Coniglio in casseruola con pomodoro semisecco e olive

Coniglio in casseruola o coniglio al tegame: il modo per avere un buon secondo, leggero e saporito, anticipandoci nella preparazione. Spesso, per motivi di lavoro, mi devo anticipare con pranzo e cena. Chi mi conosce lo sa : non sono amante dei cibi precotti o di quelli pronti da scaldare. Nemmeno delle insalate e mozzarella sono una grande fan. Sono donna di sostanza e quindi penso a ricette semplici, abbastanza veloci che possano essere preparate in anticipo ed essere sempre gustose al momento dell’assaggio. Il coniglio, ma anche il pollo, cucinati in casseruola o tegame rispondono a questa mia esigenza. Con l’aiuto del pomodoro semisecco pugliese, delle olive leccine e delle erbe profumatissime di Pantelleria ho preparato un ottimo pranzetto.

Vi lascio gli ingredienti per due e la procedura: metà coniglio tagliato in parti non troppo grandi, 6 pomodori semisecchi in olio di semi, 10 olive leccine denocciolate, olio evo, aglio e prezzemolo tritati, peperoncino, erbe miste secche (timo, maggiorana, origano) , vino bianco secco 1 bicchiere, sale, aceto.

A volte, quando cucino, dimentico di scattare foto…mi dovete scusare anche in questo caso.

Sciacquare il coniglio, già tagliato in parti, con acqua e aceto. Asciugare. In una casseruola capiente con bordi aggiungere olio evo, prezzemolo, aglio e peperoncino tritati e scaldare. Aggiungere il coniglio e far ben rosolare da ogni lato. Sfumare con il vino.

Aggiungere acqua calda, i pomodori semi secchi e le olive, le erbe aromatiche. Salare. Mettere il coperchio e proseguire la cottura. Io ho impostato il piano ad induzione a 2 per 35 minuti. Nel frattempo sono uscita con il gatto. Al rientro ho tolto il coperchio ed ho fatto asciugare a temperatura 3 per 10 minuti. Perfetto.

Ben cotto e tenero e succoso. Buon appetito.

Pubblicato da cookinprogress

Il mio nome è Monica e mi piace cucinare, autodidatta istintuale. Ci si prova senza prendersi troppo sul serio...

Enjoy this blog? Please spread the word :)