplici da preparare, anche in anticipo e facili da trasportare, queste crostatine sono l’ideale per una gita fuori porta, proprio come il tradizionale pic-nic di Pasquetta.
Le crostatine semplici al cioccolato e lamponi è ottima anche per la merenda dei bambini o come dessert per un buffet. Ricetta vegan e gluten free.

Vedi anche:

Torna alla home

(altro…)

Frolle mignon ai lamponi, pronte in 10 minuti

frolle lampone

Un dolcetto veloce veloce che piace a tutti. Bastano 10 minuti per preparare queste frolle mignon ai lamponi. Ingredienti a portata di mano ovviamente. Io le ho preparate per riutilizzare gli scarti della pasta frolla. Deliziose, una tira l’altra, adatte per un buffet o una festa di compleanno tra bambini. La ricetta è vegan e gluten free. Perfetta per ogni occasione. Da provare.

Vedi anche:

(altro…)

Tortine veg con scarto di centrifuga e cioccolato

tortine scarto centrifuga 600

Ottime a colazione, a merenda e dopo un buon pasto. Adatte ai bambini, ai vegan e ai celiaci. Insomma le tortine veg con scarto di centrifuga e cioccolato sono perfette. Semplici da preparare, con latte di mandorla, scarto di centrifuga, cioccolato e pinoli. Deliziosiosamente buone.

Ti piacciono le fragole? Vedi anche:

(altro…)

Bon bon di frolla ripieni di cioccolato

bon bon frolla cioccolato ok

Quante volte vi è capitato di preparare una crostata o dei biscotti e avanzare dei piccoli ritagli di pasta frolla? A me capita spesso e come al solito va a finire che congelo il tutto. Questa volta invece mi è venuta in mente questa idea carina per un dessert velocissimo e facilissimo, bon bon di frolla ripieni di cioccolato.

Vedi anche:

bon bon frolla cioccolato

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 500 g di farina oo
  • 250 g di zucchero di canna
  • 1 yogurt di soia
  • 250 g di margarina
  • 1/2 bustina di lievito
  • zucchero a velo

Altri ingredienti:

  • cioccolatini o avanzi di cioccolato fondente
  • granella di nocciole
  • sesamo
  • cacao magro in polvere
  • semi di zucca

 

Procedimento:

bon bon frolla cioccolato 400Io ho usato la planetaria, inserendo prima le polveri e subito dopo i liquidi e la margarina. Ho amalgamato il tutto per 5-7 minuti e ho trasferito il tutto su un piano infarinato e ho lavorato ancora per 2 minuti. Ho formato un panetto, l’ho avvolta nella pellicola e l’ho lasciata riposare avvolta da pellicola per 30 minuti.

Dopo il riposo potete stendere la pasta frolla senza uova e burro e creare tanti biscotti, o la base per un’ottima crostata. La cottura è avvenuta a 180° per 15 minuti.

I bon bon di frolla li ottenete con i ritagli che avenzerete. Create i bon bon con l’aiuto delle mani, ricordandovi di inserire un pezzettino di cioccolato fondente all’interno.

Passate i bon bon nella copertura che preferite o fateli misti come me.

Cuocete in forno a 180° per 10 minuti.

I bon bon con il cacao magro è meglio ripassarli anche dopo la cottura.

 

Mara Toscani

Muffin veg al succo di mela e arancia, senza zucchero

muffin succo mela

Da qualche tempo ho scoperto come i succhi di frutta possano sostituire lo zucchero nella preparazione di dolci. La prima ricetta che ho voluto provare sono i muffin. Dolcetti semplicissimi, ideali in qualsiasi momento della giornata. Questi muffin veg al succo di mela e arancia sono perfetti per la colazione e per la merenda dei bambini. Si possono anche congelare e sono vegan.

Vedi anche:

muffin succo mela sopra

 

Ingredienti per 6 muffin veg :

  • 80 ml di succo di mela concentrato
  • 50 g di farina integrale
  • 50 g di farina 0
  • 40 ml di olio evo
  • 1 mela gialla (biologica)
  • il succo di 1 arancia piccola (biologica)
  • 1 bustina di cremortartaro
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

  1. Tagliate la mela con la buccia a piccoli cubetti e lasciatela a macerare nel succo dell’arancia.
  2. In una ciotola miscelate le farine con il cremortartaro, aggiungete i cubetti di mela con tutto il succo d’arancia, aggiungete il succo di mela, la bacca di vaniglia, l’olio evo e il pizzico di sale.
  3. Amalgamate bene il composto.
  4. Riempite i pirottini da muffin per 3/4 e infornate in forno già caldo a 180° per 20 minuti circa.
  5. Decorate con zucchero a velo.

Mara Toscani

 

 

Muffin veg banana e cioccolato

muffin veg banana e cioco primo

E dopo il banana bread con doppia vegnutella, potevano mancare i muffins? Certo che no! L’impasto è lo stesso, sempre vegan, sempre senza latte e latticini e senza uova. Facilissimi da preparare, i muffin veg banana e cioccolato sono marmorizzati, così, una volta tagliati, si possono distinguere colori e sapori.

Vedi anche:

Banana: Utile persino contro le punture di zanzara

Da non dimeticare i suoi effetti astringenti, ma a volte anche lassativi. Infatti la banana riesce a regolare l’intestino proprio grazie alla sua consistenza.
Non dobbiamo dimenticare che la banana svolge nel nostro organismo un effetto antiacido, che può aiutare contro il bruciore di stomaco.
Essendo un frutto ad alto contenuto di fibre, può contrastare la stitichezza, come se fosse un lassativo naturale.
Ma i benefici sono davvero molti. Essendo ad alto contenuto di ferro, riesce a stimolare la produzione di emoglobina e quindi aiuta nei casi di anemia. Riesce a svolgere un’azione di controllo della pressione sanguigna, perché è un frutto a basso contenuto di sale.

E’ utile perfino contro le punture di zanzara: strofinando una buccia di banana sulla zona colpita dalle zanzare, si può trovare sollievo dal gonfiore e dall’irritazione. La banana agisce pure sulsistema nervoso, grazie al grande contenuto di vitamine del gruppo B: calma i nervi, ridona il buonumore e, secondo una recente ricerca, riuscirebbe perfino a contrastare gli effetti della depressione. Tutto ciò è merito del triptofano, una sostanza che il corpo riesce a convertire inserotonina. E’ in grado di stimolare le capacità mentali, soprattutto se mangiata a colazione, essendo ricca di potassio, aiuta l’apprendimento. E’ capace di riuscire ad aiutare contro i postumi di una sbornia: è sufficiente consumare un frullato di banana con il miele. Inoltre svolge un ruolo ditermoregolazione nei confronti della temperatura corporea.

muffin veg banana e cioco sopra

 

Ingredienti per 10-12 muffin:

  • 200 g di farina bianca
  • 150 g di farina integrale
  • 150 g di zucchero di canna
  • 4 banane molto mature
  • 1 yogurt di soia
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 30 g di cacao magro
  • 1 pizzico di sale

Preparazione:

  1. Versate le farina, il lievito, lo zucchero in una ciotola o nella planetaria e miscelate il tutto.
  2. In un piatto schiacciate bene le banane con una forchetta.
  3. Aggiungetele al composto di farina e mescolate, versando l’olio a filo.
  4. Aggiungete lo yogurt di soia e amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.
  5. L’impasto andrebbe ulteriormente frullato, per una consistenza ancora più vellutata, ma a me piace un po’ rustico.
  6. Dividete il composto in due parti e in uno aggiungete il cacao magro.
  7. Verstae i composti in due sac à poche.
  8. Versate l’impasto negli stampini da muffin  ben oliati alternando impasto bianco ad impasto al cacao, fino al raggiungimento dei 3/4 del contenitore.
  9. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 25 minuti.
  10. Lasciate raffreddare completamente i muffin veg banana e cioccolato e servite.

 

Mara Toscani

Fonti: tantasalute.it

Frolle veg con cioccolato extra fondente

frolle ripiene di cioccolato veg

A volte quando mi soffermo davanti alle vetrine delle pasticcerie mi viene l’acquolina in bocca e penso ” Adesso entro e mi compro qualche frolla“. Poi, da buona foodblogger demordo, torno a casa e accendo il forno. Ma il mio intendo è trasformare quello che di solito mangio in cibo vegan, adatto a tutti, anche a chi soffre di intolleranze. Ecco allora le mie frolle veg con cioccolato extra fondente. Facilissime, golose, adatte ai bambini.

Vedi anche:

Ed ecco 10 consigli di Federica Giordani per scegliere e gustare al meglio il cioccolato

1 – Scegliete un cioccolato fondente che abbia una percentuale di cacao superiore al 65% e che non contenga zuccheri aggiunti

2 – Ricordate che il cioccolato ha un ottimo potere antiossidante, il doppio di quello del vino rosso

3 – Le proteine del latte limitano l’assorbimento degli antiossidanti del cacao. Inoltre evitate sempre cioccolati che contengono grassi vegetali idrogenati

4 – L’aspetto della tavoletta deve essere lucido e all’olfatto deve sprigionare un intenso aroma. In bocca il cioccolato deve sciogliersi e avere una consistenza leggermente sabbiosa

5 – Gli aromi del cioccolato sono influenzati dal “cru” ossia dalla diversa provenienza delle fave di cacao

6 – La temperatura migliore a cui conservare e quindi gustare il cioccolato è fra i 18 e i 20 gradi centigradi

7 – Il cioccolato buono non deve “scricchiolare” fra i denti

8 – Il modo migliore per assaporare tutte le note del cacao è tenerlo a lungo in bocca

9 – La biodiversità del cacao è tale per cui la selezione Ogm non è necessaria, quindi, al momento, non esistono cioccolati che contengono cacao geneticamente modificato. Spesso però la lecitina di soia presente come emulsionante è tratta da soia Ogm.

10 – Per conservare al meglio le tavolette di cioccolato avvolgetele nella carta stagnola e poi in pellicola per alimenti. Se appaiono macchie biancastre sulla superficie, il cioccolato è ancora buono, ma lo state conservando male (le macchie bianche, infatti, sono il risultato dell’esposizione del cioccolato all’umidità, suo nemico principale)

Frolle veg con cioccolato extra fondente

Ingredienti per 12 frolle circa:

Per la frolla:

  • 200 g di farina bianca
  • 100 g di farina di riso
  • 150 g di margarina non  idrogenata
  • 75 g di zucchero di canna
  • 60 g di latte di soia alla vaniglia

Per la crema al cioccolato extra fondente:

  • 200 g di cioccolato fondente 75-80%
  • 1/2 bicchiere di latte di soia
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna o stevia (facoltativo)

Preparazione:

  1. Preparate la frolla. Disponete la farina a fontana con al centro la margarina precedentemente ammorbidita a temperatura ambiente.Aggiungete lo zucchero. Amalgamare il tutto e aggiungete il latte.
    Formate un panetto già appiattito, per stenderlo meglio una volta raffreddato, avvolgetelo nella pellicola e lasciate in frigo a riposare per 30 minuti.
  2. Stendete la frolla, ricavatene dei dischi con lo stampino a forma di fiore o perlomeno che sia zigrinato, non liscio, e disponeteli nei pirottini. Bucherellateli con l’auito di una forchetta e infornateli a 180°C per 10-12 minuti circa. Lasciate raffeddare le frolle.
  3. Preparate la crema al cioccolato extra fondente. Prendete un pentolino e fateci scaldare un po’ di latte di soia, aggiungeteci il cioccolato fondente e mescolate fino a completa fusione.
    Per ottenere una glassa molto densa, utilizzate poco latte, invece per una glassa più liquida aggiungetene a vostra discrezione fino alla consistenza desiderata. In questo caso necessita più densa.
    Nel caso risulti troppo liquida, potete eventualmente correggerla con un altro po’ di cioccolata oppure aggiungendo della farina: pochissima per volta, continuando a mescolare finchè si addensa. Lasciatela raffreddare.
  4. Inserite la crema al cioccolato extra fondente in un sac à poche con il beccuccio rigato e riempite le frolle vegan.
  5. Lasciate riposare le frolle veg con cioccolato extra fondente in frigorifero fino a 30 minuti prima di servire, possibilmente coperte.

 

Mara Toscani

 

Fonti: vegolosi.it, veg3000.

Sfogliatina veg con mele e gelato, in 10 minuti

sfogliatina veg

A chi non viene una voglia improvvisa di dolce? Chi non ama i dolci? Io sono così. Non mangio spesso dolci, ma quando mi ci metto, lo faccio con impegno, pensando anche un pochino alle calorie e ad usare ingredienti sani ma gustosi. Allora cosa c’è di meglio di una golosissima sfogliatina veg con mele e gelato? Dolce velocissimo, molto semplice, che piace a tutti. Ideale per i bambini e come dessert per una cena veloce. Pronte in 10 minuti.

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 g di farina di riso
  • 150 ml di acqua ghiacciata
  • 50 ml di olio evo
  • 2 mele con la buccia
  • il succo di un limone
  • 2 cucchiai di zucchero grezzo di canna
  • gelato di soia alla vaniglia
  • zucchero a velo (facoltativo)

Procedimento:

  1. Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro, aggiungete il sale e l’olio ed amalgamate.
  2. Aggiungete l’acqua poco alla volta, fino a che l’impasto non vi sembrerà sodo.
    Continuate a lavorare per 10 minuti, aiutandovi, anche con la planetaria.
    Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e mettete a riposare in frigo per almeno 20 minuti.
  3. Se tempo non ne avete, stendete subito la pasta e ricavatene dei rettangoli della grandezza di circa 15X8.
  4. Tagliate le mele a fette sottili con tanto di buccia e tuffatele subito in acqua acidulata.
  5. Disponete le sfoglie su una teglia ricoperta di carta da forno e ricopritele con le fette di mela leggermente sovrapposte.
  6. Cospargete le sfogliatine con lo zucchero grezzo di canna e infornate in forno già caldo a 200° per 10 minuti.
  7. Sfornate, lasciate raffreddare e servite con gelato di soia alla vaniglia.

Mara Toscani

 

 

Muffin di carote e cioccolato, senza farina, senza burro

mini muffin carote e ciocc

Chi di voi alla sera non ha un’incredibile voglia di dolce? Magari sgranocchiare qualcosa sul divano sotto la coperta? Ecco un’idea golosa e leggera: muffin vegan di carote e cioccolato. Deliziosi. Ricetta per celiaci, ricetta light, ricetta senza latticini.

Vedi anche:

 

Ingredienti per 20 mini muffin:

  • 200 g di carote
  • 100 g di cioccolato fondente a pezzi o in gocce
  • 120 g di zucchero di canna
  • 60 ml di olio evo
  • 150 g di farina di riso
  • 15 g di lievito per dolci
  • 50 g di mandorle tritate (facoltative)
  • la polpa di mezza banana
  • 1 limone non trattato
  • zucchero a velo
  • sale

Procedimento:

  1. Lavate le carote, tagliatele e tritate nel mixer.
  2. Bagnate il trito di carote con il succo di limone e mescolate, perché si imbeva omogeneamente e non annerisca.
  3. Mescolate la polpa di banana con lo zucchero fino ad ottenere un composto liscio.
  4. Aggiungete al composto l’olio evo, la farina di riso, il lievito, le mandorle tritate, la scorza di 1/2 limone grattugiata e un pizzico di sale.
  5. Amalgamate bene gli ingredienti, poi aggiungete le carote.
  6. Versate il composto in stampini monoporzione, riempiendoli per 2/3.
  7. Infornate a 180° per 20-25 minuti.
  8. Sfornate i muffin di carote e cioccolato e lasciateli intiepidire.
  9. Cospargeteli di zucchero a velo e serviteli.

Mara Toscani

 

Brownies patate e cioccolato extrafondente

brownies patate e cioccolato

Avreste mai creduto che patate e cioccolato potessero andare d’amore e d’accordo? Io no. All’idea di cucinare un dolce con questi due ingredienti, ho arricciato il naso. Beh, mi devo ricredere. Davvero. Un bontà estrema. E dopo il plumcake di poco tempo fa, oggi  ho deciso di preparare i brownies patate e cioccolato extrafondente. Per extra fondente intendo cioccolato 80% di cacao, una vera e propria goduria. Assolutamente da provare.

Vedi anche:

(altro…)

Mini muffin vegan con bucce di mela verde e basilico

mini muffin vegan con bucce di mele verdi e basilico

Scommetto che amate le mele e amate i dolci con mele. E scommetto che fino ad ora avete sempre gettato le bucce. Da oggi non si getta più nulla, perché utilizziamo le bucce di mela, in questo caso verde, per preparare questi dolcetti golosissimi, vegan, light e antispreco: mini muffin vegan con bucce di mela verde e basilico. Un abbinamento insolito, profumato, ricco di gusto, privo di ingredienti di origine animale, di latticini e di grassi, solo tanto gusto e pochi ingredienti.

Ingredienti per circa 20 mini muffin:

– 250 ml di latte di soia o di yogurt di soia
– 250 ml di sciroppo d’acero
– 270 g di farina bianca autolievitante
– 50 ml di olio vegetale
– bucce di mela verde
– foglie di basilico

Procedimento:

  1. In una terrina mettete la farina, lo sciroppo d’acero e le bucce di mela verde solo in un secondo momento, aggiungete il latte, l’olio e qualche foglia di basilico spezzettata a mano.
  2. Non lavorate troppo l’impasto: appena ha raggiunto una consistenza omogenea riempite gli stampini per tre quarti.
  3. Accendete il forno a 180°.
  4. Decorate i muffin con una buccia lunga e arrotolata affondandola nell’impasto
  5. Infornate i mini muffin vegan con bucce di mela verde e basilico per 25 minuti circa.

Altri muffin? Eccoli!

Muffin light alle mele e mandorle, 140 Kcal Muffin light alle mele e mandorle, 140 Kcal

Muffin vegan con marmellata di bucce di pere e Muscovado Muffin vegan con marmellata di bucce di pera e Muscovado

Mini muffin alle carote e mandorle, ricetta senza burro e farina Mini muffin alle carote e mandorle, ricetta senza burro e farina

Muffins eco all’ex spremuta d’arancia Muffin all’ex spremuta d’arancia

 

 

 

 

Gelatine con bucce di pesca e zenzero

gelatine pesca

I bambini amano le caramelle. E non solo i bambini. Avete mai pensato di prepararle in casa e di non comprare quelle piene di conservanti? E se le preparassimo con ingredienti anti spreco come le bucce di pesca? Esatto, proprio le bucce di pesca, quelle che di solito scartate quando fate frullati o macedonie. Vietato sprecare con i tempi che corrono. Ecco la ricetta delle gelatine con bucce di pesca e zenzero, per un’alimentazione sana, anti spreco all’insegna dell’ ecosostenibilità e del buon vivere.

Bucce di pesca e frutta: rimedi cosmetici naturali

Sia che ti piaccia per le sue vitamine o vuoi aggiungerla in una maschera per un più di brillantezza alla pelle, la pesca è un frutto degno di ulteriori indagini. Ricca di potassio e Vitamina A, elementi che aiutano a rivitalizzare e idratare la pelle, le bucce di pesca possono rinforzare il sistema immunitario, liberano le tossine dal corpo e mantengono la pelle sana.
La buccia di banana è un eccellente aiuto per la pelle durante il processo di guarigione. Se ti sei graffiata o fatta male, strofina la zona con una buccia di banana e vedrai che guarigione veloce, senza cicatrici sgradevoli. Le punture di zanzara possono a loro volta essere “addolcite” dal tocco di una buccia di banana.
Hai bisogno di una pedicure estiva veloce? Allora strofina la buccia e polpa di papaya sulla pianta del piede per ammorbidire la pelle e per prevenire la pelle screpolata. La papaya è ricca di Vitamina A e perciò libera la zona delle proteine inattive e rimuove le cellule morte. La puoi utilizzare anche come maschera facciale per l’esfoliazione. Massaggia il viso con buccia di papaya e lascia agire cinque minuti prima di risciacquare con acqua tiepida. Fai attenzione a non superare il tempo suggerito, perché questa maschera può seccare la pelle.
La buccia rigida del kiwi non ha un buon sapore, ma porta con sé altri benefici cosmetici! Contiene tre volte più antiossidanti rispetto alla polpa, antiossidanti che offrono proprietà antiinfiammatorie e antiallergiche. Aggiungi la buccia di kiwi nel frullatore insieme alla polpa della banana per utilizzare le loro proprietà positive nella dieta.
La buccia di patata ti può aiutare a sbarazzarti dei capelli grigi in un modo naturale. Fai bollire le bucce di patate per 30 minuti e lascia raffreddare, poi utilizza questa acqua sotto la doccia, dopo il lavaggio con il tuo shampoo preferito. La tecnica scurirà gradualmente i capelli grigi, permettendoti di non ricorrere agli ingredienti chimici aggressivi contenuti dalla tinta per capelli.

 

Ingredienti per 20 gelatine:

  • la buccia di 3 pesche medio-piccole
  • 300 ml di acqua
  • 150 g di zucchero
  • 1 pezzetto di zenzero fresco
  • 3 fogli di gelatina

Procedimento:

  1. Lavate e sbucciate le pesche, conservate la polpa per un buon frullato o una fresca macedonia.
  2. Tritate la buccia grossolanamente e frullatela nel mixer con lo zenzero a pezzetti piccoli, aggiungendo un cucchiaio d’acqua.
  3. Trasferite il composto in una piccola pentola, a cui aggiungerete l’acqua e lo zucchero.
  4. Lasciate sobbollire a fuoco medio per almeno 15 minuti, rigirando spesso con un cucchiaio di legno.
  5. Lasciate intiepidire per 5 minuti e unite i fogli di gelatina ben strizzati.
  6. mescolate e lasciate raffreddare per altri 5 minuti.
  7. Versate il tutto in una pirofila o un contenitore rettangolare o quadrato rivestiti di pellicola trasparente.
  8. Raffreddate le gelatine in frigorifero in frigorifero per 3-4 ore.
  9. Rovesciate il composto sul tavolo, eliminate la pellicola delicatamente e tagliate a cubetti.
  10. Cospargete le gelatine con bucce di pesca e zenzero con zucchero semolato, se vi piace.
  11. Ottima per aspic di frutta e per ricoprire crostate di frutta.

 

Fonti: http://www.salute-e-benessere.org

Ecco altre due ricette con le bucce di pesca:

Crema ghiacciata con bucce di pesca, maggiorana e cioccolato Crema ghiacciata con bucce di pesca, maggiorana e cioccolato

 

Crostata con bucce di pesca caramellate, cocco e pinoli Crostata con bucce di pesca caramellate, cocco e pinoli

Crema ghiacciata con bucce di pesca, maggiorana e cioccolato

crema ghiacciata

In estate non si ha più voglia di accendere il forno per preparare torte o lievitati in genere. Si finisce con il comprare quei famosi preparati per torte allo yogurt, pieni di conservanti e non si sa che cosa, con basi di biscotti intrise di burro. Buone? Lascio a voi la scelta. Io ho optato per una crema ghiacciata light, vegansenza zucchero, senza latticini e senza uova, facilissima e soprattutto antispreco. Sto parlando della crema ghiacciata con bucce di pesca, maggiorana e cioccolato. Una delizia di stagione, preparata solo con ingredienti semplici, sani e gustosi. Cosa aspettate? Be cool, save the planet!

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di bucce di pesca
  • 2 yogurt di soia
  • 3 cucchiai di latte di soia
  • 3 rametti di maggiorana
  • scaglie di cioccolato extra fondente

Procedimento:

  1. Versate il contenuto dei due vasetti di yogurt in una vaschetta per cubetti di ghiaccio. Mettete in freezer per 2 ore.
  2. Frullate le bucce di pesca con i tre cucchiai di latte.
  3. Solo alla fine unite 3-4 foglie di maggiorana tritate finemente senza frullare, solo mescolando con un cucchiaio.
  4. Mettete nel frullatore i cubetti di yogurt ghiacciati e le bucce di pesca. Frullate velocemente fino ad ottenere una crema densa.
  5. Versate nei bicchieri, decorate con scaglie di cioccolato extra fondente, foglie di maggiorana e la buccia di mezza pesca.

 

Quadretti di riso soffiato al cioccolato

quadretti riso cioccolato

Le feste di Pasqua sono belle, rilassanti ma soprattutte golose grazie a tutte quelle uova di cioccolato che si rompono. Ma quanto cioccolato avanza poi? A volte tanto. Bene, allora oggi vi propongo una ricetta golosa: quadretti di riso soffiato al cioccolato. Semplici dolcetti anti spreco, ottimi per la merenda dei più piccoli e non solo.

Ingredienti:

  • 250 g riso soffiato
  • 100 g burro a pezzi
  • 400 g cioccolato

Procedimento:

In una casseruola sciogliete burro e ciccolato, avendo l’accortezza di tenere la fiamma al minimo.
Fate fondere bene e lasciate intiepidire.
Unite il riso soffiato, mescolate bene il tutto.
Versate il composto in una pirofila, foderata di carta da forno e con un cucchiaio livellate bene la superficie.
Lasciate  riposare in frigorifero per 2 ore, coperto da pellicola.
Con l’aiuto di un coltello seghettato, ricavate i quadretti di riso soffiato al cioccolato.
Ripassateli nella glassa avanzata e riscaldata appena e lasciateli raffreddare un’altra ora su una gratella.

Sfogliatina panna e lamponi, in 5 minuti

sfoglia panna e lamponi

La primavera è arrivata, la natura esplode in tutti i suoi colori. Anche in cucina si ha voglia di qualcosa di colorato, magari anche di veloce e possibilmente dolce. Allora lasciamo all’inverno quelle torte con cotture lunghe e dispendiose e prepariamoci questo dolce velocissimo, semplicissimo e buonissimo: sfogliatina panna e lamponi, pronta in soli 5 minuti. Ideale per ospiti improvvisi. Il tutto grazie alla versatilità e soprattutto alla bontà di Spraypan. Visitate il sito http://www.spraypan.it.

Ingredienti:

  • 4 sfoglie già pronte
  • oppure
  • 250 g di farina
  • 100 g di burro
  • 100 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • una vaschetta di lamponi
  • Spraypan
  • pasta di zucchero bianca
  • colorante rosa

Procedimento:

  1. Tagliate a metà le sfoglie già pronte.
  2. Se le preparate voi, nella planetaria versate la farina, il sale  e il burro a pezzetti. Impastate fino a raggiungere un composto simile alla sabbia bagnata. Aggiungete poco alla volta l’acqua, regolandovi sulla quantità. Quando l’impasto vi sembrerà compatto ed elastico, non aggiungetene altra. Stendete l’impasto e avvolgetelo su se stesso a portafoglio. Lasciate riposare la pasta avvolta da pellicola per 30 minuti circa. Stendete nuovamente la pasta in una sfoglia sottile. Ricavate dei quadrati che cuocerete in forno già caldo a 200° per 10 minuti.
  3. Stendete la pasta di zucchero bianca, ricavatene dei piccoli fiori, che decorerete con il colorante rosa in stick. Mettete da parte ad asciugare.
  4. Agitate Sraypan e lavate i lamponi.
  5. Distribuite Spraypan sulla superficie della sfoglia e appogitevi delicatamente i lamponi.
  6. Richiudete il guscio, decorate con altra Spraypan e i fiori di pasta di zucchero.
  7. Il dessert è pronto.

 

Crostata vegan al cacao con mele e zenzero

torta mele zenzero

Ci sono quei giorni in cui si ha voglia di qualcosa di dolce, qualcosa che sia al tempo stesso goloso, salutare, vegan piuttosto leggero e buonissimo. Dite che non esiste un torta così? Esiste. Ve lo assicuro. E’ questa crostata vegan al cacao con mele e zenzero. Una delizia per il palato. Sapori e consistenze uniti alla perfezione. Cosa dite di andare subito in cucina?

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 200 g di farina
  • 50 g di farina integrale
  • 50 g di cacao in polvere
  • 60 g di zucchero di canna
  • 70 ml d’olio evo
  • 70 ml d’acqua tiepida
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 2 mele
  • 2 cucchiai di marmellata di albicocche
  • 50 g di zucchero di canna
  • 100 ml di panna vegetale
  • 20 g di farina di riso
  •  zenzero fresco

Procedimento:

  1. Nella planetaria unite le farine quindi setacciate le farine.
  2. A parte mescolate l’olio con lo zucchero e l’acqua che andrete poi ad unire agli altri ingredienti.
  3. Unite il cacao e amalgamate tutto e lavorate il composto fino ad ottenere un impasto elastico. Lasciate riposare in frigorifero per 60 minuti.
  4. Stendete la frolla negli stampi unti d’olio. Tagliatele le mele sottili e disponetele sul fondo dopo averlo spennellato di marmellata.
  5. Infornate in forno già caldo a 180 ° per circa 15 minuti.
  6. Per la crema mescolate la panna con la farina di riso e lo zucchero.
    Grattugiate lo zenzero e amalgamate gli ingredienti aggiungendo tanto latte quando serve per diluire la crema.
  7. Versate la crema appena preparata sulla torta e rimettetela in forno per altri 15 minuti. Al termine della cottura lasciate raffreddare e servite.

Ricetta tratta e modificata da Vegolosi.it – Leggi su: http://www.vegolosi.it/?p=7147