Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca

Questa torta al cioccolato e ricotta è un dolce morbido e squisito che consiglio caldamente a tutti gli amanti del cioccolato, perché dopo averla assaggiata non potranno più farne a meno e ogni altra torta al cioccolato non avrà più lo stesso sapore 😀 La ricetta di questa torta al cioccolato e ricotta proviene da una vecchia puntata del programma della Parodi, io ho cambiato solo qualche ingrediente per intensificare il sapore del cioccolato e renderla adatta ai celiaci. Ciò che rende così speciale questa torta al cioccolato e ricotta è il suo impasto soffice, leggero, che si scioglie in bocca e rimane leggermente umido, per non menzionare il suo sapore deciso di cioccolato fondente. Per questo motivo la torta al cioccolato e ricotta è un dolce ideale da servire non solo a colazione, ma anche come dessert, magari accompagnata da un ciuffetto di panna montata o anche semplicemente spolverizzata di zucchero a velo.

Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais

Ricetta della torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca

Ingredienti per una torta al cioccolato e ricotta di 22 cm di diametro:

  • 250 g di ricotta di pecora o di mucca
  • 200 g di zucchero (nella ricetta originale erano 250)
  • 3 uova
  • 80 g di farina (per la versione senza glutine ho usato il mix per dolci Schar)
  • 80 g di cacao amaro* (nella ricetta originale erano 75 g)
  • 100 g di burro fuso
  • 1 bustina di lievito per dolci*
  • Per guarnire: panna montata o zucchero a velo*

*Se siete celiaci, questi sono ingredienti a rischio; controllate quindi che riportino la scritta ‘senza glutine’, la spiga barrata, oppure che siano inclusi nel prontuario AIC

Procedimento (preparazione: 15 min. cottura: 30 min.)

Per preparare la torta al cioccolato e ricotta iniziate facendo sciogliere il burro nel microonde o in un pentolino a fuoco molto basso. Mettete la ricotta assieme allo zucchero in una ciotola (1); sbattete con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto liscio e cremoso (2). Aggiungetevi le uova (3) e continuate a sbattere per 4-5 minuti.

Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 1Quando il composto sarà gonfio e spumoso (4) unitevi il cacao amaro (5) e sbattete ancora fino ad amalgamarlo bene. Unite a questo punto anche la farina e il lievito e versate il burro fuso ormai freddo (6).

Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 2Sbattete ancora con le fruste elettriche per due o tre minuti: alla fine otterrete un composto piuttosto sodo (7). Rivestite di carta da forno una tortiera di 22 cm di diametro (se non ce l’avete, leggete qui come sostituirla) e distribuitevi l’impasto, livellandolo bene con il dorso di un cucchiaio (8). Cuocete la torta al cioccolato e ricotta nel forno già caldo a 180° (statico) per 30 minuti; quindi lasciatela riposare all’interno del forno spento con lo sportello semiaperto per 5 minuti. Se usate una teglia più grande di 22-24 cm di diametro diminuite la cottura di 5-6 minuti. Sfornatela (9) e fatela raffreddare completamente prima di sformarla.

Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 3Servite la torta al cioccolato e ricotta così com’è, oppure spolverizzata di zucchero a velo o ancora guarnita con panna montata.

Nota: se vi piace il sapore della ricotta, potete realizzare questa torta al cioccolato con ricotta di pecora, se invece pensate di non gradire il retrogusto che dà al dolce, usate la ricotta di mucca, più delicata. Per conservare più a lungo la torta al cioccolato e ricotta vi consiglio di riporla in una campana di vetro o di plastica, per mantenere intatta la sua morbidezza.

Se ti è piaciuta la ricetta della torta al cioccolato e ricotta segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e prova anche la sua versione al limone!

 
Precedente Risotto alle castagne (ricetta vegetariana) Successivo Insalata di cavolo rosso, parmigiano e pinoli (ricetta antipasto)

157 thoughts on “Torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca

  1. la temperatura e i minuti di un forno elettrico sono gli stessi di un forno a gas?? nel forno elettrico, meglio il ventilato o il tradizionale?? (forno nuovo e sono ancora un pò inesperta) asp. risposta la sto preparando ora!! grazie!!

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Carla, la temperatura per il forno a gas è la stessa, meglio forno statico e, se hai due ripiani centrali, meglio un po’ più in alto che un po’ più in basso (questo vale per il forno a gas, in cui il calore proviene da sotto). I tempi potrebbero variare un po’, se ancora non conosci bene il tuo forno ti consiglio di fare una prova con lo stecchino dopo 25 minuti, se risulta ancora molto liquido prolunga la cottuta per 5 minuti e successivamente fai ancora la prova. La torta è pronta quando lo stecchino fuoriesce un pochino umido, ma non completamente asciutto

    • ilchiccodimais il said:

      Buongiorno per una teglia di 26 cm conviene aumentare le uova a 4 e il resto degli ingredienti di 1/3. Quindi:
      4 uova
      330 g di ricotta
      260 g di zucchero
      100 g di farina
      100 g di cacao
      130 g di burro
      Per il lievito conviene mettere una bustina intera più un terzo di una seconda bustina, non le metto il peso perché può variare da marca a marca
      Per la cottura le consiglio di cuocerla per lo stesso tempo, magari controllandola a fine cottura che non sia troppo morbida e eventualmente prolungare di 4-5 minuti. Consideri che in questo caso la classica prova dello stecchino non è indicata, perché la caratteristica di questa torta è proprio di rimanere un po’ umida all’interno.

  2. Franca il said:

    Ciao, volevo dirti che oggi ho fatto questa splendida torta … volevo farti vedere la foto ma non riesco :-/ grazie mille, ricetta fantastica 🙂

  3. pina il said:

    ….ciao a tutti, la torta è in forno da mezz’ora, la superficie è cotta, ci sono le “crepe” ma il centro è ancora molto umido, lo stecchino era completamente bagnato…. ora aumento a 45’…. speriamo nn si bruci…. O.O

  4. Alice il said:

    Ciao, volevo sapere se era possibile sostituire il cacao amaro con del cioccolato fondente ed in tal caso le quantità da utilizzare. Grazie mille
    …mmmm non vedo l ora di assaggiare la torta…

    • ilchiccodimais il said:

      A dire il vero non ho mai provato con il cioccolato fondente, potresti provare con 100 g facendolo fondere a bagnomaria o al microonde. Se provi fammi sapere se è venuta bene 😉

  5. elisa il said:

    Ciao! Io devo raddoppiare le dosi perche devo farla x un compleanno e ci saranno un po di bimbi. .. tenuto conto che usero una teglia rettangolare grande… i tempi di cottura saranno senpre piu o meno gli stessi?? Grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Direi almeno una decina di minuti in più, ma conviene sempre dare un’occhiata anche con la prova dello stecchino 😉

    • ilchiccodimais il said:

      Grazie Valentina, mi fa molto piacere che ti sia piaciuta! Devo dire che anche io sono rimasta subito conquistata, ormai se devo fare una torta al cioccolato sempre con questa ricetta 😉

  6. Claudiad il said:

    Ciao volevo chiederti ,in quale parte del forno (sopra,centro o sotto) è indicato mettere la torta per una cottura ottimale???
    grazie!

    • ilchiccodimais il said:

      Sicuramente in uno dei ripiani centrali. Se hai il forno a gas meglio quello più alto dei due, se hai il forno elettrico meglio quello più basso

  7. Dely il said:

    Salve, siccome mio padre e intollerante al formaggio e possibile sostituire la ricotta con qualcos’altro? (tipo panna,yogurt o altro..)
    rimanendo la torta buona e umida lo stesso? Cmq io l’ho provata ed è buonissima complimenti davvero! 🙂

    • ilchiccodimais il said:

      Se non può mangiare la ricotta immagino neanche il mascarpone, vero? Puoi provare con lo yogurt, sicuramente un po’ il sapore cambierà e potrebbe essere anche meno soffice, ma una prova potresti farla

  8. Maria Teresa il said:

    Eccezionale! Io ho provato a fare due varianti altrettanto buone, la prima sostituendo completamente il cacao amaro con 80 g di farina di cocco e aggiungendo gocce di cioccolato, la seconda usando 30 g di cacao amaro e 50 g di farina di cocco. In più ho usato soltanto mezza bustina di lievito (i restanti ingredienti invece restano inalterati).

  9. Rosanna il said:

    Appena realizzato la tua spelndida torta! Già da cruda aveva un aspetto super invitatante (sembrava una mousse al cioccolato!)
    Hai proprio ragione, si scioglia in bocca…davvero deliziosa, brava 🙂

  10. Elena il said:

    Ho preparato stasera questo dolce meraviglioso, è venuto buonissimo!! La ricetta è semplice e il risultato garantito, una delle mie migliori performance 🙂 Grazie mille!!!!

  11. mimichan il said:

    Ciao! Volevo realizzare questa torta ma mi sono accorta di non avere il burro.. Potrei sostituirlo con la stessa dose di olio oppure non è consigliabile? Grazie mille in anticipo! 🙂

    • ilchiccodimais il said:

      Se vuoi usare l’olio (di semi o di mais) ne bastano 80 ml. Ti sconsiglio l’olio di oliva unicamente perché nei dolci ha un gusto troppo deciso e potrebbe risultare un po’ amaro

  12. mimichan il said:

    Ti ringrazio! L’ho provata ieri sera con 70 ml di olio d’oliva, fortunatamente non ha rovinato il sapore. È venuta buonissima e si scioglie davvero in bocca! Grazie mille per l’ottima ricetta!

  13. Monica M. il said:

    Ciao ! Ho fatto questa torta decine di volte ed ha sempre avuto un grande successo. Ho sempre usato una tortiera del diametro di 22 centimetri, ora dovrei rifarla più grande, la tortiera è di diametro 28 cm. Devo raddoppiare le dosi ? Grazie 🙂

    • ilchiccodimais il said:

      Mi fa molto piacere sapere che mi segui dalla Polonia, ho visto la tua torta ed è magnifica 🙂 Grazie e a presto!

  14. anna il said:

    Provata ma con qualche modifica….130 di farina di mandorle e 25 di cacao bio tipo nesquik (quindi con già dello zucchero di canna all’interno), 50 gr di stevia al posto dei 200 di zucchero (le mandorle sono anche già dolci per conto proprio) e 125gr di yogurt di soia al posto del burro….il sapore sarà sicuramente diverso rispetto a quella classica fatta da te, ma ho dovuto adattarmi alle mie intolleranze…comunque veramente ottima!

  15. iris il said:

    L’ho fatta oggi ed è buonissima!!! Facile, veloce, una garanzia di buona riuscita! Grazie 1000!! Proverò sicuramente altre ricette…

  16. violet il said:

    Ciao 🙂 tempo fa avevo fatto la tua torta ed era buonissima e soffice anche il giorno dopo!!! Ti vorrei chiedere se secondo te andrebbe anche bene farcita con crema pasticcera e con una bagna di latte

  17. matilde il said:

    cet gateau c’est vraiment sublime!
    je veux le faire demain , j’adore le ricotta italienne et le chocolat
    merci, chere amie et
    bonne nuit

  18. Chiara il said:

    Pensavo: e’ possibile usare cioccolato al latte al posto di quello fondente, in modo da usare quello avanzato di Pasqua? Sicuramente va ridotta la dose di zucchero..

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Chiara, sinceramente io non ci ho mai provato, anche perché questa ricetta prevede il cacao in polvere, quindi mettendo il cioccolato fuso la consistenza cambierebbe. Penso che come giustamente dici andrebbe ridotta anche la quantità di zucchero. Se vuoi fare una prova metterei 100 g di cioccolato al latte al posto del cacao, aumenterei la dose di farina di una ventina di grammi e diminuirei lo zucchero a 170g. Sono dosi date così a occhio, ma voglio provarci quanto prima 😉

    • ilchiccodimais il said:

      Non ho mai provato con il cioccolato fuso, perché il cacao lo trovo una soluzione più pratica. Comunque, se vuoi provare, ti suggerisco di usare una tavoletta da 100 g di cioccolato fondente

  19. ciao…sono davvero curiosa di sapere come verrà..la farò per il compleanno del mio compagno…mi chiedevo se potevo aggiungere dei cuori di nutella qua e là..l’impasto reggerá?…grazie mille cmq per la ricetta…

  20. Ciao, ho fatto questa torta e devo dire di una squisitezza unica!! l’unico dubbio che ho visto che all’interno vi e’ la ricotta se pur cotta, va tenuta in frigo o puo’ essere tenuta anche fuori ? Grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Giusy, io la tengo fuori dal frigo sotto una campana di vetro o comunque coperta da pellicola per alimenti. Fino a 3 giorni resiste senza problemi, anche perché la ricotta si cuoce e non rischia di inacidire.

  21. Daniela il said:

    Circa un mese fa ho fatto questa torta!! Era squisita!! Una bontà mai provata prima 😉 Dato che domani ho una festa e vorrei quindi farla oggi in una tortiera da 28 cm, potrei sapere come modificare gli ingredienti? Grazie infinite e complimenti!!! 😉

  22. Elisabetta il said:

    Devo rinnovare i miei complimenti per la ricetta…….ormai siamo tutti dipendenti da questa torta…..è facilissima e buonissima…….non c’è bisogno di preoccuparsi per quanti giorni si conserverà perchè in generale è finita entro 24 ore!!!…….grazie ancora per l’idea che è un salvafeste, salvapranzi merende e colazioni!!!. Io uso uno stampo in silicone a forma di cuore…..l’effetto è ancora più entusiasmante!!

    • ilchiccodimais il said:

      Ahahha, aiuto non volevo creare dipendenza! 😀 Comunque hai ragione, non si fa quasi in tempo a sfornarla che è già finita! A cuore poi sarà bellissima 😉

  23. Ciao, l’ho fatta, ma nonostante le uova siano state alcuni minuti a sbattere non si sono montate e la torta è rimasta bassa e sembrava tipo brownie… anche se il sapore non era male, non è venuta!!

  24. roberta viddi il said:

    ciao! volevo provare a fare questa torta, ma non ho il mic c della shar posso usare altri preparat? quali? in casa ho quello della coop ( che è amido di mais) o quello della shar mixit, oppure ho la farina di riso e la fecola di patate da sole.
    grazie mille
    roberta

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Roberta, tra le farine che hai a casa la più indicata è il mix it. In alternativa va bene un qualsiasi mix specifico per dolci senza glutine!

  25. ALICE il said:

    ho utilizzato sia la ricotta che la philadelphia della giusta quantità, e ho usato un uovo in meno, colmando la mancanza con del latte. Per il resto ho usato le stesse quantità indicate.
    il risultato è una torta bassa, è normale? Sembra che non sia lievitata.
    sarà gradevole allo stesso modo (non posso assaggiarla in questa occasione) ?
    grazieee

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Alice, se la torta è molto bassa temo non sia lievitata e questo sicuramente è dipeso dalla sostituzione dell’uovo con il latte che, ahimé, non è la stessa cosa. Se la lievitazione non è avvenuta correttamente probabilmente la torta avrà un impasto ammassato e non leggero come doveva essere. Il sapore sicuramente non sarà cattivo, però la particolarità di questa torta è proprio la sua consistenza leggera e che si scioglie in bocca…

  26. Alessia il said:

    Complimentissimi per questa sfiziosa ricetta! La preparo spesso ed è sempre un successone! L’ho appena infornata ma stavolta al posto della ricotta ( che attenzione mi piace ) l’ho voluta sostituire col mascarpone per cambiare un po’.. secondo me verrà ugualmente buona!!

  27. anna maria il said:

    Ciao,
    scusa devo usare una teglia rettangolare di 22×28.
    ho provato ad usare il tuo convertitore ma nln ho capito bene.
    mi dai tu per favore le dosi giuste?
    Grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Il metodo che spiego nell’articolo è molto semplice, in ogni caso ecco le dosi per la tua teglia: 400 g di ricotta – 320 g di zucchero – 5 uova – 130 g di farina – 130 g di cacao amaro – 160 g di burro – 19 g di lievito

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao, per ammorbidire la nutella non ti consiglio di metterla sul fuoco, potrebbe rovinarsi. Ti conviene tenere il barattolo ben chiuso in una bacinella di acqua calda per una decina di minuti, facendo attenzione che l’acqua non arrivi al tappo o potrebbe entrare all’interno del barattolo. Dopo una decina di minuti vedrai che la nutella avrà una consistenza molto più morbida 😉

  28. laura il said:

    E’ squisita!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Solo che son tre volte che la faccio e poi alla fine si sgonfia! Uso un forno elettrico statico, e la faccio cuocere un pò di più ,ma perchè il forno ci mette un pò a cuocere. Cosa sbaglio!?? Grazie infinite!!!

    • ilchiccodimais il said:

      Mmm non dovrebbe sgonfiarsi, se usi le dosi indicate il problema potrebbe essere un forno troppo caldo? Infatti se la torta cuoce troppo in fretta in superficie e si gonfia quando l’interno è ancora molto crudo, può capitare che appena tolta dal forno, e a volte anche in cottura, il centro si sgonfi. Prova ad abbassare la temperatura del forno di 20 gradi e a posizionare la teglia nella parte più bassa del forno (se come me hai 5 livelli, usa il secondo dal basso). Eventualmente potrebbe essere necessario cuocerla qualche minuto in più, ma la cottura dovrebbe essere più uniforme. Fammi sapere se così viene meglio 😉

  29. terry il said:

    Ciao siccome in mattinata realizzerò qst torta…mi puoi dire gentilm se le polveri vanno setacciate? grazie. buona domenicaa

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Denise, sì puoi provare, scegli delle pere non troppo acquose però, per non rischiare che in cottura rilascino troppa acqua 😉

  30. emilia il said:

    Ciao e grazie x questa ricetta ho usato ricotta di pecora e burro senza lattosio risultato un composto omogeneo cremoso e buono sin dall’ inizio..nn so voi…ma io quando pasticcio ad occhio vedo se il risultato sara’ positivo e questo era fantasticoooo

  31. emilia il said:

    Provero’ a farla senza cacao, con scaglie di cioccolato fondente e pere , magari prima fatte saltare con un po’ di burro, zucchero e sfumate con il brandy che dite?…

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Emilia, mi sembra un’ottima idea! Sostituisci però gli 80 g di cacao con 70 g di farina in aggiunta a quella prevista, altrimenti la torta non avrà la giusta consistenza e, inoltre, rischi che le pere scendano sul fondo 😉

  32. Lorella il said:

    Confermo ,alla ricetta originale con 3 uova ho sostituito il burro con 80 g di olio di semi e si scioglie in bocca.Torta consigliata.Grazie per la ricetta.

  33. Alessia il said:

    Questa torta al cioccolato è diventata la mia preferita in assoluto! Di una morbidezza e bontà unica quando ho tempo e voglia di qualcosa di ” cioccolattoso ” seguo questa ricetta. Che dire anche facilissima nel prepararla, mi sà che oggi pomeriggio mi metto all’opera e la rifaccio 🙂 Voto 10+

  34. Angela il said:

    Ciao, complimenti per il blog! Ti rubo un sacco di ricette! Volevo chiederti… ho letto anche il tuo articolo sul calcolo per le varie teglie, ma per fare una doppia dose di questa torta che misura di teglia occorre secondo te? (Sia rotonda che rettangolare please)

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Angela, se la trovi l’ideale sarebbe una tortiera rotonda di 31 cm di diametro oppure una rettangolare di 38×20 cm, o ancora di 36×21 cm, oppure una quadrata di 28×28

  35. Anna il said:

    Ciao! Ho fatto questa torta diversi giorni fa per la prima volta ed è stato un successo. Ora ho pensato di usarlo lo stesso impasto per fare dei muffin. Dici che è una buona idea? Ho il dubbio che non si gonfieranno bene come i classici muffin e rimaranno un pò piatti…

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Anna, secondo me verranno benissimo. Riempi gli stampi per due terzi e vedrai che verrà la classica cupoletta dei muffin. Inoltre li cuocerei anche 7-8 minuti in meno

  36. Anna il said:

    Come anticipato in un commento precedente, ho usato questa ricetta per fare i muffin. Per chi fosse interessato, sono venuti buoni e belli gonfi, molto meglio della ricetta dei classici muffin al cioccolato! A mio parere però, per renderli perfetti avrei dovuto aggiungere delle gocce di cioccolato o delle scaglie di fondente! La prossima volta li farò così. Grazie per la ricetta!

  37. silvia il said:

    …è venuta buonissima! Ho aggiunto una pera tagliata sottile. Ottima da servire a fine pasto con una pioggia di zucchero a velo 🙂

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Silvia, hai fatto bene, questa torta si presta a tantissime rivisitazioni e in questo periodo le pere sono perfette 😉

  38. scrivete 30 minuti 180°forno statico poi 5 minuti in forno dopo la cottura…seguo le indicazioni,risultato: al centro del tutto cruda….ma andate a c…..

    • ilchiccodimais il said:

      Caro Luca, sorvolando sulla chiusa estremamente maleducata del tuo messaggio, ti informo che, come sa chiunque abbia mai cucinato un dolce, ogni forno cuoce in maniera diversa. Le temperature e i tempi sono sempre indicativi e conviene sempre testare la torta con uno stuzzicadenti per verificare che non sia completamente cruda.
      Cordialità

  39. Federica il said:

    Salve ho letto della variante con la panna,una volta messa posso lasciare la torta fuori dal frigo? Ho paura che mettendola in frigo non manterrà la sua morbidezza ma allo stesso tempo non so se la panna può rimanere fuori dal frigorifero.Grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Federica, diciamo che dipende da quanto tempo deve stare fuori dal frigo e qual è la temperatura. In autunno e in inverno, in un luogo non riscaldato, un paio d’ore fuori dal frigorifero vanno anche bene, altrimenti sì dovresti metterla in frigo e, essendo una torta umida, un pochino la morbidezza potrebbe risentirne. Se decidi per quest’ultima strada, tirala fuori dal frigorifero 30-40 minuti prima in modo che torni a temperatura ambiente.

  40. Federica il said:

    Appena fatta, non vedo l’ora di mangiarla!! Per il momento non ho resistito e ho assaggiato quel po’ che era rimasto attaccato alla carta da forno…è squisita!!!Ottima ricetta , complimenti!!

  41. Stefania il said:

    L’ho fatta ieri, ho versato metà impasto ed ho aggiunto qualche cucchiaio di Nutella, poi ho versato l’impasto restante per fare tanti cuori cremosi.. Risultato? Eccezionale 🙂

Lascia un commento