Frolle veg con cioccolato extra fondente

frolle ripiene di cioccolato veg

A volte quando mi soffermo davanti alle vetrine delle pasticcerie mi viene l’acquolina in bocca e penso ” Adesso entro e mi compro qualche frolla“. Poi, da buona foodblogger demordo, torno a casa e accendo il forno. Ma il mio intendo è trasformare quello che di solito mangio in cibo vegan, adatto a tutti, anche a chi soffre di intolleranze. Ecco allora le mie frolle veg con cioccolato extra fondente. Facilissime, golose, adatte ai bambini.

Vedi anche:

Ed ecco 10 consigli di Federica Giordani per scegliere e gustare al meglio il cioccolato

1 – Scegliete un cioccolato fondente che abbia una percentuale di cacao superiore al 65% e che non contenga zuccheri aggiunti

2 – Ricordate che il cioccolato ha un ottimo potere antiossidante, il doppio di quello del vino rosso

3 – Le proteine del latte limitano l’assorbimento degli antiossidanti del cacao. Inoltre evitate sempre cioccolati che contengono grassi vegetali idrogenati

4 – L’aspetto della tavoletta deve essere lucido e all’olfatto deve sprigionare un intenso aroma. In bocca il cioccolato deve sciogliersi e avere una consistenza leggermente sabbiosa

5 – Gli aromi del cioccolato sono influenzati dal “cru” ossia dalla diversa provenienza delle fave di cacao

6 – La temperatura migliore a cui conservare e quindi gustare il cioccolato è fra i 18 e i 20 gradi centigradi

7 – Il cioccolato buono non deve “scricchiolare” fra i denti

8 – Il modo migliore per assaporare tutte le note del cacao è tenerlo a lungo in bocca

9 – La biodiversità del cacao è tale per cui la selezione Ogm non è necessaria, quindi, al momento, non esistono cioccolati che contengono cacao geneticamente modificato. Spesso però la lecitina di soia presente come emulsionante è tratta da soia Ogm.

10 – Per conservare al meglio le tavolette di cioccolato avvolgetele nella carta stagnola e poi in pellicola per alimenti. Se appaiono macchie biancastre sulla superficie, il cioccolato è ancora buono, ma lo state conservando male (le macchie bianche, infatti, sono il risultato dell’esposizione del cioccolato all’umidità, suo nemico principale)

Frolle veg con cioccolato extra fondente

Ingredienti per 12 frolle circa:

Per la frolla:

  • 200 g di farina bianca
  • 100 g di farina di riso
  • 150 g di margarina non  idrogenata
  • 75 g di zucchero di canna
  • 60 g di latte di soia alla vaniglia

Per la crema al cioccolato extra fondente:

  • 200 g di cioccolato fondente 75-80%
  • 1/2 bicchiere di latte di soia
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna o stevia (facoltativo)

Preparazione:

  1. Preparate la frolla. Disponete la farina a fontana con al centro la margarina precedentemente ammorbidita a temperatura ambiente.Aggiungete lo zucchero. Amalgamare il tutto e aggiungete il latte.
    Formate un panetto già appiattito, per stenderlo meglio una volta raffreddato, avvolgetelo nella pellicola e lasciate in frigo a riposare per 30 minuti.
  2. Stendete la frolla, ricavatene dei dischi con lo stampino a forma di fiore o perlomeno che sia zigrinato, non liscio, e disponeteli nei pirottini. Bucherellateli con l’auito di una forchetta e infornateli a 180°C per 10-12 minuti circa. Lasciate raffeddare le frolle.
  3. Preparate la crema al cioccolato extra fondente. Prendete un pentolino e fateci scaldare un po’ di latte di soia, aggiungeteci il cioccolato fondente e mescolate fino a completa fusione.
    Per ottenere una glassa molto densa, utilizzate poco latte, invece per una glassa più liquida aggiungetene a vostra discrezione fino alla consistenza desiderata. In questo caso necessita più densa.
    Nel caso risulti troppo liquida, potete eventualmente correggerla con un altro po’ di cioccolata oppure aggiungendo della farina: pochissima per volta, continuando a mescolare finchè si addensa. Lasciatela raffreddare.
  4. Inserite la crema al cioccolato extra fondente in un sac à poche con il beccuccio rigato e riempite le frolle vegan.
  5. Lasciate riposare le frolle veg con cioccolato extra fondente in frigorifero fino a 30 minuti prima di servire, possibilmente coperte.

 

Mara Toscani

 

Fonti: vegolosi.it, veg3000.

Precedente Frittata senza uova con verdure Successivo Mini sfoglie veg con cavolfiore viola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.