Vellutata di zucca con porcini al timo

vellutata di zuccaTempo d’autunno tempo di zucca. La zucca è uno dei miei ortaggi preferiti e nei mesi autunnali non aspetto altro che di farmene delle grandi scorpacciate. Versatile com’è si presta veramente ad un sacco di preparazione sia dolci che salate.

Il suo sapore zuccherino non deve trarre in inganno perchè si tratta di un ortaggio veramente poco calorico, soltanto 25 calorie per 100 gr di peso, pertanto, può essere utile a placare la voglia di gusto dolce in chi segue un regime ipocalorico o anche nei diabetici.

Una delle mie ricette preferite che ne prevede l’utilizzo è proprio la vellutata di zucca con i porcini, un mix di orto e bosco profumato ed invitante che fa subito autunno. Un appuntamento fisso, specie se ho a disposizione dei bei porcini freschi. Vi assicuro, però, che anche con i secchi viene una vera meraviglia. Una minestra elegante e raffinata da servire anche nelle cene con ospiti “di un certo tipo”, ovvero quelli che ti fanno le pulci, facendo un bel figurone.

Ogni volta che la preparo il mio maritino mi chiede: “ma perchè non la fai più spesso?”. Glielo spiegate voi che la zucca è di stagione solo per qualche mese all’anno 😉

vellutata di zucca

Vellutata di zucca con porcini al timo

Ingredienti per 4 persone

  • Zucca pulita, 500 gr
  • Ricotta, 100 gr
  • Funghi porcini freschi (120 gr) o secchi (40 gr)
  • Timo, 6 rametti
  • Scalogno, 1
  • Crostini di pane integrale
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale marino integrale
  • Pepe bianco macinato

Preparazione

  • Pulite la zucca privandola dei semi e dei filamenti.
  • Cuocetela a vapore per ca. 15 minuti. Se non possedete una vaporiera, potete utilizzare la pentola della pasta in cui metterete poca acqua nel fondo e la zucca nel cestello scolapasta avendo cura di utilizzare un coperchio. Una volta cotta, private la zucca della scorza con un coltellino; l’operazione sarà molto più semplice rispetto alla zucca cruda.
  • Se utilizzate i porcini freschi, puliteli riduceteli a fettine o a tocchetti, se utilizzati i secchi, metteteli a bagno in acqua a temperatura ambiente. Teneteli in ammollo per ca. 10 minuti, quindi strizzateli.
  • Affettate lo scalogno, in un tegame soffriggetelo in poco olio e unite la zucca pulita e tagliata a dadini. Rimestate per insaporire, quindi aggiungete mezzo bicchiere di acqua tiepida o brodo vegetale. Aggiustate di sale.
  • Cuocete la zucca per qualche minuto, a tegame coperto, fino a che la zucca non inizierà a sfaldarsi, quindi passatela con un frullatore ad immersione eventualmente aggiungendo ancora un cucchiaio di acqua o brodo, frullate a più riprese fino ad ottenere una consistenza cremosa. Unite la ricotta e frullate nuovamente fino a che non sarà completamente incorporata. A questo punto spegnete il fuoco e tenete in caldo.
  • In una padellina scaldate poco olio, unite un paio di rametti di timo puliti e fateli appassire, quindi unite i funghi porcini, insaporiteli nell’olio per 5-6 minuti mescolando di tanto in tanto.
  • Divitete la vellutata in zuppiere monoporzione, decorate con i funghi, un spolverata di pepe ed i restanti rametti di timo. Servite la vellutata calda accompagnata da crostini di pane.

Se ti piacciono le mie ricette, seguimi anche su Facebook e sugli altri social network

Print Friendly, PDF & Email

2 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.