Crea sito

Sanguinaccio senza sangue

Il mio ricordo di carnevale di quand’ero piccolo è legato all’immagine di mio padre che torna dal lavoro con in una mano un vassoietto, pieno di chiacchiere, e nell’altra un vasetto contenente il sanguinaccio dolce. Di cosa si tratta? Di una gustosa ed irresistibile salsa al cioccolato e cacao mista all’aroma della cannella, perfetta per rendere ancora più saporite le chiacchiere. Il suo nome trae in inganno, o meglio, perché anticamente si usava preparare il sanguinaccio proprio con il sangue di maiale. Questa usanza è andata persa nel tempo e oggi ne abbiamo solo un ricordo, che a dire il vero non dà nemmeno così tanto spazio alla nostalgia, ma che ha lasciato posto a questa versione rustica vegetariana altrettanto saporita.
Non ti resta che scoprire come preparare in casa il sanguinaccio e accompagnare le chiacchiere di carnevale con questa prelibatezza: scoprirai che da ora in poi non riuscirai più a farne a meno!
Sono pronto a scommettere 😉

 

Ingredienti per circa 1 kg di prodotto:

500 g di latte intero, 40 g di amido di mais, 250 g di zucchero, 50 g di cacao amaro in polvere, 100 g di cioccolato fondente, 50 g di burro, 5 g di cannella in polvere, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di essenza di vaniglia.

 

ricetta sanguinaccio, peccato di gola di giovanni

 

 

Preparazione del sanguinaccio dolce senza sangue:

  • Comincia versando le polveri in un pentolino. Quindi l’amido di mais, lo zucchero, un pizzico di sale, poi il cacao amaro in polvere, che è bene setacciare a causa dei suoi grossi grumi, e infine la cannella in polvere. Mescola bene il tutto con la frusta.

sanguinaccio, peccato di gola di giovanni 1

  • Adesso puoi versare il latte a filo per stemperare il composto sempre aiutandoti con la frusta. Forma prima una pastella densa e poi continua a versare il latte poco alla volta, così da stemperare accuratamente: non otterrai grumi. Versa l’estratto di vaniglia e accendi il fornello. Mescola per 5 – 10 minuti a fuoco dolce, dovrai ottenere una crema liscia e densa.

sanguinaccio, peccato di gola di giovanni 2

  • Quando si sarà rappresa spegni la fiamma e aggiungi il cioccolato fondente sminuzzato ed il burro. Mescola ancora una volta per far sciogliere il tutto e infine lascia raffreddare completamente; non c’è bisogno di coprire con pellicola a contatto.

sanguinaccio, peccato di gola di giovanni 3

  • Ecco pronto il tuo sanguinaccio dolce senza sangue!

 

ricetta sanguinaccio, peccato di gola di giovanni 2

 

 

[box type=”info” style=”rounded”]Qualche consiglio:

ti consiglio di utilizzare un cioccolato fondente con un’alta percentuale di cacao, così il risultato finale risulterà molto più aromatico e rustico;
ricorda che la quantità di cannella può essere aumentata o ridotta, quindi modifica pure a tuo piacimento;
puoi aromatizzare ulteriormente la tua salsa grattugiando pochissima noce moscata;
alcune pasticcerie servono il sanguinaccio dolce con dei canditi a cubetti altri invece in superficie aggiungono delle gocce di cioccolato, sono due varianti che puoi sperimentare, anche insieme se vuoi. [/box]

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e sulla mia Fan Page di Facebook, e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

Pubblicato da Giovanni Castaldi

Giovanni classe 86, sono un partenopeo doc, con la grande passione per la cucina! Adoro sperimentare dal dolce al salato indistintamente e ho questo piccolo spazio dove condivido le mie ricette. Segui anche le mie video su Giallo Zafferano!

21 Risposte a “Sanguinaccio senza sangue”

  1. Ciao!!!!!!
    Ho letto 3 volte gli ingredienti!!!! Che pauraaaaa ^_^ !!!!!
    Sanguinaccio… pensavo ad altro!!!!!
    Invece è una coccola golosa!!!!!!!!!!!
    Un bacione e felicissima serata!!!!!

    1. @ Lory B, ha ha ha nooo il nome purtroppo prende nome dal sangue di maiale con cui si faceva (e purtroppo si fa ancora) questa salsa al cioccolato. Per fortuna è entrato in disuso un po’ perchè i maiali non si allevano più come una volta e un po’ perchè è troppo straziante dissanguare un porco… meglio farlo così il sanguinaccio è buono lo stesso ed è più sicuro 😀 ciao e buona serata a te! Un bacione 😀

  2. è una ricetta che mi ha sempre fatto gola ma non ho mai fatto personalmente perchè non avevo una ricetta!!! Ora con la tua la provo di certo!! Grazie mille! Un bacio e buon week end a te!

  3. Carissimi amici non basta sapere che il sanguinaccio veniva fatto con il sangue di maiale.
    Ma, dovete sapere anche che: il sangue al momento del prelievo doveva essere girato con un cucchiaio di legno sempre nello stesso verso per una trentina di minuti altrimenti si addensava, e non più buono per la preparazione del sanguinaccio.

    saluti .
    Mario

    1. @ Mario, grazie infinite per la tua preziosa delucidazione! E’ molto importante sapere questi piccoli tecnicismi che appartengono alla nostra cultura… tuttavia sono contento di dire che il mio sanguinaccio è fatto solo di cioccolata e spezie e non ha nulla a che fare con il sangue del maiale… purtroppo è straziante la pratica per ottenere il sangue del porco e allora preferisco farne a meno 🙂 ad ogni modo grazie, ho imparato una cosa nuova!
      Buona giornata

    1. @ Lory & Elisa, carissime a dire la verità anche da noi si fa con il sangue… però come ho spesso ribadito il modo in cui il sangue si ottiene dal maiale mi rincresce troppo, e non riuscirei a mangiarlo… così lo preparo sempre senza sangue ma con cioccolata e spezie 🙂

  4. Immaginando che tu non fossi un sanguinario godurioso alla tortura dei poveri animali… mi sono letta la tua ricettina!!! Quando ero piccola si vendeva in drogheria il sanguinaccio, e devo dire che non l’ho mai voluto assaggiare! e facevo bene perché veniva fatto con il sangue del povero porcello! La tua ricetta è molto buona e merita davvero di essere preparata e gustata! Buona domenica!

    1. @ Elly, purtroppo si prima era molto in voga 🙁 oggi ci sono delle norme igienico-sanitarie (che per fortuna sposano l’idea di non torturare gli animali) che “vietano” certi tipi di produzioni… grazie dei complimenti 😀 un abbraccio e buona serata!

  5. Ciao Giò, non ho l’essenza . Ho baccelli e vaniglia biologica in polvere. Come sostituisco l’essenza ? Grazie

    1. Ciao, i semi di 1/2 bacca di vaniglia andranno benissimo, altrimenti quella in polvere puoi aggiungerne una punta, in base anche alla concentrazione di profumo e sapore 🙂

  6. Giovanni io da piccolo ho mangiato il sanguinaccio fatto con sangue di maiale, era una usanza che si faceva in tutte le case, poi venne vietato perché, la poca cottura del sangue di maiale, poteva portare conseguenze, dovute da malattie dell’animale, poi dopo il divieto assaggiai, con riluttanza, il sanguinaccio fatto con questa ricetta e, posso garantire, il sapore è uguale, si proprio uguale, cosa dire: la fiducia di prima portava ad acquistare il prodotto dal proprio macellaio, purtroppo era solo fiducia. Meglio oggi, possiamo mangiare una gustosa salsa di cioccolato, attraverso questa ricetta che gentilmente ci doni, sapendo la provenienza e soprattutto trattando bene le nostre budella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.