Pollo al curry

Il pollo al curry è forse la ricetta indiana più famosa e diffusa al mondo, apprezzata per la sua grande semplicità e per i meravigliosi profumi che si sprigionano mentre la carne e le verdure si cuociono e vengono impreziosite dal curry.
Il curry, o meglio il masala, è una miscela di spezie che variano a seconda dell’aria di produzione, ma in linea di massimo sono sempre presenti spezie come pepe nero, coriandolo, zenzero e curcuma, che conferisce il particolare colore.

Se non vi è mai capitato di imbattervi nel pollo al curry allora non vi resta che prepararlo per portare sulla vostra tavola un secondo, o un piatto unico, se servito con del riso come nel mio caso.

Ingredienti per 4 persone:

600 g di petto di pollo intero, 1 cipolla, 1 spicchio d’aglio, 2 carote medie, 2 zucchine grandi, 2 pomodori grandi, 1 cucchiaio di curry, una presa di sale, pepe nero macinato, olio extravergine d’oliva.

Per guarnire:

300 g di riso basmati, 2 stecche di cannella.

ricetta pollo al curry, peccato di gola

Preparazione del pollo al curry:

  • per cominciare tagliate il petto di pollo in pezzi e lasciate rosolare per una decina di minuti a fiamma dolce aggiustando di sale, di pepe nero e di curry; dopodiché tenete da parte il pollo.
  • Nel fondo di cottura versate la cipolla mondata e affettata finemente e lasciate sudare a fiamma bassissima per altri 10 minuti; poi aggiungete un goccio d’acqua se fosse necessario e aggiungete i pomodori lavati e tagliati, subito dopo le carote private delle due estremità, mondate e tagliate a cubetti e lasciate cuocere per 10 minuti.
  • Aggiungete infine le zucchine e lasciate cuocere per 15 – 20 minuti, in modo che tutti i sapori si amalgamino tra loro facendo attenzione che non stracuociano; a fine cottura assicuratevi che sia giusto di sale.
  • Nel frattempo preparate il riso, quindi lessatelo in acqua bollente e salata e con l’aggiunta della cannella, quando sarà cotto lasciate scolare e poi sgranate con una forchetta.
  • Nel piatto da portata, servite il pollo al curry contornato dal riso e servite subito ancora ben caldo.

 

Qualche consiglio:

questa ricetta assume differenti sapori e profumi, a seconda della famiglia dove viene preparato, una delle costanti che spesso si ripete è la presenza della mela, provate;
sostituite o aggiungete vari ortaggi di stagione come per esempio fagiolini e cetrioli;
il pollo al curry può essere accompagnato anche dal riso pilaf, cuscus o addirittura servito senza cereali;
per una maggiore cremosità aggiungete dello yogurt bianco intero o greco.

 

Restiamo in contatto!
Iscriviti sul mio canale di YouTube e se vuoi condividi anche con le tue cerchie di Google Plus ti aspetto! 🙂

3 Comments

  1. io lo faccio spessissimo!!!!ma mai cosi….da provare caro

  2. Lo faccio sempre sempre ma con un procedimento diverso 🙂 ci piace tantissimo!

  3. buono il pollo al curry!! quello indiana ancora devo provarlo, in genere faccio la versione thailandese però questo ricco di verdurine è proprio da provare!!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.