Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca

La torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca è un dessert tanto buono quanto semplice da preparare, perfetto da servire a fine pasto con un po’ di panna montata o anche così com’è a colazione o a merenda. Questa torta ricotta e caffè nasce da una rivisitazione della mia amatissima torta di cioccolato e ricotta (la trovate qui) e come la sua “sorella maggiore” ha un impasto leggero e leggermente umido, che si scioglie in bocca ad ogni morso. Ottima anche da farcire con nutella o panna montata, la torta ricotta e caffè si prepara utilizzando il caffè della moka oppure il caffè espresso; per darle un sapore più intenso, preparatene uno bello forte e aggiungete anche un cucchiaio di liquore al caffè. Inoltre, dato che amo particolarmente l’abbinamento caffè e cioccolato, ho aggiunto alla torta ricotta e caffè anche una piccola dose di cacao, che le conferisce oltretutto un bel colore intenso. Come dicevo la torta ricotta e caffè è molto facile da realizzare, l’unica accortezza per ottenere una consistenza soffice e “scioglievole” è stare attenti alla cottura, che non deve essere eccessivamente prolungata, altrimenti l’impasto si secca. Sempre utile la prova dello stecchino, che non deve uscire perfettamente asciutto stavolta, ma appena umido. Servite la torta ricotta e caffè cosparsa di zucchero a velo o decorata con ciuffetti di panna montata.

Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca ricetta il chicco di mais

Ricetta della torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca

Ingredienti per una torta ricotta e caffè di 22 cm di diametro:

  • 230 g di ricotta pecora
  • 180 g di zucchero
  • 3 uova
  • 140 g di farina (per la versione senza glutine ho usato il mix C per dolci Schar)
  • 20 g di cacao amaro
  • 80 g di burro fuso
  • 70 ml di caffè ristretto
  • 1 cucchiaio di liquore al caffè (per la versione senza glutine io ho usato il Borghetti)
  • 1 bustina di lievito (per la versione senza glutine ho usato Pedon)
  • Per guarnire: panna montata qb

Procedimento (preparazione: 15 min. cottura: 30 min.)

Per preparare la torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca iniziate facendo fondere il burro in un pentolino a fuoco basso. Preparate un buon caffè forte e misuratene 70 ml. Mettete in una ciotola la ricotta assieme allo zucchero (1). Lavorate un paio di minuti con la frusta elettrica, fino ad ottenere un composto cremoso. Unitevi quindi le uova (2). Continuate a sbattere per qualche minuto, finché le uova non si saranno ben amalgamate alla ricotta. Unite a questo punto la farina, il cacao e il lievito (3).

Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca ricetta il chicco di mais 1

Continuate a impastare e versate il burro ormai freddo a filo (4). Unite il caffè anch’esso ormai freddo (5) e il liquore (6).

Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca ricetta il chicco di mais 2

Continuate a lavorare l’impasto con la frusta elettrica per qualche minuto, in modo che gli ingredienti si amalgamino bene fra loro e l’impasto risulti alla fine liscio e omogeneo (7). Rivestite con la carta da forno una teglia di 22 cm di diametro. Se non ne avete una di questa misura, consultate l’articolo che trovate qui per capire come sostituirla o, eventualmente, variare le dosi degli ingredienti in base alla misura della vostra teglia. Versatevi l’impasto e livellatelo bene con il dorso di un cucchiaio (8). Cuocete la torta ricotta e caffè nel forno già caldo a 180° (statico) per circa 30 minuti. Controllatene quindi la cottura con uno stecchino, che dovrà fuoriuscire leggermente umido. Spegnete il forno e lasciate riposare la torta all’interno per 3-4 minuti, con lo sportello semiaperto. Quindi sfornatela e fatela raffreddare completamente prima di sformarla (9).

Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca ricetta il chicco di mais 3

Servite la torta ricotta e caffè guarnita con qualche ciuffetto di panna montata, oppure leggermente spolverizzata di zucchero a velo.

Se ti è piaciuta la ricetta della torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ e prova anche la sua versione al limone!

Precedente 10 contorni per Natale 2014: ricette facili Successivo Pandoro senza glutine (ricetta con lievito madre)

15 commenti su “Torta ricotta e caffè che si scioglie in bocca

  1. è praticamente la torta perfetta!!!cè il caffè che amo,il cioccolato e poi le torte con la ricotta mi fanno impazzire!!si vede lontano un miglio che si scioglie in bocca….la provo fra!!!:-)
    buona giornata cara

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Serena, il liquore contribuisce a dare sapore di caffè alla torta, ma se non vuoi usarlo potresti aggiungere all’impasto un cucchiaio di caffè liofilizzato

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao Teresa, purtroppo non ho una ricetta specifica con il dolcificante perché non lo uso, però se sulla confezione è indicato quanti grammi di dietor corripondono a quanti grammi zucchero, puoi tranquillamente sostituirlo in questa e in molte altre ricette!

  2. CescaBerta il said:

    Ciao! Ho provato a fare la tua ricetta, l’ho seguita alla lettera, ma purtroppo per il mio forno(statico) i 30 minuti sono stati proprio pochi, infatti mentre l’anello ai bordi si è cotto perfettamente il centro della torta(quasi tutta), dopo essersi ben gonfiato si è afflosciato è rimasto completamente crudo! Avevo fatto la prova stecchino ma quel”leggermente umido”deve avermi fuorviato! L’avevo poi cosparsa di glassa al caffè e pezzetti di cioccolato e avevo preparato una crema al caffè per farcirla o accompagnarla. Debbo dire che la parte cotta è BUONISSIMA, e a dire il vero anche quella cruda hahaha infatti la sto mangiando lo stesso, è una specie di cremina goduriosissima, si sente che i sapori sono ben equilibrati 🙂 . Proverò a rifarla allungando il tempo di cottura di almeno 5-10 minuti perché se non fosse stato per l’ultimo intoppo sarebbe sicuramente stata una torta EPICA! 😉

    • ilchiccodimais il said:

      Ciao, mi spiace non sia venuta bene. Il fatto che in cottura si sia gonfiata e poi afflosciata mi fa pensare però che sia non tanto un problema di poco tempo, quanto di una temperatura troppo alta (o di forno troppo potente), che fa lievitare la torta troppo in fretta. In questo modo si gonfia prima che il centro sia sufficientemente consistente da poterla sostenere e si riaffloscia. Se vuoi riprovare, ti consiglio di abbassare la temperatura di 10-20 gradi e di cuocerla comunque una decina di miunti in più 😉

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.