Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca

Se avete apprezzato la torta al cioccolato e ricotta che si scioglie in bocca, allora non potete perdervi la ricetta di questa torta al limone! Variazione sul tema molto gradita, anche perché con l’avvicinarsi della stagione calda abbiamo voglia di dolci dal sapore fresco e magari più leggeri, almeno al palato. Questa torta al limone e ricotta può fare quindi al caso nostro, poiché il suo aroma intenso di limone e il suo bel colore giallo riportano subito alla mente belle giornate assolate in riva al mare. Preparare la torta al limone e ricotta è davvero facile: procuratevi dei limoni non trattati, poiché a dare sapore a questa torta contribuirà anche la buccia; scegliete la ricotta che preferite, di mucca o di pecora, e lavoratela a crema assieme allo zucchero prima di aggiungere le uova una per volta. L’impasto della torta al limone, una volta cotto, risulta soffice e leggero, sembra quasi che si sciolga in bocca!

Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais

Ricetta della torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca

Ingredienti per una torta al limone del diametro di 23 cm:

  • 200 g di ricotta
  • 180 g di zucchero semolato
  • La scorza e il succo (circa 100 ml) di 2 limoni non trattati
  • 3 uova
  • 80 g di farina (per la versione senza glutine ho usato il mix C per dolci Schar)
  • 80 g di fecola di patate
  • 100 g di burro fuso
  • 1 bustina di lievito per dolci (se siete celiaci controllate le marche consentite sul prontuario AIC, io ho usato quello Pedon)
  • 1 pizzico di sale

Procedimento (preparazione: 15 min. cottura: 40 min.)

Per preparare la torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca, iniziate lavando accuratamente i limoni. Asciugateli e grattugiatene la scorza (1), facendo attenzione a non intaccare la parte bianca che ha un gusto piuttosto amaro. Spremetene quindi il succo (2) e tenetelo da parte (deve essere circa 100 ml). In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero e un pizzico di sale (3).

Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 1Iniziate a lavorare la ricotta con le fruste elettriche, finché non diventa cremosa; aggiungete quindi il primo uovo (4) ed amalgamatelo bene con le fruste elettriche prima di aggiungere il secondo (5). Fate la stessa cosa con il terzo uovo; alla fine otterrete un composto fluido ed omogeneo (6).

Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 2Unitevi la farina setacciata con la fecola e con il lievito (7) e amalgamatela con cura al resto dell’impasto, quindi versatevi il burro fuso (8) e, da ultimi, la scorza e il succo dei limoni (9).

Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 3Continuate a mescolare accuratamente, fino ad ottenere un composto denso e omogeneo (10). Foderate con la carta da forno una teglia rotonda di 23 cm di diametro (se non ce l’avete, leggete qui come sostituirla) e versatevi l’impasto della torta al limone (11), livellandolo bene con un cucchiaio. Cuocete nel forno già caldo a 180° (statico) per 40 minuti, quindi spegnete il forno e lasciate la torta al limone all’interno per 4-5 minuti. Sfornatela e lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla (12).

Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca il chicco di mais 4Servite la torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca a fine pasto, a merenda oppure a colazione.

Nota: volendo, potete servire la torta al limone e ricotta cosparsa di zucchero a velo. A mio parere, però, la torta è più bella e più buona così com’è, grazie anche alla crosticina leggermente croccante che si forma in superficie.

Se ti è piaciuta la ricetta della torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca segui il Chicco di Mais anche su Facebook e Twitter e Google+!

 
Precedente Couscous con pollo asparagi e zucchine (ricetta piatto unico) Successivo Pizzette di melanzane (ricetta al forno)

84 thoughts on “Torta al limone e ricotta che si scioglie in bocca

  1. che si scioglie in bocca mi piace molto!!!!ihihih e mi piace molto,ma molto di più questa al limone,io adoro i dolci al limone…..è fantastica e si vede che si scioglie,mamma chè voglia di mangiarne una fettona!!!!!!!!!!!!!
    bravissima franci mia!!!

  2. giovanna il said:

    L’ho fatta oggi…ho seguito alla lettera il tutto!!! Il sapore e’ strabuonissimo…solo che dentro e’ come se non si fosse cotta…non so come spiegare!!! E’ rimasta tipo una crema solida 🙁 Deve restare cosi’??? Ripeto,e’ ottima 🙂

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Giovanna, l’interno deve restare leggermente umido ma non crudo. Forse con il tuo forno aveva bisogno di cuocere una decina di minuti in più…

    • ilchiccodimais il said:

      È scritto al punto 3 (“In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero e un pizzico di sale”), con tanto di foto!

  3. marianna il said:

    Anche io l’ho fatta,buonissima,ma anche a me,come a Giovanna,all’interno sembra ancora cruda,anche se è buonissima. ho seguito passo passo la ricetta,ma gia vedevo che l’impasto era troppo liquido.. eppure la versione al cioccolato la faccio sempre e viene benissimo,stesso forno e stessa teglia!

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Marianna, questa torta ha un impasto un po’ più liquido di quella al cioccolato e, una volta cotta, rimane leggrmente umida all’interno, ma non cruda. La consistenza dell’impasto era come in figura 10? Se era più liquido può essere dipeso dalla quantità di succo di limone, erano 100 ml?

      • marianna il said:

        la sto facendo di nuovo..stavolta provo a mettere poco meno di 100 ml di limone. il dubbio ora è sulla teglia…forse è troppo piccola?? il diametro nella parte superiore misura 23,ma alla base è 17,altrimenti ne ho un’altra che alla base misura 23/24 ma il bordo ha un diametro di 28. il diametro delle teglie si misura dal bordo o dalla base?? io comunque ora verso l’impasto in quella più piccola .

        • ilchiccodimais il said:

          In genere la base e la parte superiore corrispondono, a meno che la tua teglia non va allargandosi in alto. Puoi riprovare nella stessa teglia, magari facendola cuocere una decina di minuti in più

          • marianna il said:

            ho usato la teglia piccola,(17cm la base,23cm il bordo) ho messo poco meno di 100 ml di limone e l’ho fatta cuocere 5 minuti in più,stavolta è venuta fuori perfetta!!!! buonissima!!!

          • ilchiccodimais il said:

            Bene Marianna, penso che il problema fosse dovuto più che altro al forno, non tutti purtroppo scaldano allo stesso modo 😉

  4. carmen il said:

    ciao, ho provato la torta cioccolato e ricotta buonissima!!!!!! ora sta cuocendo quella limone e ricotta che sarà sicuramente buonissima. Il mio dubbio è l’avrò messa al ripiano giusto visto che io uso sempre il ventilato? ……grazie per le ricette strepitose

    • ilchiccodimais il said:

      Se usi il ventilato ti consiglio di cuocerla nel ripiano più basso; personalmente con la cottura dei dolci io non lo uso mai, mi sembra che facciano più fatica a lievitare. Ma se tu normalmente ti ci trovi bene, procedi come fai di solito 😉

  5. Graziella il said:

    L’ho appena infornata. Sono curiosa!
    Solo una cosa: nel procedimento manca il punto in cui si deve mettere lo zucchero.
    Credo all’inizio con la ricotta ma andrebbe specificato…

    Grazie.

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Graziella, è scritto al punto 3 “In una ciotola mescolate la ricotta con lo zucchero e un pizzico di sale (3).” Fammi sapere com’è venuta 😉

  6. Fiore il said:

    ciao, vorrei provare a farla mercoledì per il compleanno del mio ragazzo, quindi avresti qualche suggerimento per decorarla un po’ sopra? 🙂 grazie mille

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Fiore, questa torta non si presta a grandi decorazioni, è piuttosto umida e la panna montata ad esempio non ce la vedrei bene. Se sei pratica di Pasta di zucchero potresti metterci con qualche piccola decorazione, altrimenti puoi fare qualche scritta con il cioccolato fuso (fondente o anche bianco, che forse ci sta anche meglio come sapore 😉 )

  7. elena il said:

    Ciao! È venuta buonissima e ho fatto una piccola aggiunta personale. Quando la servo frullo qualche lampone fresco con poco zucchero tolgo i semi e mi rimane uno sciroppo fatto in casa, e la guarnisco così, tipo cheesecake. È spettacolare!

    • ilchiccodimais il said:

      Ottima idea Elena, qualcuno mi aveva chiesto se si poteva servire con qualche crema o salsa, gli dirò di seguire il tuo consiglio 😉

  8. Ciao, ho fatto ieri questa torta, come sapore era buona, ma era piuttosto compatta, tipo “castagnaccio”. Ho il forno a gas e invece di 40 minuti, l’ho fatta cuocere un’ora perchè prima non mi sembrava cotta, sarà per quello che si è asciugata molto. Voglio rifarla e farla cuocere un pò meno e vedrò come viene. in compenso avevo fatto quella al cioccolato e mi era venuta benissimo. Complimenti per le tue ricette.

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Dolly, forse un’ora è troppa, considera che la torta deve rimanere un pochino umida al suo interno, altrimenti fa l’effetto castagnaccio 🙂 Dopo 40 minuti fai la prova dello stecchino e se è molto liquido lasciala ancora per 5-10 minuti 😉

  9. Chiara il said:

    Ciao Ho appena letto la ricetta, mi hai dato una bellissima idea su come poter fare il dolce per la domenica a pranzo Però volevo chiederti se al posto della scorza e del succo del limone era possibile mettere la scorza e il succo dell’arancio!! Se so quante ne servono??? Grazie mille

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Chiara, certo se preferisci puoi trasformarla in una torta all’arancia. Come scorza ne basterà una. Per il succo, ti consiglio di misurarne 100 ml con un misurino perché se ne metti troppo o troppo poco la consistenza potrebbe risentirne 😉

  10. Anna il said:

    Buongiorno! Fatto questa torta ieri. L’aspetto era proprio come me l’aspettavo: golosa, proprio come nella foto pubblicata da voi. Il sapore un pò troppo aspro per i miei gusti. La rifarò sicuramente ma con molto meno scorza di limone.

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Anna, innanzitutto grazie per essere passata e aver lasciato il tuo commento. Questa torta ha un sapore deciso di limone, che forse può esserti sembrato un pochino aspro. Io aumenterei allora un po’ la quantità di zucchero per correggere in base ai tuoi gusti, portandola a 200 g.

  11. MILENA il said:

    Ciao, ho fatto questa torta e adesso è in forno….speriamo venga bene….ma vorrei chiederti come conservarla una volta fredda,temperatura ambiente o frigo? graziee

  12. Michela il said:

    Ciao! oggi voglio provare questa bella torta…mi chiedevo cosa ne pensi se aggiungessi una base da cheesecake? noi la adoriamo ma non so, ci potra’ stare bene? qualcuno ha mai provato? grazie mille!!

  13. Fiore E. il said:

    Ciao! Ho provato a fare tante volte questa torta ed è andata spettacolare!!!!
    Ora, non sono in italia e non trovo da nessuna parte la ricotta e le fecole di patate 🙁 (forse dovrei cercare di più) ma nel fratempo voglio fare provare questa torta alla mia nonna, come potrei sostituirli?
    Grazie tante!

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Fiore, in che paese sei? Perché la fecola potresti sostituirla senza problemi con la maizena o amido di mais (corn starch), che in alcuni paesi come gli Stati Uniti viene usato spesso nei dolci. Oppure un altro amido (amido di frumento, se non sei celiaco, o amido di riso). Altrimenti l’unica alternativa è mettere solo farina; in tal caso ne metterei in tutto 150 g. Per quel che riguarda la ricotta, potresti provare a sostituirla con un formaggio spalmabile che non sia salato, ad esempio, se lo trovi, il mascarpone oppure il philadelphia (anche se è un po’ più acidulo, ma potrebbe starci bene). Fammi sapere come viene e cosa dice la nonna 🙂

  14. RENATO il said:

    Salve, ho provato a fare questa torta almeno 3 volte. Non sono un neofita di dolci e quindi non credo di aver sbagliato qualcosa ma nei miei tentativi il dolce, perfettamente cotto sia sotto che sopra, viene molto compatto e poco alveolato. In parole povere viene molto diverso da come lo vedo nella foto dalla quale si vede che l’interno è moto fragrante e soffice. L’interno del mio è molto compatto e poco arioso.

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Renato, in realtà questa torta non ha un impasto molto alveolato, è piuttosto compatta perché molto umida. Penso quindi che tu non abbia sbagliato nella preparazione, è forse diversa da quello che ti aspettavi

  15. Nicoletta il said:

    Ciao voglio provare a fare questa bellissima torta ma prima voevo chiederti se la ricotta deve prima essere scolata dal liquido,tipo un giorno prima o non ce bisogno?spero che mi tu mi risponda in tempo

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Nicoletta, generalmente io non lo faccio, ma uso una ricotta di pecora piuttosto compatta e non acquosa. Diciamo che se ti rendi conto che la tua invece è molto acquosa è meglio scolarla per qualche ora per evitare che l’impasto risulti troppo umido

  16. Nicol il said:

    Ciao volevo chiedere se la ricotta deve essere prima scolata dal liquido un giorno prima o non ce ne bisogno?spero mi risponda in tempo

  17. buonasera, ho fatto la torta ed è buonissima, delicata e soffice!
    complimenti!!
    non ho potuto fare a meno di notare nelle foto il tuo robot da cucina, posso chiederti che marca sia? mi sembra particolare.. grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao pam, grazie! Il robot da cucina che vedi è un Kenwood mulitpro foodprocessor, andava molto 2 o 3 anni fa ma penso che si trovi ancora (anche se sarà stato soppiantato da modelli nuovi). È comodo perché è molto capiente e con una sola base hai tanti accessori 😉

  18. Chiara il said:

    Questo dolce mi ispira molto. Vorrei però usare la stessa ricetta per fare dei dolcetti (usando gli stampini per i muffins) da regalare alla festa della mamma. E’ possibile? Quale sarebbe il tempo di cottura adeguato? Grazie e complimenti!

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Chiara, se vuoi puoi cuocere l’impasto negli stampini da muffin, considera però che avranno un aspetto più simile a delle tortine che a dei muffin, perché non è una torta che lievita molto e rimane piuttosto umida. Per i tempi di cottura, direi 25-30 minuti, ma fai sempre la prova dello stecchino per controllare che l’impasto al centro non sia liquido

  19. Cristina il said:

    Grazie pre la ricetta, che succede se uso le stesse dosi in una teglia + grande, risulta semplicemente più bassa, oppure rischio di rovinare tutto? Grazie

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Cristina, viene più bassa e probabilmente necessiterà di cuocere un pochino meno. Non so che teglia vuoi usare, ma considera che questa torta è già bassa di suo, non deve lievitare, quindi non esagerare con le dimensioni altrimenti otterrai una sorta di pizza 🙂

  20. Chiaruzzola il said:

    50 minuti di cottura per trovarla cruda all’interno. E mannaggia a me é stata l’unica volta in cui per la fretta ho tralasciato di verificarne la cottura con lo stecchino.

Lascia un commento