Pasta Frolla perfetta per la crostata

Una ricetta perfetta per le crostate.. ho provato diversi impasti per fare le crostate, ma non mi hanno mai soddisfatta del tutto..poi tempo fa comprai un libro di pasticceria di base, dimenticandomi completamente della sua esistenza..fino a ieri quando mi è venuto in mente di fare una crostata.
Cerco e ricerco perchè volevo una cosa un po’ diversa dal solito e sfogliando quel famoso libro, ho trovato una ricetta della Pasta Frolla perfetta specifica per le crostate.. con l’aggiunta di un goccio di acqua!!
Magari per alcuni di voi sarà normale aggiungere acqua o latte all’impasto oppure per altri sarà orrore allo stato puro, ma io non l’avevo mai fatto, era una novità per me ed ho provato!! MAI giudicare se non si prova con le proprie mani.
Non potete capire la mia sorpresa quando mi è venuta fuori questa frolla assolutamente elastica e resistente.
Ho sempre faticato a far le crostate, perchè mi si rompeva l’impasto quando andavo a toccarlo con il mattarello e invece questa era PERFETTA!!!!!
Ricordatevi che la pasta frolla perfetta una volta pronta potete anche congelarla e usarla in seguito, così la volta successiva ce l’avete già pronta.

Ingredienti:
500 g di farina 00
200 g di zucchero semolato
200 g di burro
30 ml di acqua (o latte)
2 tuorli d’uovo
1 uovo intero
scorza grattugiata di un limone non trattato (o vaniglia)

Pasta Frolla perfetta per la crostata

Pasta Frolla perfetta per la crostata

La ricetta della Pasta Frolla perfetta per la crostata —> Iniziate lavorando le uova con lo zucchero, poi unite la farina e la scorza del limone.
Fate attenzione a non grattugiare la parte bianca, altrimenti darà alla frolla un sapore amaro.
Aggiungete all’impasto il burro freddo tagliato a pezzetti e l’acqua e continuate ad impastare fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea.
Io ho usato la planetaria, quindi molta meno fatica e più veloce.. in ogni caso per fare la palla di frolla un po’ di impasto a mano va fatto.
A questo punto avvolgetela nella pellicola trasparente e riponetela in frigo per almeno mezz’ora.
La vostra PASTA FROLLA è pronta ed ora potete creare la vostra perfetta crostata.
Per vedere le ricette di Crostate CLICCATE QUI 

Per stendere la pasta frolla potete usare il mattarello di marmo perchè è un materiale freddo e quindi perfetto per questo tipo di lavorazioni.
Guardate QUI e troverete tantissimi oggetti per la cucina in VERO MARMO DI CARRARA.

Pasta Frolla perfetta per la crostata

Se volete seguirmi anche su Facebook cliccate qui Dolcissima Stefy 

SE VOLETE VEDERE ALTRE RICETTE, CLICCATE QUI

Precedente Cheesecake con Fragole Successivo Raduno GZ "Pranzo in cortile"

59 commenti su “Pasta Frolla perfetta per la crostata

  1. lori il said:

    E’ identica a quella che uso io… ma questa dell’acqua mi mancava, interessante, proverò! 🙂

    • dolcissimastefy il said:

      l’aggiunta dell’acqua mi ha aperto un mondo 😉 ho trovato la ricetta su un libro che avevo in casa e che non avevo mai letto..e invece mi ha fatto venire questa pasta frolla perfetta… è una gioia perchè mi si rompeva sempre prima 😉

  2. mary il said:

    ciao, avrei una domanda, anche a me la frolla si rompe e soprattutto tende a non staccarsi dalla teglia anche se imburrata (e spacciata per antiaderente)… tu la imburri e infarini? E poi volevo anche chiederti quanto spessa stendi la pasta, perché l’ultima volta che ho fatto la crostata, avendola fatta piuttosto sottile (credo circa 3 mm) negli spostamenti era alquanto fragile e in alcuni punti si è sbriciolata sui bordi… grazie!!!

    • dolcissimastefy il said:

      Ciao,ti rispondo subito.. per quanto riguarda la teglia io ho sempre imburrato e infarinato,una volta che la pasta frolla è cotta si deve staccare,probabilmente non era ancora perfettamente pronta 😉 cmq se vuoi andare sul sicuro ricopri la teglia con la carta da forno..non avrai problemi.
      Per lo spessore io di solito la faccio alta 1 cm e mi sono sempre trovata bene 🙂
      spero di averti risposto e di averti aiutata soprattutto. Per qualsiasi cosa io sono qui 😀

      • tonia il said:

        la pasta frolla avendo molto burro…si stacca dalla teglia anche se nn è unta…un cm di spessore x la pasta è proprio esagerato…la metà va bene….ciaooo

        • dolcissimastefy il said:

          nella mia ricetta non c’è tantissimo burro,quindi preferisco imburrare e infarinare la teglia per sicurezza.. Mezzo cm credo sia veramente troppo basso..se mangio la pasta frolla mi piace sentirla e gustarla non solo immaginarla 😉 poi ovviamente dipende dal proprio gusto personale,prova a farla di 1 cm e poi mi saprai ridire 😉

    • dolcissimastefy il said:

      quando hai messo la pasta frolla dentro la teglia,altrimenti è impossibile 😉

  3. silvana il said:

    Io faccio diversi impasti per la frolla mai con l’acqua è molto raramente metto il lievito ne faccio uno con un po’ di aceto bianco ti posso assicurare che viene molto buona

    • dolcissimastefy il said:

      mi dispiace sono affezionata alla mia pasta frolla che viene sempre perfetta e buonissima..poi sinceramente l’aceto proprio non mi piace 😀

      • Davvero portentosa questa frolla, che da oggi sarà la mia frolla! Sono riuscita a stenderla proprio bene nonostante il caldo di questi giorni e la consistenza è perfetta anche al palato. Io l’ho usata per una crostata con ripieno di ricotta e panna ottenendo un risultato eccellente e allora….grazie Stefy!

        • Dolcissima Stefy il said:

          Che bello 😀 sono davvero contentissima,io ormai uso questa ricetta da un sacco di tempo e mi è sempre venuta perfetta 😀 Sono molto felice che ti sia piaciuta pure a te 🙂

    • Laura il said:

      ma io non ho visto il lievito negli ingredienti..

      • Dolcissima Stefy il said:

        Il lievito non è necessario, puoi metterlo se la vuoi un pó più morbida 🙂

  4. fra il said:

    vorrei provare questa ricetta, ma volevo chiederti se il lievito è obbligatorio?
    visto che devo fare la crostata al limone vorrei sapere se il sapore è troppo acidulo….ti confesso ho provato diverse creme al limone e il gusto è orribile….

    • Dolcissima Stefy il said:

      il lievito rende un po’ più morbida la frolla..ma se vuoi puoi anche non metterlo e per quanto riguarda la crema al limone,ti consiglio di provarla..non è assolutamente orribile 😀

    • Dolcissima Stefy il said:

      Grazie mille Annamaria,sono davvero contenta 😀

  5. mariateresa il said:

    Ti devo fare i miei più vivi complimenti,sei bravissima e tutte le tue ricette mi vengono alla perfezione. complimenti

    • Dolcissima Stefy il said:

      grazie mille,sei gentilissima e sono contenta che le mie ricette ti piacciano 😀

  6. Ernesto il said:

    ciao,
    non vedop l’ora di provarla!
    Vorrei sapere se l’hai fatta sia con l’acqua che con il latte e che differenza fa nella riuscita.
    Grazie.

    • Dolcissima Stefy il said:

      Sì la faccio spesso usando a volte il latte o l’acqua. Di solito nelle crostate con la marmellata metto l’acqua,in quelle con la crema il latte. La riuscita è esattamente la stessa,cambia leggermente il sapore 🙂

  7. lella il said:

    si può fare anche nel mixer? (quello della kenwood con lame in acciaio). grazie

    • Dolcissima Stefy il said:

      Sinceramente non ho mai fatto la pasta frolla nel mixer perché le lame non sono servono a molto. Se non hai un’impastatrice,è meglio farla a mano 🙂

  8. caterina il said:

    Anche io ho sperimentato spesso la ricetta della pasta frolla perche anche a me si rompeva..e ho capito che il problema sono i tuorli..allora su mezzo kg di farina metto un uovo intero e due tuorli..l’albume aiuta a far estenderla..provate..invece se la faccio con l’olio non riesco a estenderla..provero li con acqua o latte..grazie comunque

    • Dolcissima Stefy il said:

      io uso da sempre questa ricetta e non ho mai avuto problemi, l’uovo intero (albume) serve solo a renderla più friabile, un po’ la stessa funzione del lievito 🙂

  9. Rosita il said:

    Ciao Stefy, se al posto del burro mettessi olio? Grazie 1000, cara

    • Dolcissima Stefy il said:

      Le dosi da fare con l’olio sono un po’ diverse, io non l’ho mai fatta, ma se vuoi ti cerco qualche ricetta utile 🙂

  10. Rosita il said:

    Cara, ho dimenticato di chiederti: con le dosi da te indicate, si prepara una crostata di quale diametro? Grazie ancora ciao Rosita

    • Dolcissima Stefy il said:

      Con queste dosi viene una crostata da 28/30 cm, ma puoi sempre congelarla e riusarla in seguito 😀

  11. Rosita il said:

    Grazie 1000 per le tue risposte, cara! Quando puoi, aspetto la versione anche della pasta frolla con olio, sei molto gentile, grazie. Intanto preparo questa Pasta Frolla perfetta per la crostata e ti farò sapere. 🙂 Ciao, Rosita

  12. rosita il said:

    Ciao Stefy, non ho fatto la crostata con frutta estiva, ma con quella invernale sì! 😉 Molto buona, grazie! PS Poi proverò anche quella del link (grazie ancora, pensavo che cercassi tra le ricette che hai tu 🙂 ). Se non sbaglio penso che si possa fare una conversione e si può sostituire il burro con olio, ma devo informarmi meglio.

    • Dolcissima Stefy il said:

      sono molto contenta che ti sia piaciuta 🙂

  13. luca il said:

    stefy ma se la volessi fare al cacao le dosi quali dovrebbero essere?Grazie in anticipo

  14. Martina il said:

    Bravissima Stefy e da tanti anni che faccio crostate con la ricetta della nonna della zia della mamma!!! ma como questa tua mai tanto facile stenderla e tantissimo buona!! complimenti ti abbraccio!

  15. Martina il said:

    Dimenticavo…lo zucchero l ho messo a velo….

  16. Valeria il said:

    Ciao! La mia passione per i dolci è nata solamente un paio di mesi fa, quindi sono ancora una principiante, ma ho seguito questa ricetta e potuto fare un’ottima pasta frolla! La dose indicata è utilizzabile per 3 crostate quindi ho potuto “esercitarmi” in varie tipologie di crostate che ho trovato su questo bellissimo blog! Grazie Stefy perchè con questa ricetta la frolla è veramente facile da lavorare e PERFETTA anche per me!

    • Dolcissima Stefy il said:

      Grazie mille, sono davvero contenta che ti sia piaciuta 😀

  17. erica il said:

    Ciao….ho letto la tua ricetta e volevo provarla, ma per quanto tempo e a quanti gradi devo metterla in forno?…. scusa forse non l’ho letto io.
    grazie mille

    • Dolcissima Stefy il said:

      Ciao, non l’ho scritto in questo articolo perchè qui c’è solo il procedimento per farla
      I tempi e i gradi cottura variano a seconda della preparazione che devi fare 😀

  18. Debora il said:

    Se volessi usare questa ricetta per una crostata con la marmellata di albicocche….per quanto tempo e a quanti gradi in forno?

    • Dolcissima Stefy il said:

      Devi cuocerla in forno statico e preriscaldato a 180° per 35/40 minuti

  19. samira il said:

    Ciao,con questa ricetta si possono fare anche i biscotti?grazie

    • Stefania Pigoni il said:

      Ciao, non devi mettere l’albume e devi usare lo zucchero a velo per fare i biscotti 🙂

  20. Patrizia il said:

    Ciao, voglio proprio provare questa tua ricetta e forse anch’io riusciro’ finalmente a fare una buona crostata. Una domanda: devo lavorare le uova e zucchero sino ad avere un composto soffice e ben areato?

    • Stefania Pigoni il said:

      Ciao 🙂
      le uova devi mescolarle velocemente ed in maniera superficiale e poi aggiungere subito gli altri ingredienti.

  21. Marcella il said:

    Grazie per la ricetta, la proverò senz’altro.
    Mi potresti dire a che temperatura e cuanto minuti bisogna cucinarla?

    • Stefania Pigoni il said:

      Ciao, dipende molto da che tipo di preparazione fai. Se è una crostata ripiena oppure vuota da farcire a freddo. La temperatura è sempre 180°

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.