Crea sito

Cannelloni di Bietole e Ricotta

Sfiziosi e facilissimi da preparare i Cannelloni di Bietole e Ricotta.
Una ricetta perfetta in qualsiasi occasione e che piacerà a tutti.

Cannelloni di Bietole e Ricotta
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gBietole cotte
  • 250 gRicotta
  • 8Sfoglie di pasta fresca (quelle per le lasagne)
  • 1Uovo
  • 1Aglio
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Per la besciamella

  • 500 mlLatte
  • 40 gFarina 00
  • 40 gBurro
  • q.b.Noce moscata
  • q.b.Sale

Preparazione dei Cannelloni di Bietole e Ricotta

  1. Per prima cosa dovete preparate la besciamella, facendo bollire il latte. In una pentola, fate sciogliere il burro e poi incorporate la farina con la noce moscata grattugiata fresca. Mescolate bene e poi versate il latte caldo.
    Aggiustate di sale e amalgamate velocemente con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.
    Quando inizierà ad addensarsi, cuocete per pochi minuti e poi lasciate raffreddare completamente.

    Sbollentate le bietole in pochissima acqua salata, poi strizzatele dall’acqua in eccesso e rosolatele in padella con un filo d’olio e l’aglio schiacciato. Fatele raffreddare e poi aggiungete l’uovo e la ricotta.
    Amalgamate bene e aggiustate di sale e pepe.
    Prendete la sfoglia fresca, mettete un po’ di ripieno e arrotolate bene. Proseguite in questo modo per tutte le sfoglie.
    Ora imburrate la base della teglia. Mettete un cucchiaio abbondante di besciamella e poi sistemate i cannelloni.
    Ricoprite il tutto con la besciamella.
    Cuocete in forno, statico e preriscaldato, a 180° per 25/30 minuti.
    I vostri Cannelloni di Bietole e Ricotta sono pronti da gustare.

  2. Per vedere altre ricette di primi piatti —> CLICCATE QUI
    Seguitemi anche su Facebook – Dolcissima Stefy

Note

Si conservano per 2/3 giorni in frigorifero e si riscaldano in forno (aggiungendo un goccino di latte per non farle seccare) oppure a bagnomaria.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.